La scelta dell'automazione per il controllo del pavimento caldo

Quando si installa un sistema di riscaldamento per una stanza con riscaldamento a pavimento, si pone la domanda su come il pavimento riscaldato ad acqua e il pavimento elettrico sono controllati, quale termostato dovrebbe essere acquistato.

Sono in vendita sistemi di climatizzazione interna meccanici e automatici.

Considerare i vantaggi e gli svantaggi dei diversi tipi di termostati, che cos'è un controller per un pavimento riscaldato, un circuito di controllo di un sistema di riscaldamento ambientale.

Confronto tra automazione e meccanica

Il controllo di un pavimento caldo viene effettuato con l'aiuto di termostati, che sono prodotti sotto forma di dispositivi basati sulla meccanica e l'automazione, considerano le loro caratteristiche comparative nella tabella:

I sistemi meccanici sono dotati di termostati.

In un dispositivo meccanico, i termostati sono montati sul tubo di alimentazione di ciascun circuito dell'impianto di riscaldamento, con l'aiuto del quale il volume di erogazione di acqua calda viene ridotto o aumentato manualmente.

Sensori di temperatura elettronici regolano il flusso di acqua calda installando un "motore piccolo (servo)" su ciascun circuito, che pompa l'alimentazione idrica al circuito. Il servoazionamento comanda il termostato, che misura la lettura della temperatura nella stanza, ed è montato nella stessa stanza in cui si trova il circuito di riscaldamento.

A seconda delle letture della temperatura, il termostato indica al servo di aumentare o diminuire la portata dell'acqua calda.

I più richiesti sono sistemi automatici per il monitoraggio delle condotte idriche per il pavimento, sono in grado di mantenere un determinato livello di temperatura, in modalità economica possono essere accesi per un certo periodo prima che i proprietari tornino a casa dal lavoro, il controllo automatico è possibile anche per persone anziane e bambini.

Funzioni di automazione

Un termostato automatico è in grado di svolgere molte funzioni nel regolare l'intensità del riscaldamento di una stanza utilizzando un pavimento d'acqua:

  1. Determina la temperatura dell'acqua di riscaldamento nella tubazione, accende o spegne la pompa di circolazione. Questo tipo di controllo del flusso d'acqua nella condotta è adatto per appartamenti e case in cui sono installate più pompe. Se è presente una pompa per l'intera casa, il sistema si accenderà o spegnerà il riscaldamento (a seconda della temperatura dell'acqua) in tutte le stanze contemporaneamente.
  2. Il controllo semiautomatico della testina termica è abbastanza semplice ed economico. Consente di regolare la portata dell'acqua: la valvola si chiude o si apre in base al grado di riscaldamento.
  3. Il controllo viene eseguito installando un servoazionamento sul collettore, con il suo aiuto che l'alimentazione di calore alle singole stanze viene controllata contemporaneamente.
  4. Un moderno termostato automatico può risparmiare fino a 1/3 del consumo di gas o 1/7 di legna da ardere per il riscaldamento degli ambienti. Può regolare il grado di riscaldamento a seconda del tempo esterno. Tale controller per un pavimento caldo ha molti sensori, alcuni dei quali sono montati sulla strada, il resto - in ambienti chiusi. In base alla loro testimonianza e alle impostazioni impostate, l'intensità del riscaldamento di ogni stanza viene regolata separatamente.

Il sensore della temperatura di riscaldamento può essere installato all'interno o all'esterno. Non è consigliabile installare il termostato in bagno, in cucina e in altri ambienti con elevata umidità. Informazioni sull'automazione wireless nella regolazione del riscaldamento a pavimento, vedere in questo video:

Se si utilizza un pavimento riscaldato come sistema principale, è meglio acquistare un termostato che regola il livello di riscaldamento dell'aria nella stanza.

Se la pavimentazione non è stabile a temperature elevate, è meglio installare un sensore di riscaldamento a pavimento.

Per il sistema di riscaldamento del pavimento dell'acqua principale è meglio installare un dispositivo con la possibilità di collegare due sensori.

Controller individuali

Il controllo dei pavimenti riscaldati viene effettuato installando sensori che regolano l'intensità del riscaldamento dell'aria nella stanza e sono in grado di mantenere la temperatura di riscaldamento ad un dato livello.

Lo schema del dispositivo:

Il proprietario imposta determinati parametri per il termostato. Quando la temperatura sale o scende, il dispositivo si accende o spegne l'impianto di riscaldamento dell'acqua.

Controller di gruppo

Il controller per un pavimento caldo consente di regolare il flusso di acqua a diversi collettori. Tali dispositivi possono essere utilizzati in ambienti con elevati livelli di umidità.

Il termostato mantiene una temperatura dell'acqua costante nei tubi.

Il controllo della fornitura d'acqua è regolato dai seguenti punti:

  • i nodi dell'acqua di miscelazione sono raggruppati in modo tale che sia possibile regolare contemporaneamente la velocità di flusso dell'acqua calda in più nodi;
  • quando si installa un sistema di diramazione di singole unità di miscelazione, il controllo di un pavimento caldo può essere eseguito in un'unica unità;
  • una certa temperatura in tutte le stanze è mantenuta da un termostato installato in una valvola a 2 o 3 vie;
  • Il controllo del clima viene effettuato con l'aiuto di un sistema moderno che include una varietà di sensori, grazie ai quali vengono mantenuti i parametri impostati del clima interno. Per ulteriori informazioni sui sistemi di controllo del riscaldamento a pavimento, vedere questo video:

Il controller di gruppo è collegato direttamente al servoazionamento. Grazie al segnale fornito dal dispositivo, la valvola che regola l'alimentazione idrica viene messa in movimento.

Regolatori di temperatura, caratteristiche comparative

L'automazione include un set completo di dispositivi necessari per controllare il pavimento caldo:

  1. Il riscaldamento a pavimento dell'unità di controllo (termostato) controlla la temperatura di riscaldamento trasmettendo un segnale ai servi. I segnali vengono trasmessi via cavo o segnale radio.
  2. I sensori di temperatura dell'aria e del pavimento misurano le prestazioni di riscaldamento e li trasmettono a un dispositivo che regola il funzionamento del sistema.
  3. L'attuatore svolge la funzione di premere la valvola in modo che si apra (l'alimentazione idrica si avvii) o si chiuda (l'alimentazione idrica si arresta).
  4. Controller con un diverso set di funzioni fino al controllo climatico.

Le caratteristiche comparative dei termostati sono mostrate nella tabella:

Schemi di riscaldamento a pavimento controllati, dispositivi di automazione, principi di funzionamento

I produttori offrono una gamma di dispositivi che consentono di controllare il riscaldamento a pavimento in remoto o automaticamente. Compresa la programmazione della temperatura richiesta o la regolazione delle condizioni meteorologiche. Ma che tipo di controllo preferire, quale tipo di automazione sarà più utile, più confortevole?

Pavimento caldo senza automazione

Il pavimento riscaldato potrebbe non essere equipaggiato con attrezzature automatiche. Affinché funzioni, è sufficiente accendere la pompa di circolazione, ad esempio, per inserire la spina nella presa.

Le impostazioni della temperatura possono essere effettuate manualmente. Allo stesso tempo, la temperatura totale viene impostata manualmente utilizzando la testina termica dell'unità di miscelazione. Quindi, se necessario, il flusso (potenza in uscita) lungo ciascun circuito viene regolato mediante le valvole di bilanciamento sul collettore del pavimento caldo.

Allo stesso tempo, gli utenti sono guidati dalle sensazioni soggettive di calore nelle stanze e dal grado di riscaldamento del pavimento, termometri ambiente, nonché termometri integrati nel flusso e dal flusso di ritorno al collettore.

Quando si installano i pavimenti caldi, sia manualmente che tramite telecomando, è necessario tenere conto dell'elevata inerzia termica del massetto pesante. Pertanto, le impostazioni possono verificarsi gradualmente nell'arco di diversi giorni.

Protezione obbligatoria nella gestione

Nel circuito della pompa di circolazione del riscaldamento a pavimento dovrebbe esserci un relè di protezione termica. Questo relè di temperatura viene solitamente posizionato sul tubo di alimentazione dall'unità di miscelazione al collettore ed è configurato per aprire il circuito quando la temperatura raggiunge +55 gradi.

Se la testina termica dell'unità di miscelazione funziona per qualche motivo erroneamente e fornisce una temperatura di uscita troppo elevata, il relè indicato spegne la pompa, proteggendo il banco.

Il relè specificato non può essere installato se la protezione della temperatura viene eseguita da una valvola termica (testina termica) di un'azione meccanica.

Un'altra protezione meccanica è il bypass tra i pettini di alimentazione e di ritorno del sistema di riscaldamento a pavimento. Il bypass è dotato di una valvola differenziale integrata. Quando si chiude (coprendo) le valvole sul collettore, il flusso del fluido attraverso la pompa è significativamente limitato, si verificano sovraccarichi, appare rumore fluido. Per scaricare la pompa e ridurre la pressione, per stabilizzare il lavoro, questo bypass aiuterà.

Inoltre, alcuni produttori offrono un modulo di controllo per una pompa di riscaldamento a pavimento che accende la pompa solo quando almeno uno dei servoazionamenti sul collettore è aperto.

Successivamente, consideriamo l'automazione dei dispositivi e delle apparecchiature. Con l'aiuto dei seguenti strumenti, un pavimento caldo può essere controllato in remoto o completamente automatizzato.

Apparecchiatura di controllo del termostato ambiente

Il termostato ambiente è progettato per controllare l'apparecchiatura dei pavimenti riscaldati, che viene effettuata in 2 posizioni: "sì", "no".

Quando viene raggiunta la temperatura impostata, il termostato chiude o apre il circuito elettrico. Dipende dallo schema di controllo adottato dal produttore.

Ma più spesso il termostato ambiente controlla il servo normalmente chiuso. ie quando viene raggiunta la soglia, viene applicata la tensione e il servo viene acceso prima che la tensione venga rimossa.

Di solito, un paio di servoazionamenti per termostato viene acquistato da un produttore, quindi non si verifica il problema della coordinazione delle apparecchiature.

Il termostato ambiente può essere collocato in una scatola di distribuzione elettrica standard, integrata nella parete e collegata al cablaggio nascosto. Il termostato stesso può essere di varie modifiche, incl. elettronico o con sensore meccanico incorporato (di solito con un grande errore), con sensori remoti incorporati nel pavimento del massetto.

L'utente controlla il termostato ruotando la manopola (impostazione della temperatura), i tasti di impostazione e l'accensione e lo spegnimento, il dispositivo viene fornito con un indicatore di lavoro o un display con informazioni.
Il produttore allega anche il circuito di connessione del termostato ad altre apparecchiature.

cronotermostato

Il cronotermostato è un dispositivo elettronico programmabile con sensori di temperatura dell'aria nella stanza. A differenza di un semplice termostato dotato di un processore programmabile.

Questo dispositivo può impostare la temperatura nella stanza per un certo periodo di tempo, solitamente per un giorno o una settimana.
Di norma, viene fornito con impostazioni incorporate per le modalità di riscaldamento "comodo" ed "economico", nonché con la protezione antigelo del refrigerante.

Controlla, oltre al solito termostato, servoazionamento, pompa, emettendo i comandi "si", "no".

Testa termostatica

La testa termostatica controlla la valvola di controllo della temperatura dell'unità di miscelazione agendo sul suo stelo.
La testa è montata sulla valvola, fornita con un sensore remoto del tipo liquido, con cui è collegata da un tubo capillare in rame flessibile.

Le modifiche possono essere diverse, il sensore prende più spesso le letture dal raccoglitore inverso di un pavimento riscaldato. La gamma di temperature misurate spesso nel range di 20 - 60 gradi. Possono essere regolati manualmente ruotando la manopola o il servo controllato dai comandi del termostato.
Com'è l'unità di miscelazione

Servo

I progetti possono essere diversi, ma in un sistema a pavimento riscaldato per controllare una testina termica o una valvola di sintonizzazione, viene spesso utilizzato un servoazionamento a impulsi. È guidato dall'espansione del fluido nel soffietto quando viene riscaldato dall'elemento riscaldante incorporato. Tensione di esercizio 220 o 24 V.

Funziona su segnali (esegue comandi) di termostati, controller o singoli sensori integrati.

controllore

Dispositivo di controllo programmabile. Può eseguire molte funzioni per garantire l'automazione della gestione di un pavimento caldo, tra cui:

  • misurazione e indicazione della temperatura dell'aria nei locali e del liquido di raffreddamento;
  • alimentazione a servi con tensione e controllo a 24 V CA.

Ma la principale capacità del controllore è di fornire un controllo dipendente dal tempo, - il calcolo del valore richiesto del segnale di uscita di controllo in conformità con le letture del sensore di temperatura esterna secondo un programma definito dall'utente per la dipendenza della temperatura del refrigerante sulla temperatura dell'aria esterna.

Tuttavia, la necessità di tale automazione per un pavimento caldo (installazione del controller) viene messa in discussione da molti esperti e utenti con esperienza. Quanto è necessaria l'automazione dipendente dalle condizioni meteorologiche, più sull'automazione del riscaldamento

E se non è necessario per tale gestione, il costoso controller non è necessario, rispettivamente.

Schemi di controllo per il riscaldamento a pavimento

Uno schema tipico di pavimenti caldi con elementi di automazione: termostati remoti posizionati in stanze diverse e servoazionamenti installati sulle valvole di bilanciamento del collettore.

In questo caso, i termostati sono collegati a un dispositivo di commutazione comune interbloccato con la pompa del controller (di protezione).

Un bypass con una valvola differenziale, che protegge la pompa da eventuali danni, e un interruttore termico di protezione sono indicati.

I seguenti schemi mostrano diverse opzioni di automazione comuni per il riscaldamento a pavimento.

  • Il termostato, situato nella stanza, controlla l'inclusione di una pompa di riscaldamento a pavimento -

Sarà opportuno decidere in che modo il pavimento riscaldato sarà gestito in anticipo al fine di effettuare il cablaggio occulto necessario alle stanze prima che la costruzione sia completata.

Gestire un pavimento elettrico caldo - opzioni e metodi

Scegliendo un pavimento caldo per la tua casa, è probabile che inciampi sul sensore per controllarli. Il pannello di controllo del pavimento caldo consentirà di risparmiare energia elettrica, nonché di regolare la temperatura del pavimento, evitando il surriscaldamento e il freddo, il che aumenterà notevolmente il livello di comfort nel vostro appartamento.

Esistono molte varianti di tali sensori sul mercato con diverse funzionalità, pertanto non è facile fermarsi su una variante. In questo articolo ti aiuteremo a capire questo problema.

Regolatori di temperatura per pavimenti elettrici

Il riscaldamento a pavimento è controllato da un'unità elettrica, in cui è possibile personalizzare il funzionamento degli elementi riscaldanti. Di solito è possibile accendere e spegnere il riscaldamento, regolare la temperatura e anche impostare la frequenza di accensione e spegnimento degli elementi termici.

Esistono diversi tipi di pannelli elettrici di controllo del pavimento, che si differenziano per luogo e metodo di fissaggio, aspetto, modo di interazione con una persona e numero di sensori collegati.

Li dividiamo secondo il principio del loro lavoro:

  • Il regolatore elettronico-meccanico è il modo più semplice per controllare un pavimento elettrico caldo. L'insieme delle funzioni di tale dispositivo è piuttosto scarso: regolazione del riscaldamento e disconnessione del pavimento elettrico. Il controllo avviene manualmente con l'aiuto di una ruota, come su un ferro da stiro, collegato ad un regolatore che mantiene costante la temperatura del pavimento. Per la sua semplicità, un tale "telecomando" è una delle migliori soluzioni, perché il suo prezzo è piuttosto basso e le rotture si verificano raramente e sono facilmente risolvibili.
  • Il pannello di controllo digitale funziona allo stesso modo della versione precedente, ma differisce nel modo di controllo: l'utente imposta la temperatura desiderata non con la ruota, ma con i pulsanti o il sensore. È inoltre dotato di un'unità di controllo per i pavimenti riscaldati con sensori elettrici che misurano la temperatura del pavimento e dell'aria nell'appartamento, dopodiché trasmettono le informazioni raccolte ai termostati.
  • Termostato programmabile - lo sviluppo più moderno nel mercato delle apparecchiature di riscaldamento. Questo regolatore è dotato di diversi sensori di misurazione della temperatura che trasmettono informazioni a un controller in grado di mantenere diverse temperature in singole stanze o aree organizzate da diversi circuiti di riscaldamento. I termostati programmabili più moderni possono essere controllati tramite Internet, ad esempio, puoi uscire di casa spegnendo il fuoco e quando torni, riaccendilo dallo smartphone in modo che il pavimento si riscaldi prima di arrivare.

Scegliendo un'opzione per te, dovresti dare la preferenza al pannello di controllo digitale, perché regolare la temperatura da esso è abbastanza conveniente e il suo prezzo non è elevato rispetto a un termostato programmabile, le cui funzioni non sono necessarie per tutti. I pannelli digitali hanno diverse soluzioni di design, in modo che possano adattarsi a qualsiasi appartamento, ad esempio, come nella foto.

La scelta del termostato

Per scegliere il termoregolatore giusto per il vostro appartamento, è necessario prestare attenzione ai propri desideri, nonché assicurarsi che i parametri dei sensori e degli elementi riscaldanti coincidano.

A cosa dovresti prestare attenzione:

  1. La cosa più importante è abbinare la potenza del pavimento e del sensore. Se il sensore fornisce una quantità insufficiente di energia al pavimento, non sarà possibile riscaldarlo alla temperatura desiderata. Per evitare questo, prima di tutto, prestare attenzione agli indicatori al momento dell'acquisto. Tuttavia, a volte è necessario installare più sensori contemporaneamente in una stanza, ad esempio, è possibile collegare i programmatori a una rete e creare una potenza di 3 kW. In ambienti di grandi dimensioni succede che anche la potenza di 3 kW non è sufficiente, quindi in questo caso sarà necessario collegare diversi regolatori separatamente.
  2. Anche il tipo di installazione è un aspetto importante. Se sei pronto a tagliare un buco nel muro, puoi utilizzare un controller incorporato incorporato nel muro e, se non vuoi danneggiare le pareti, installa la scatola con il termostato. Tutte le altre installazioni, come la connessione agli elementi riscaldanti, sono elencate nelle istruzioni fornite con il sensore.
  3. La funzionalità è ciò che ognuno definisce per se stesso. Come accennato in precedenza, spesso si usano centraline con poca funzionalità, ma se si desidera controllare il piano da remoto, programmarlo per un lungo periodo di tempo, ad esempio per una settimana, sarebbe meglio acquistare un'opzione più costosa - un programmatore.
  4. L'aspetto è un fattore conclusivo determinato dallo stile della stanza. Nel negozio puoi trovare da te una varietà di soluzioni diverse, diverse per colore, forma, ecc., Tuttavia, molto spesso, le centrali sembrano piccole prese.

Vale la pena notare che si può fare a meno di un termostato, ma si dovrà usare uno speciale cavo scaldante autoregolante, altrimenti il ​​pavimento diventerà rapidamente inutilizzabile senza un sensore di temperatura (leggi: "Come scegliere e installare un sensore di temperatura per un pavimento caldo").

La posizione del termostato

Dove posizionare il termostato è una soluzione indipendente, ma vale la pena menzionare alcune regole per l'installazione del termostato:

  • È possibile scegliere l'altezza del controller, poiché non influisce sul funzionamento del sensore. Molto spesso, il regolatore è installato vicino al pavimento o vicino agli interruttori.
  • La regola più restrittiva è vietare l'installazione del regolatore in aree umide, ad esempio in bagno. Se nel bagno è stato installato un pavimento riscaldato, si consiglia di utilizzare l'unità di controllo nel corridoio spingendo i cavi verso gli elementi di riscaldamento attraverso la parete.
  • Le regole per la connessione alla rete sono individuali per ogni modello, ma sono tutte simili. Ogni modello ha diversi terminali per il collegamento di elementi riscaldanti, alimentazione e sensori. Ci sono modelli con un cavo di alimentazione già collegato, nel qual caso sarà lungo due o tre metri, che è abbastanza per connettersi alla scatola di giunzione.

Tutte le regole di installazione aggiuntive sono solitamente descritte nel manuale, quindi è obbligatorio leggere, inoltre, in esso è possibile leggere come utilizzare un pavimento caldo.

Problemi principali e loro soluzioni

Analizzando le recensioni degli utenti, possiamo concludere che i pannelli di controllo hanno due guasti principali:

  • L'errore più frequente è il funzionamento improprio dell'unità di controllo o il suo completo fallimento. È possibile autodiagnostizzarlo utilizzando un tester: applicare corrente al terminale ricevente e misurarlo su un altro terminale che fornisce energia all'elemento riscaldante. Se non c'è corrente, significa che il sensore deve essere consegnato per la riparazione, perché da solo non sarai in grado di riparare questo danno.
  • Il secondo errore comune è l'errore o il funzionamento errato del sensore di temperatura. Per assicurarsi che sia difettoso, utilizzare un multimetro e misurare la resistenza del sensore. I valori normali sono indicati nelle istruzioni (in genere 5-45 kΩ). Se le letture non corrispondono, i sensori di temperatura dovrebbero essere sostituiti con quelli nuovi.

conclusione

In conclusione, vale la pena dire che il sensore per il controllo del pavimento caldo è una cosa indispensabile. L'unità di controllo non solo aiuta a regolare il riscaldamento a pavimento, ma anche a risparmiare energia elettrica. I pannelli di controllo programmabili risparmiano i migliori, ma il loro prezzo è molto più alto rispetto ai modelli di altre classi.

I grandi risparmi (fino al 30%) sono dovuti al fatto che, scegliendo la giusta temperatura del pavimento, non si invia la tensione aggiuntiva agli elementi di riscaldamento e di conseguenza non si spende l'energia in eccesso.

Tipi di termostati per riscaldamento a pavimento elettrico: installazione, collegamento e controllo

I pavimenti elettrici caldi si sono da tempo affermati come un sistema di riscaldamento affidabile ed efficiente. Che fossero davvero così, non è sufficiente metterli correttamente.

Gestire un pavimento elettrico caldo non solo consente di risparmiare fino al 30% di costi energetici, ma porta anche molti problemi ai proprietari o gioia.

Come impostare un riscaldamento a pavimento elettrico leggere l'articolo.

Tipi di termostati

Oggi ci sono 3 tipi di termostati per pavimenti elettrici caldi:

  1. I sistemi meccanici sono privi di schermate, quindi tutte le impostazioni sono eseguite manualmente secondo il principio di "fissaggio - svita". Non ti permettono di impostare la temperatura desiderata, quindi devi fare affidamento sui tuoi sentimenti. Se è diventato caldo, la gru è avvitata, e se fa freddo, al contrario. Il loro unico vantaggio è il prezzo basso.
  2. I termostati digitali sono dotati di uno schermo e sono controllati tramite touch o pulsanti. In essi sono integrati 2 sensori che sistemano regolarmente la temperatura dell'aria nella stanza e un pavimento. Impostando il dispositivo sui parametri desiderati, è possibile dimenticarsene, poiché monitorerà indipendentemente il momento in cui è necessario accendere e spegnere.
  3. Un dispositivo controllato da software è il termostato più costoso per un pavimento elettrico caldo, ma consente non solo di impostare la temperatura desiderata, ma anche di impostare l'accensione e il tempo di accensione, ad esempio, prima che i proprietari tornino dal lavoro. Può essere controllato da uno smartphone o un computer con Internet, che consente di regolare i suoi parametri da remoto.

Ad oggi, i termostati meccanici non sono quasi richiesti, ma digitali - i più popolari. I dispositivi con software sono costosi e vengono acquistati da coloro per i quali il comfort è più costoso del denaro.

Scelta della direzione

Per scegliere il termoregolatore di un riscaldamento a pavimento elettrico che sia perfettamente adatto al sistema, è necessario conoscere alcune delle sfumature del funzionamento del dispositivo.

Ce ne sono cinque:

  1. È necessario selezionare un termostato in base alla potenza del pavimento. Se non si incrociano, il sistema non sarà in grado di riscaldarsi fino ai parametri impostati, lo spreco di elettricità sarà estremamente alto. Se si intende controllare i pavimenti caldi su una vasta area, è necessario acquistare più dispositivi contemporaneamente o un dispositivo con controllo programmato, che è in grado di creare una potenza totale di oltre 3 kW.
  2. La seconda sfumatura è il modo di installare il termostato. È possibile scegliere un dispositivo del tipo di superficie, che è fissato con una scatola, o incorporato, per il quale è necessario preparare una presa nel muro.
  3. Il prossimo aspetto importante è il design del dispositivo, cioè, di quali sensori e blocchi è costituito.
  4. Caratteristiche tecniche e regolazione del riscaldamento a pavimento elettrico. Il consumatore deve scegliere tra controllo semplice ed economico, anche a distanza, e il solito giro della manopola, che richiede la presenza del proprietario.
  5. L'ultimo aspetto è l'aspetto del dispositivo. I produttori producono regolatori di temperatura con casse di forme, colori e dimensioni differenti. Molti di loro sembrano un interruttore e sono facili da inserire in qualsiasi interno.

Termostato per riscaldamento a pavimento elettrico

Per impostare correttamente il termoregolatore, è necessario seguire una serie di regole:

  1. Non ci sono requisiti specifici, a quale altezza dovrebbe essere il termostato, ma i produttori raccomandano una distanza di 30 cm o più, che dovrebbe fornire indicatori più precisi dei suoi sensori.
  2. Se un pavimento elettrico deve essere installato in una stanza con umidità elevata, il regolatore deve essere rimosso oltre i suoi limiti.
  3. Ogni unità di controllo del riscaldamento a pavimento è dotata di uno schema elettrico. Indica a quale terminale deve andare la fase, a quale terreno e a quale zero.

Come dimostra la pratica, il collegamento di un pavimento riscaldato elettricamente a un termostato, in particolare con controllo programmato, è in grado di risparmiare dal 30 al 50% di elettricità, rendendo questo tipo di riscaldamento dell'ambiente economico anche quando sono la principale fonte di calore.

Leggi sul nostro sito la tecnologia e la sequenza di posa di un pavimento elettrico caldo sotto:

E scopri anche in questo articolo come fare un riscaldamento a pavimento elettrico con le tue mani.

Questi dispositivi non sono inclusi nei set di pavimenti caldi finiti, ma i master consigliano di acquistare termostati dello stesso produttore del sistema. Per il controllo della zona, è necessario utilizzare l'automazione, che è dotata di un'unità di controllo per il riscaldamento a pavimento elettrico con sensori. Ciò consentirà di creare un microclima in ogni stanza separata in base ai parametri impostati.

Apparecchiatura automatica per il controllo di un pavimento isolato termicamente

La capacità di regolare il riscaldamento è una delle funzioni più importanti del sistema Smart Home. Pertanto, per creare le condizioni di vita più confortevoli è molto importante scegliere l'unità di controllo del pavimento caldo.

Caratteristiche della selezione delle attrezzature

Tale attrezzatura è di due tipi:

  • Automatico, integrato da un termostato che modifica la temperatura in base a un determinato programma senza la presenza di una persona. Ideale per locali di grandi dimensioni.

Il principale vantaggio dell'automazione innovativa per il controllo di un pavimento riscaldato ad acqua è la capacità di aumentare l'efficienza del consumo di energia e dei dispositivi meccanici, a basso costo.

Coloro che hanno deciso di installare un pavimento ad acqua calda indipendente dal riscaldamento centralizzato dovrebbero occuparsi della loro gestione. Vari dispositivi vengono utilizzati per questo scopo oggi: programmatori, controller, termostati, sistemi modulari. Una tale varietà di opzioni offre al consumatore possibilità virtualmente illimitate per l'organizzazione del riscaldamento individuale.

In ogni casa, il pavimento dell'acqua è montato tenendo conto delle numerose sfumature che implicano la costruzione di un sistema unificato o di circuiti termici separati (contorni), ognuno dei quali deve essere collegato a una fonte di calore. Qui devi usare i collezionisti che svolgono tre funzioni contemporaneamente:

  • Spegni, permettendoti di disconnetterti dal sistema di uno qualsiasi dei circuiti coinvolti.
  • Regolazione della quantità di refrigerante che scorre attraverso una determinata area.
  • Bilanciamento, dando l'opportunità di regolare la resistenza idraulica.

L'opzione per controllare il pavimento caldo attraverso il telefono e la rete WIFI

I moderni collezionisti possono avere da due a dodici punti vendita, alcuni modelli sono dotati di misuratori di portata speciali. Pertanto, l'automazione di alta qualità per il riscaldamento a pavimento è una buona opportunità per risparmiare denaro.

Per creare un'atmosfera confortevole nella stanza, il liquido di raffreddamento non deve superare i 55 gradi. Per ridurre la temperatura dell'acqua proveniente dalla fonte di calore, oltre a garantire la sua circolazione ininterrotta, viene solitamente utilizzato un modulo di miscelazione collegato al collettore. I modelli più avanzati di dispositivi di questo tipo aiuteranno a realizzare il controllo della temperatura secondo un programma temporaneo. Se l'area dei pavimenti riscaldati supera i 150 metri quadrati, si consiglia di installare più moduli contemporaneamente.

Dispositivi di controllo della temperatura

Uno dei sistemi di controllo più semplici per il riscaldamento a pavimento sono servoazionamenti montati sulle valvole di controllo del collettore. Il dispositivo funziona secondo il principio dell'interruttore - quando viene raggiunta la temperatura massima, il flusso di refrigerante attraverso il circuito sottoposto a manutenzione viene completamente arrestato e, dopo il raffreddamento, l'area riprende. Tale apparecchiatura esecutiva è ideale per l'installazione in ogni stanza. I servi sono fatti in due versioni - con un disco normalmente aperto e normalmente chiuso.

Un modo altrettanto semplice per controllare il riscaldamento del liquido di raffreddamento è una pompa di circolazione, che viene accesa e spenta a seconda della temperatura. Il principio del dispositivo è quello di interagire con il termostato e il sensore, montato tra i tubi. Un altro tipo di automazione per la manutenzione di un pavimento riscaldato è una testina termica, integrata da un sensore termico installato in una parte specifica del sistema, la cui temperatura verrà monitorata durante il funzionamento della rete di riscaldamento.

Regolazione della temperatura del riscaldamento a pavimento

Un'opzione di automazione più sofisticata per il riscaldamento a pavimento è costituita da termostati dotati di moduli di controllo di commutazione che aumentano l'affidabilità dell'intera struttura, compresa la caldaia e la pompa. Uno di questi è destinato alla manutenzione di diversi servi, cioè è in grado di fornire il riscaldamento completo di una stanza abbastanza grande. I prodotti sono aperti e chiusi. I primi sono montati direttamente sul muro, i secondi - in una speciale scatola di montaggio.

Importante: è possibile regolare il riscaldamento del mezzo di riscaldamento per quanto riguarda la temperatura dell'aria esterna solo quando si utilizza un dispositivo speciale - un regolatore di riscaldamento a pavimento, altrimenti chiamato compensatore climatico.

Decidiamo sulla scelta

I sistemi automatici che prevedono la gestione di un pavimento caldo sono progettati per mantenere i parametri di temperatura specificati del vettore di calore diretto e di ritorno, dell'aria o di qualsiasi superficie. Dopo la messa in servizio e l'avviamento, tali apparecchiature funzionano senza partecipazione umana diretta e consentono un uso economico delle risorse energetiche. A seconda dell'attività, del sito di installazione e di altri fattori, i dispositivi di controllo sono suddivisi in diversi tipi, fornendo:

Un esempio di installazione di un riscaldatore a pavimento per il controllo della temperatura del filo. Controllo attraverso il telecomando.

  • Gestione di gruppo degli indicatori di qualità del processo di riscaldamento. Viene effettuato alla fonte di calore, alle unità di miscelazione e al principio del "controllo del clima".
  • Regolazione zonale (individuale), progettata per il mantenimento stabile di una data temperatura in ogni stanza collegata al sistema di riscaldamento.
  • Gestione integrata, che comporta la combinazione di apparecchiature di gruppo e individuali a causa di alcune delle difficoltà nel risolvere il problema in modo più semplice.

Di solito, la regolazione individuale tramite termostati posizionati in ogni stanza è in grado di controllare completamente il regime di temperatura, e in questo caso i regolatori del riscaldamento a pavimento possono essere installati come opzione ausiliaria.

Importante: le apparecchiature di tipo gruppo non possono sostituire completamente l'individuo, pertanto, in determinate situazioni, gli esperti raccomandano l'installazione di sistemi complessi.

Pertinenza dell'applicazione

Qualsiasi sistema di riscaldamento è un insieme complesso di vari dispositivi, unità, componenti, apparecchiature principali e ausiliari. Il riscaldamento a pavimento non fa eccezione alla regola generale, quindi quando lo si installa, è necessario assicurarsi che ogni elemento della struttura funzioni perfettamente. Un simile approccio assicurerà non solo l'affidabilità ma anche la sicurezza operativa, consentirà di creare un microclima ottimale in casa.

Oggi, sempre più proprietari di abitazioni suburbane preferiscono i pavimenti riscaldati ad acqua, l'energia per il loro funzionamento è presa dalla stessa fonte del riscaldamento di tutta la casa. Il costo di mantenere un tale sistema è molto più basso del riscaldamento elettrico degli appartamenti cittadini. Pertanto, è molto importante selezionare correttamente l'opzione di automazione più adatta, tenendo conto di tutte le caratteristiche dell'edificio, incluso il tipo di pavimento.

Inoltre, scegliendo l'attrezzatura per il riscaldamento, è necessario considerare lo scopo della stanza. Ad esempio, non è affatto necessario spendere la stessa quantità di energia di un asilo nido per riscaldare un appezzamento vicino alla porta d'ingresso. E nel bagno, al contrario, la superficie calda sarà del tutto superflua. Questo compito può essere risolto con un sistema di controllo del riscaldamento del pavimento di alta qualità, che per l'utente non iniziato sembra molto difficile e incomprensibile, ma se completamente rivisto, può rendere la vita in una casa privata molto più facile.

Importante: il più comodo per una persona è la temperatura di 23 - 26 gradi e l'eccesso di questi indicatori può influire negativamente sul benessere. Solo le moderne attrezzature possono supportare automaticamente tale modalità.

Attrezzatura utilizzata per regolare la temperatura del riscaldamento a pavimento

Termostati automatici e meccanici

Regolatori di temperatura per riscaldamento a pavimento

Ci sono diversi modi per controllare il pavimento caldo. Tutti i tipi di dispositivi possono essere suddivisi in due tipi: automazione e meccanica. Qual è la differenza fondamentale tra questi dispositivi?

  • Gli automatismi per un pavimento elettrico sono più economici dei regolatori automatici per un sistema di riscaldamento dell'acqua. Il costo medio di un termostato per un pavimento elettrico supera raramente i 1000 rubli. Pertanto, l'automazione per un pavimento elettrico raramente costa più di 3.000-4.000 rubli;

Schema di automazione del lavoro per riscaldamento a pavimento elettrico

Sistema automatico di controllo della temperatura per riscaldamento a pavimento

Per quanto riguarda i meccanici convenzionali, è molto più economico ed è progettato per la regolazione manuale del lavoro del pavimento riscaldato. La mancanza di uno schermo e di termometri è il principale inconveniente dei termostati meccanici. Con l'aiuto di dispositivi di questo tipo non è possibile regolare il lavoro di un pavimento caldo sul segno desiderato sul termometro. La regolazione di tali sistemi di riscaldamento viene effettuata sulla base delle proprie sensazioni: caldo - significa che è necessario stringere la valvola, a freddo - per svitare.

Attrezzatura per riscaldamento a pavimento

Il controller meccanico è molto richiesto nel mercato dei termostati, poiché è molto inferiore alla popolarità dei termostati elettrici con display. Inoltre, l'automazione elettrica è così semplice che può essere controllata anche da bambini e anziani.

Caratteristiche di automazione

Il dispositivo di un collettore per pavimenti termoisolati su apparecchiature automatiche

  • Il controllo della pompa di circolazione è il modo più semplice per controllare il lavoro di un pavimento d'acqua. Il dispositivo consente di abilitare / disabilitare la pompa, in base alla temperatura dell'acqua nei tubi. Questo metodo di controllo non è adatto per una casa dove c'è una pompa comune, perché il sistema spegne il riscaldamento nell'intera stanza. Ma questo metodo di controllo della temperatura in casa è ideale per le stanze dove ci sono diverse pompe;
  • Il controllo della testina termica è un sistema di controllo semiautomatico che consente di spegnere il riscaldamento in determinate condizioni. Ad esempio, la testina termica chiude la valvola a tre vie non appena rileva la temperatura elevata dell'acqua nei tubi. La bassa temperatura del liquido di raffreddamento provoca un gioco - il sistema apre la valvola dell'acqua calda;

Nodo di miscelazione per un pavimento isolato dal calore di Valtec su 2-4 contorni

Per quanto riguarda le case private con 2-3 camere, non è necessario per loro installare sistemi automatici costosi e complessi. Per un controllo efficace, l'automazione è sufficiente per una pompa di circolazione o una valvola meccanica convenzionale.

Regolatori di riscaldamento individuali e di gruppo

Dispositivi di questo tipo appartengono a una categoria separata, in quanto consentono di regolare la temperatura dell'acqua fornita a diversi collettori. Funzionano con una tensione di 24-50 V e possono essere utilizzati anche in ambienti con elevati livelli di umidità: bagni o saune.

Come funziona? La regolazione integrata combina automazione di gruppo e area. Un controller di tipo complesso in genere tiene conto delle specifiche tecniche, combinazioni e layout di film o tubi.

Termostato ambiente per riscaldamento a pavimento, regolatore e servoazionamento per riscaldamento a pavimento

Il segnale dal collettore di gruppo viene inviato al servo, che aziona la valvola di controllo del flusso. Pertanto, la regolazione di gruppo è il controllo della temperatura dell'acqua nelle condotte, che è implementato da:

Sistema di controllo del pavimento wireless Uponor DEM

  • Raggruppamento di unità di miscelazione, che consente di regolare i parametri dell'acqua che circola nelle condutture in diverse zone o serbatoi contemporaneamente;
  • Collegamento di singole unità di miscelazione, a causa delle quali viene divisa la connessione di gruppo, i singoli punti di controllo vengono creati da pavimenti caldi. La ramificazione su singole unità di miscelazione consente di controllare il pavimento caldo attraverso una singola unità;
  • Mantenere una temperatura costante in tutte le stanze. È implementato utilizzando una testa termostatica montata su una valvola a due o tre vie;
  • Controllo del clima In questo caso, viene utilizzato un sistema complesso di più sensori per mantenere la temperatura del liquido di raffreddamento in base ai parametri specificati.

Il regolamento zonale (individuale) è implementato da:

Automazione pavimento caldo

  • Installazione dell'automazione di camera, un'unità sensore che consente di regolare la temperatura dell'aria in una stanza particolare secondo i parametri specificati;
  • L'apparecchiatura automatica di zona di un pavimento isolato termicamente è utilizzata per il controllo automatico della temperatura nella stanza. L'unità di controllo della zona è installata in locali il cui funzionamento è impossibile senza mantenere la temperatura a un livello costante (piscine, saune, serre).

La regolazione della zona è la seguente: l'utente imposta i parametri richiesti al termostato. La deviazione della modalità di temperatura verso l'alto o verso il basso comporta la reazione corrispondente: il dispositivo accende o spegne il riscaldamento con l'aiuto di un pavimento riscaldato.

Schema di regolazione zonale del riscaldamento a pavimento dell'acqua

Termostati cablati e wireless

I termostati ambiente vengono utilizzati solo per il controllo di zona del riscaldamento interno. In base al tipo di connessione, i dispositivi di questo tipo sono suddivisi in due categorie: termostati cablati e wireless.

Collegamento del controller del filo per un pavimento isolato termicamente

Il controller wireless per il pavimento dell'acqua è un dispositivo indispensabile per gli appartamenti in cui la riparazione è già terminata, e i proprietari non vogliono porre il cavo alla caldaia. I modelli wireless sono collocati nelle immediate vicinanze della caldaia (elettrica o gas) o di altri sistemi di riscaldamento regolati.

Termoregolatori wireless per riscaldamento a pavimento

Il termostato è controllato dal canale di radiofrequenza. Il dispositivo è alimentato da 2 batterie AA e il ricevitore è alimentato da 220 V.

Panoramica dei termostati

Thermoreg TI 2000 è un regolatore meccanico con un set standard di funzioni. La regolazione avviene ruotando il puntatore sul corpo.

  • Esiste una modalità di installazione dei parametri di riscaldamento;

Regolatore di temperatura Thermo Thermoreg TI-2000

  • Non c'è supporto per le reti wireless;
  • Il produttore non ha fornito protezione dai bambini;
  • Il dispositivo non è compatibile con il riscaldamento a pavimento elettrico;
  • Non esiste un sistema di controllo flessibile: un giro della freccia aggiunge o rimuove fino a 5 gradi.

Il termostato Thermoreg TI 2000 viene installato a un'altezza di 40-60 centimetri dal pavimento, riducendo al minimo la lunghezza del cavo. Questa proprietà sarà utile se ci sono bambini o persone con bisogni speciali in casa. L'unità ha una potenza di 250 W, il che significa che può essere collegato a una presa normale, seguendo le istruzioni del produttore.

La disposizione del termostato nel sistema di riscaldamento a pavimento

Il termostato iWarm 710 è un dispositivo compatto con una custodia in plastica, un ampio set di funzioni e una comoda interfaccia di controllo.

Regolatore di temperatura elettronico I-WARM 710

  • Ha sensori integrati per il monitoraggio della temperatura del pavimento e dell'aria;
  • La batteria integrata consente di utilizzare il termostato per 6-7 ore senza elettricità;

Schema di collegamento alla rete elettrica a due fili del regolatore di temperatura iWarm 710

  • Non esiste un controllo programmabile delle modalità di riscaldamento;
  • Il dispositivo non ha una scheda di memoria, quindi non ricorda le modalità di controllo salvate in precedenza;

Terneo Pro - termostato programmabile automatico. Un dispositivo di questo tipo ha impostazioni di controllo del riscaldamento flessibili.

Installazione di un regolatore di temperatura del Terneo Pro e del pavimento isolato termicamente

  • La possibilità di impostare intervalli tra i cicli di riscaldamento;
  • C'è una funzione di blocco figlio;
  • Il programma di risparmio energetico consente non solo di ridurre il consumo di carburante, ma anche di aumentare l'efficienza di un fondo dell'acqua;
  • Le impostazioni consentono di programmare il riscaldamento per 7 giorni in anticipo.

Scheda tecnica Terneo Pro

  • Elevato costo: 2000 rubli per 1 pezzo;
  • Il termostato non supporta la disposizione del gruppo del pavimento dell'acqua calda. La sua unità di controllo è progettata per controllare una sola stanza.

Pavimenti riscaldati ad acqua Watts - è molto semplice

WATTS INDUSTRIES produce l'intera gamma di attrezzature per "pavimenti caldi". E se hai una mente curiosa e mani esperte - le informazioni di cui sopra saranno sufficienti per il "pavimento caldo" del sistema di auto-produzione nella tua casa.

L'autore dell'articolo è Ustalov D.S.
Chief Service Specialist Design.rf

Non prendere il titolo dell'articolo come una chiamata per rifiutare i servizi di specialisti. Per la progettazione di impianti di riscaldamento, è necessaria almeno una conoscenza dell'ingegneria termica e idraulica. E questo dovrebbe essere fatto da ingegneri appositamente addestrati. Il nostro obiettivo è quello di renderti un consumatore competente - una persona "nell'argomento" che sa esattamente cosa vuole e di quale attrezzatura ha bisogno. Fortunatamente, WATTS INDUSTRIES produce l'intera linea di attrezzature per "pavimenti caldi". E se hai una mente curiosa e mani esperte - le informazioni di cui sopra saranno sufficienti per il "pavimento caldo" del sistema di auto-produzione nella tua casa.

Cosa c'è di buono "acqua calda e pavimento elettrico"

La parola chiave è il conforto. Questo è il principale vantaggio del "pavimento caldo". Una stanza con un tale sistema di riscaldamento viene riscaldata in modo uniforme, non ci sono zone "fredde" e "calde" in essa. È piacevole camminare su un tale piano anche a piedi nudi, specialmente nei giorni di gelo. Per le persone anziane, questo è un grande vantaggio. Tua nonna non è andata in giro con gli stivali? E i calzini di lana? Con il "pavimento caldo" un tale bisogno non sarebbe sorta.

Il secondo grande vantaggio è l '"invisibilità" del sistema di riscaldamento "pavimento caldo". La maggior parte dei cittadini cerca di nascondere i dispositivi di riscaldamento dietro vari schermi decorativi, nelle strutture degli edifici, ecc. Dimenticando che il trasferimento di calore del dispositivo nello stesso momento cade, spesso a volte. Quando si riscalda il "pavimento caldo" di un tale problema non esiste, e l'immaginazione del progettista non è limitata.

Che cos'è il cattivo "pavimento dell'acqua calda"?

Il principale svantaggio del "pavimento caldo" - alta inerzia. Le condizioni esterne cambiano continuamente: la temperatura dell'aria esterna sta cambiando, il sole appare / si nasconde, non c'è nessuno nella stanza, quindi molte persone, elettrodomestici e luci si accendono / spengono. Allo stesso tempo, vogliamo che la temperatura dell'aria nella stanza rimanga costante. Un "pavimento caldo" è una grande quantità di cemento che lentamente si raffredda e si riscalda lentamente. In casa con la temperatura del "pavimento caldo" si "camminano" su e giù più che in una stanza con i radiatori, e questo dovrà accettare. Risolve parzialmente il problema dei regolatori "intelligenti" per il riscaldamento a pavimento, che tengono conto di questa inerzia termica. I regolatori saranno discussi di seguito.

Un altro inconveniente: la potenza dei "pavimenti caldi" è limitata. Non possiamo riscaldare il pavimento a temperature elevate, non saremo a nostro agio. I codici di costruzione limitano la temperatura del pavimento a 26 gradi per le stanze con una permanenza permanente di persone e fino a 31 gradi per i bagni e altre stanze con soggiorno temporaneo. A questa temperatura, il trasferimento di calore (approssimativamente) sarà da 55 a 112 W per metro quadrato.

Negli edifici moderni, tale trasferimento di calore è sufficiente per riscaldare la maggior parte delle stanze. Ma se la vostra stanza ha soffitti alti, o una grande vetrata, o parecchie pareti esterne, il trasferimento di calore potrebbe non essere sufficiente, e dovrete installare dispositivi di riscaldamento aggiuntivi. In questo caso, è meglio contattare gli specialisti per eseguire il calcolo di ingegneria del calore "secondo tutte le regole".

Miti su "pavimenti caldi"

Negli ultimi anni, abbiamo assistito ad una pubblicità aggressiva da parte dei produttori di sistemi di riscaldamento elettrico, in particolare sistemi a film sottile. È sempre piacevole ascoltare storie sui fiumi del latte e le banche del latte, ma non dimenticare il lato economico del problema. Se usi il riscaldamento elettrico, consumerai solo la quantità di energia elettrica che la tua casa (o l'appartamento) perderà calore. La quantità di questo calore o perdita di calore è determinata dalle temperature interne ed esterne, nonché dalla struttura dell'edificio (muri, finestre, soffitti) e nient'altro.

È ovvio che le perdite di calore sono praticamente indipendenti dal fatto che il vostro sistema di riscaldamento sia idrico o elettrico. Il "pavimento caldo" elettrico automatico non si differenzia dall'acqua automatica, quindi non c'è spazio per risparmiare. Ma il costo di un kWh di energia elettrica è 5-10 volte superiore al costo del gas necessario per produrre la stessa quantità di calore. In generale, l'energia elettrica è la forma di energia più costosa, anche se la più conveniente. Scegliendo un "pavimento caldo" elettrico, risparmi sui costi delle attrezzature, ma i tuoi pagamenti mensili saranno parecchie volte più alti di qualsiasi altra opzione.

Come è fatto? Pavimenti caldi dell'acqua con le proprie mani. Posa pavimento riscaldato ad acqua

tubi

La migliore soluzione per pavimenti riscaldati ad acqua - tubi in polietilene. Il polietilene ordinario non è adatto qui, è necessario utilizzare polietilene "reticolato" (PE-X) o polietilene resistente al calore (PE-RT). Non c'è differenza tra questi tubi, ne scegli uno.

Automazione per controllare il pavimento caldo

Il compito dell'automazione è quello di fornire all'utente il comfort associato al mantenimento automatico della temperatura del pavimento riscaldato, l'impianto di riscaldamento diventa il più economico e facile da gestire.
Ci sono due modi per controllare il pavimento caldo: manuale e automatico. Il controllo manuale dei sistemi di riscaldamento, naturalmente, è il più economico, ma questo non significa che sia il più economico e conveniente. La regolazione viene effettuata sulla base dei propri sentimenti: caldo significa che la valvola deve essere avvitata un po ', e se è fredda, quindi, al contrario, svitare. Ma se non vuoi fare questo lavoro senza fine, e inoltre, c'è un desiderio di risparmiare sui costi di riscaldamento - non puoi fare a meno dell'automazione.

L'automazione per i pavimenti riscaldati ad acqua è molto più costosa dell'automazione per il riscaldamento a pavimento elettrico, poiché richiede soluzioni tecniche più complesse e partecipa alla gestione di: pompe di circolazione, teste termostatiche, servoazionamenti, valvole termostatiche, caldaia di riscaldamento, ecc.

I vantaggi dell'utilizzo di sistemi di automazione per il riscaldamento a pavimento:

  • Dopo l'installazione delle unità di controllo a pavimento calde, la loro modalità operativa viene ottimizzata tenendo conto dei parametri definiti dall'utente.
  • Risparmio energetico diretto, poiché senza automazione, i dispositivi di riscaldamento funzionano in modo continuo, il che non è sempre richiesto dal proprietario
  • La protezione dei rivestimenti del pavimento è fornita, poiché non sopportano le fluttuazioni significative della temperatura e possono semplicemente rompersi. L'automazione consente di impostare il limite superiore di temperatura e quindi prevenire la deformazione dei materiali di finitura.
  • Fornisce controllo e monitoraggio confortevoli dei parametri di un pavimento riscaldato. Il pavimento caldo automatico consente di impostare la temperatura desiderata una volta e di non interferire con l'apparecchiatura in futuro. E con l'aiuto del controllo wireless del pavimento caldo, il controllo del funzionamento dell'impianto di riscaldamento e la modifica delle sue impostazioni sono resi disponibili anche dai dispositivi mobili, da remoto via Internet. Per fare ciò, è sufficiente installare un'applicazione speciale dal produttore e registrarsi sul proprio sito web.

Attrezzatura comunemente utilizzata per regolare la temperatura del riscaldamento del pavimento dell'acqua:

  • Regolatori di temperatura elettronici o meccanici (cablati o wireless)
  • regolatori di riscaldamento individuali e di gruppo
  • centrali di commutazione (striscia centrale)
  • sensori di temperatura per il riscaldamento a pavimento
  • sensori di temperatura esterni
  • servo del collettore del riscaldamento a pavimento
  • teste termostatiche

Modi di controllo automatico di un pavimento riscaldato ad acqua

Il controllo della pompa di circolazione è il modo più semplice per regolare la temperatura del riscaldamento del pavimento dell'acqua, ottimo per le stanze dove ci sono diverse pompe. Si accendono o spengono in base alla temperatura dell'aria nella stanza, misurata dal termostato ambiente. Se nell'impianto di riscaldamento è installato un circolatore comune, questo metodo non è adatto, poiché il riscaldamento verrà spento o acceso contemporaneamente in tutta la casa e non solo nella stanza giusta.
Il controllo della testina termica è un sistema di controllo semiautomatico che consente di regolare la temperatura di riscaldamento in determinate condizioni. La testina termica con un sensore montato su di esso è montata su un'unità di miscelazione con una valvola a tre vie e misura la temperatura dell'acqua del sistema. Ad esempio, una testina termica chiude una valvola a tre vie se la temperatura del refrigerante nelle tubazioni supera la temperatura impostata e, al contrario, la testina termica apre la valvola a tre vie del tubo dell'acqua calda non appena la temperatura scende al di sotto del valore impostato.
Servo controllo. In questo caso, i servoazionamenti sono montati sull'impianto di riscaldamento a pavimento, con il quale viene regolato il flusso di refrigerante verso diversi circuiti di riscaldamento. A seconda dei sensori di temperatura del pavimento riscaldato o dei regolatori di temperatura, il consumo del liquido di raffreddamento caldo aumenta lungo i singoli circuiti. Un tale sistema è eccellente per il controllo della temperatura in più stanze allo stesso tempo.
Controllo del riscaldamento a pavimento della valvola a tre vie. In questo caso, un servocomando controllato da un termostato ambiente è installato su una valvola a tre vie. La valvola a tre vie fornisce, nelle proporzioni richieste, la miscelazione del liquido refrigerante dal ritorno a quello caldo, fornendo così la temperatura necessaria.
Il regolatore dipendente dal clima regola la temperatura del riscaldamento a pavimento in base alle condizioni meteorologiche, riducendo o aumentando la temperatura del portatore di calore in anticipo, in base alla dinamica dei cambiamenti nella temperatura dell'aria esterna. Il sistema è costituito da un complesso set di sensori e controller, alcuni dei quali sono installati all'esterno e altri all'interno della casa. Questo metodo consente di risparmiare fino al 20-30% del costo del riscaldamento della stanza.
I regolatori di riscaldamento individuali e di gruppo consentono di regolare la temperatura del liquido di raffreddamento fornito a diversi collettori di un pavimento riscaldato. Questi sono i dispositivi più complessi e multifunzionali.
La regolazione di gruppo è il controllo della temperatura del liquido di raffreddamento, che viene implementato da:

  • raggruppamenti di diverse unità di miscelazione, che consentono di regolare i parametri del liquido di raffreddamento dell'acqua in diverse zone o collettori contemporaneamente;
  • collegamento di singole unità di miscelazione, grazie alle quali è possibile fornire la connessione di gruppi di derivazione. La ramificazione su singole unità di miscelazione consente di controllare un pavimento caldo attraverso un'unità di controllo automatico;
  • mantenere una temperatura costante in tutte le stanze con una testa termostatica montata su una valvola a due o tre vie;
    controllo del clima utilizzando un sistema complesso di più sensori per mantenere la temperatura del liquido di raffreddamento in base ai parametri specificati.

Esempio di un sistema di controllo di un pavimento riscaldato ad acqua

Tutti questi metodi di controllo automatico dei pavimenti riscaldati assicurano un funzionamento confortevole ed economico delle apparecchiature di riscaldamento, ottimizzano il funzionamento, mantengono accuratamente i parametri di temperatura impostati e semplificano il processo di regolazione.

Gli specialisti della compagnia "Termogorod" di Mosca vi aiuteranno a scegliere, acquistare e installare anche il riscaldamento a pavimento automatico, troveranno una soluzione accettabile per il prezzo. Fai tutte le domande che ti interessano, la consultazione telefonica è assolutamente gratuita, oppure usa il modulo "Feedback"
Sarai soddisfatto, collaborando con noi!