Strofiniamo le cuciture tra le piastrelle

La fase finale della posa delle piastrelle è la lavorazione delle giunture tra le piastrelle. Se lo fai tu stesso, devi sapere cosa e come strofinare le cuciture sulla piastrella, queste abilità sono necessarie non solo per rendere il lavoro finale bello e completo. Dalla correttezza della sua attuazione dipende dalla durata del rivestimento, nonché dalla questione dell'igiene.

Le tessere di grouting sono la fase finale di ogni lavoro affrontato.

Perché ne hai bisogno

All'inizio, la domanda è brewing: quando e perché è necessario strofinare le cuciture sulla piastrella? Devi capirlo in ordine. Le cuciture sono lo spazio tra i frammenti di fronte all'incrocio. Laying technology standard e norme predeterminati che devono essere guidati nel processo di installazione delle piastrelle. Si consiglia di lasciare lo spazio tra gli elementi in media da 2 a 5 mm. Più grande è la piastrella, più ampia può essere la cucitura.

Questo è fatto per diversi motivi:

  • Nel processo di restringimento del muro, la tessera potrebbe spostarsi leggermente, quindi deve lasciare spazio per il movimento;
  • Il muro "respira" attraverso queste fessure nel rivestimento;
  • La malta protegge le pareti del bagno dalla penetrazione di eccessiva umidità, se ciò non avviene, prima o poi si formeranno funghi e muffe nelle articolazioni e la situazione sarà aggravata dalla sporcizia bloccata nelle articolazioni;
  • Il grouting migliora la presa tra i frammenti;
  • Svolge un certo ruolo decorativo. Le cuciture pulite e uniformi appaiono esteticamente piacevoli e mascherano i residui di malta e piccoli difetti lungo i bordi della piastrella, ad esempio trucioli e tacche.

Su come si sigillano le cuciture tra le piastrelle dipende da quanto tempo il rivestimento sarà in buone condizioni.

La malta influisce sulla qualità e sulle prestazioni dell'intero rivestimento.

Come scegliere una miscela

Al fine di pulire correttamente le cuciture sulla piastrella, e nel processo non ci sono problemi inutili, è importante scegliere la giusta miscela. Questa sfumatura è data non meno importante del processo stesso.

Devi selezionare il materiale in base ai seguenti criteri:

  1. Colore. Forse questo elemento è fondamentale per molte persone. L'aspetto del rivestimento finito dipende dal colore della malta. L'universale è considerato bianco. Se vuoi che la superficie assomigli ad un monolite singolo, devi scegliere un colore adatto per la piastrella. Oggi è abbastanza semplice farlo, puoi semplicemente aggiungere un colore alla miscela bianca standard. Puoi giocare sul contrasto, ma questo approccio è usato molto meno frequentemente.
  2. Composizione e proprietà. Le miscele per la stuccatura delle piastrelle possono contenere materiali come gesso, alabastro, cemento Portland, resine epossidiche, ecc. A seconda della composizione, cambiano le proprietà della miscela. Per ambienti con umidità elevata, come un bagno, è necessario scegliere componenti idrorepellenti e per superfici con carico e usura elevati - composizioni più resistenti e ruvide. L'opzione migliore è una miscela epossidica.
  3. Appuntamento. La stuccatura standard è progettata per l'elaborazione di giunti tra le piastrelle. Allo stesso tempo, si consuma ancora nel tempo e richiede un aggiornamento. È meglio usare una miscela più tenace sul pavimento, poiché la piastrella è costantemente sottoposta a stress e contatto con scarpe e altri oggetti. Cioè, una struttura allentata in questo caso è categoricamente inappropriata.

I giunti di piastrelle possono essere riempiti con malta di qualsiasi colore.

Come cucinare la malta

Il più spesso usato oggi opzioni di malta dai produttori. È comodo, inoltre, puoi scegliere la composizione perfetta per un caso particolare. La malta è disponibile in due tipi. Il primo è una polvere secca. Non tutti sono in grado di calcolare correttamente la quantità di materiale richiesta. La polvere può essere utilizzata secondo necessità, può essere conservata per lungo tempo in base alle condizioni necessarie. Regoli tu stesso la densità di massa, le proporzioni sono indicate sulla confezione, quindi non ci saranno difficoltà nella preparazione della malta.

La seconda opzione è la massa finita. Questa è una massa elastica, il più delle volte prodotta in lattina o secchi. Il vantaggio è che non è necessario allevare nulla, il materiale è già completamente pronto per l'uso. L'ovvio svantaggio è la breve durata del barattolo aperto. Pertanto, è probabile che i resti debbano essere gettati. Dal momento che è più redditizio fare stuccature per le fughe delle piastrelle con le proprie mani, acquistare miscele secche.

Puoi cucinare lo stucco da solo. L'opzione più semplice è una miscela di acqua e alabastro. Si scopre la massa bianca elastica, ma quando si asciuga, si può sbriciolare, quindi questo mastice durerà a lungo. Gli additivi di gesso possono rafforzare la miscela, ma fondamentalmente la situazione non cambierà.

Poiché è molto difficile preparare una malta di alta qualità per una piastrella con le proprie mani, è meglio dare la preferenza alla versione di acquisto.

inflizione

Per eseguire il lavoro, avrai bisogno di un elenco piuttosto modesto di strumenti e materiali ausiliari:

  • capacità di soluzione;
  • piccola spatola di gomma;
  • spugna di schiuma;
  • acqua;
  • spazzola;
  • miscelatore di costruzione

Dal momento che è necessario diluire lo stucco per la piastrella in piccole porzioni, sarà necessaria una piccola capacità. Il mixer viene utilizzato solo quando si prepara una grande quantità di massa, in altri casi è possibile ottenere omogeneità, spostandolo con una cazzuola o una spatola.

Per facilitare il processo di stuccatura delle fughe tra le piastrelle si chiama borsa "pasticceria"

Come applicare la malta su una piastrella:

  1. Pulire le cuciture da sporco e polvere, sgrassare e trattare con agenti antifungini.
  2. Utilizzare un pennello per impregnare le cuciture con acqua per aderire meglio al materiale.
  3. Sciogliere una piccola quantità di mastice.
  4. Applicare la miscela elastica con una spatola di gomma direttamente sulla giuntura stessa, spingendola verso l'interno in modo che non rimangano vuoti.
  5. Rimuovere l'eccesso con una spatola.
  6. Quando la massa si asciuga, inumidirla leggermente con acqua in modo che non si incrini.
  7. I giunti della piastrella con un bagno o controsoffitto dove ci sarà un battiscopa, è meglio chiudere con sigillante siliconico. Fornirà una protezione al cento per cento contro le perdite d'acqua e la formazione di funghi lungo il muro.

Lo stucco tra le piastrelle sui muri e sul pavimento presenta alcune differenze. La direzione del lavoro nel piano verticale va dall'alto verso il basso. Il sigillante è applicato per ultimo. È conveniente lavorare con esso, poiché il tubo ha uno speciale tappo stretto. Se lavori sul pavimento, devi spostarti dall'angolo in fondo all'uscita, oltre a posizionare la tessera stessa.

Elaborazione finale

Il giorno successivo, dopo che la malta si asciuga, in stanze con umidità elevata, come un bagno, è necessario riverniciare le giunture con un antisettico, riducendo così la probabilità di funghi e muffe nei punti più vulnerabili della parete e del rivestimento del pavimento. Sulle superfici orizzontali, non importa quanto duramente si cerchi di prevenirlo, l'acqua si accumula, può scorrere attraverso le cuciture, quindi è anche possibile aprirla con resina epossidica per impedire l'ingresso di umidità. Su questo, piastrellare le articolazioni con le proprie mani può essere considerato completo. Successivamente è necessario occuparsi della tessera stessa.

Come pulire la superficie

Affinché una copertura piastrellata diventi completa, è necessario prendersi cura della sua pulizia e rimuovere tutte le tracce di mastice. Di solito è necessario strofinare le piastrelle in due o tre avvicini, se il mastice si incurva quando si asciuga, la superficie viene pulita alla fine.

Applicare la malta e rimuovere la sua eccedenza meglio con strumenti speciali

Per fare questo, bagnare la spugna di schiuma con acqua e risciacquare la piastrella in modo che la malta sulla sua superficie sia leggermente bagnata. Quindi, utilizzare una spatola o un raschietto per rimuovere il materiale in eccesso, mantenendo lo strumento perpendicolare alla superficie. Divorzi e residui vengono rimossi con una spugna o un panno umido, con il suo aiuto è possibile correggere le cuciture. Notate, non dovrebbero essere convessi o andare alla tessera stessa. Per pulire la piastrella ondulata, è possibile utilizzare un vecchio spazzolino da denti e acqua.

Nota: è necessario lavorare con lo stucco che non è stato ancora completamente asciugato, altrimenti sarà molto difficile ammorbidirlo, il che complicherà notevolmente e rallenterà il processo di pulizia.

Raschiando la massa indurita, si rischia di danneggiare la piastrella, soprattutto se la sua superficie è lucida. Da una piastrella in rilievo tale materiale sarà quasi impossibile da rimuovere. Alla fine, trattare la piastrella lucida con un detergente per vetri e lucidarla.

Istruzioni per la cura

Non è sufficiente conoscere solo le caratteristiche dell'esecuzione dei lavori sull'applicazione della malta. Inoltre, è necessario familiarizzare con le regole di base per la cura di una tale superficie.

Affianca qualcosa e ami che è molto pratico e facile da pulire

Prima di tutto, ricorda che la purezza delle cuciture impedisce la riproduzione di germi e funghi patogeni. È necessario effettuare una pulizia generale ogni uno o due mesi. Per fare questo, è possibile utilizzare una soluzione di sapone, limone, aceto o detergenti speciali con effetto disinfettante. Puoi disinfettare la superficie con candeggina e candeggina con perossido e soda. È conveniente lavare le cuciture con un vecchio spazzolino da denti. Gestisce perfettamente il compito di rimuovere lo sporco ostinato e il detergente a vapore dei microbi.

Non buttare via i resti dell'impasto, se ce n'è uno, poiché sarà necessario strofinare le cuciture sulla piastrella più di una volta, soprattutto in bagno e in cucina. La rielaborazione dovrebbe essere eseguita regolarmente secondo necessità. Se le cuciture sono scurite, spruzzate o sono apparsi dei funghi, è necessario pulire il vecchio strato. Dopo questo, i giunti sono rivestiti con un antisettico, quindi viene applicata una nuova malta. Il sigillante viene rimosso con una lama, quindi viene applicato un nuovo livello.

La corretta selezione della miscela, l'aderenza alle basi della stuccatura, la manutenzione regolare e gli aggiornamenti tempestivi non solo garantiscono l'estetica del rivestimento, ma anche migliorano significativamente le caratteristiche prestazionali della superficie.

Il modo più veloce per pulire i giunti sulla piastrella: tutti i dettagli della stuccatura dei giunti delle piastrelle di ceramica

Dopo aver finito di posare le piastrelle in cucina, si procede alla fase successiva del lavoro. Questa è una malta di piastrelle di ceramica. Il palco è molto importante e se sai come strofinare correttamente le cuciture sulla piastrella, sarai in grado di nascondere alcuni difetti di stile. Se lo stucco è fatto male, rovinerà anche la posa perfetta di piastrelle.

contenuto

La moderna tecnologia di posa delle piastrelle prevede la stuccatura nella fase finale del lavoro.

Prima di iniziare la stuccatura, assicurarsi che l'adesivo per piastrelle sia completamente asciutto. I giunti tra le piastrelle devono essere accuratamente ripuliti da detriti e sporcizia, rimuovere eventuali separatori rimanenti (incroci). Alcuni produttori affermano che le croci possono essere lasciate nelle fughe e coperte con malta. Ma i maestri non consigliano di farlo, perché lo strato di stucco sopra la croce sarà più sottile, il che significa che il suo colore sarà diverso, il che può rovinare l'aspetto della cucitura.

Se hai lavorato con piastrelle smaltate, puoi iniziare a stuccare immediatamente. Se la piastrella non è smaltata, la parte superiore e il lato di ogni piastrella devono essere inumiditi. Questo è fatto in modo che la superficie non smaltata non assorba l'umidità dalla malta. È possibile inumidire la superficie della piastrella con uno spruzzatore da giardino. La cosa principale è non esagerare con l'umidità, perché le pozze d'acqua che rimangono sulla superficie della piastrella o nelle cuciture possono danneggiare lo stucco e in seguito inizierà a rompersi. Per dissipare i dubbi sulla stuccatura delle piastrelle non smaltate, è meglio consultare i produttori di stucchi.

Stuccatura delle piastrelle: istruzioni video ↑

Cosa succede stuccare per le cuciture delle piastrelle

Esistono due tipi principali di materiali per la stuccatura: miscele a base di resina epossidica e cemento. Quando si sceglie un materiale per cazzuola per una piastrella, non confonderlo con composti sigillanti in elastomero che riempiono le giunture dei materiali da costruzione. Ad esempio, un sigillante in silicone. È usato davvero per le piastrelle, ma non per le cuciture, ma per riempire i vuoti quando si posano le piastrelle su un'altra superficie. I maestri non sono invitati a utilizzare la guarnizione in silicone per i giunti tra le piastrelle.

Stucco a base epossidica ↑

Oltre alla resina epossidica, contengono un indurente che rende le articolazioni inter-piastrella resistenti agli agenti chimici. Si tratta di una malta piuttosto costosa, quindi viene solitamente utilizzata per locali commerciali e industriali. Lavorare con lei non è molto conveniente - la malta è viscosa. Se la larghezza delle giunture tra le tessere è inferiore a 6 mm e lo spessore della piastrella non supera 12 mm, la malta a base epossidica non penetra nelle cuciture, per cui sono molto strette.

Malta cementizia ↑

Questa è una miscela secca che deve essere diluita con acqua o lattice liquido prima dell'uso. Vendono anche malte per cemento preconfezionate pronte all'uso, ma sono più costose. La malta sulla base del cemento si differenzia per gli additivi, che fanno parte del materiale. Quindi, ci sono tre tipi di malta cementizia: un induritore secco, una miscela di lattice e cemento industriale. Importante: tali stuccature possono causare irritazione e infiammazione degli occhi, influire negativamente sulla pelle e sui polmoni. Pertanto, durante il lavoro, utilizzare respiratori, guanti di gomma e occhiali protettivi.

La stuccatura su una base di cemento viene distribuita con cura, riempiendo tutto lo spazio vuoto tra le piastrelle

Perché hai bisogno di un sigillante ↑

Utilizzando un sigillante, i maestri hanno due obiettivi: proteggere le cuciture e la piastrella stessa dalle macchie, per proteggere le cuciture dall'eccessivo assorbimento di umidità. In modo che le macchie non appaiano sulla superficie delle piastrelle non smaltate, il rivestimento è coperto con un sigillante liquido trasparente. La maggior parte dei sigillanti sono realizzati sulla base di vernice, acrilico o silicone. Quando si sceglie un sigillante, considerare il tipo di piastrella e la malta che si sta utilizzando.

Quale malta per piastrelle è migliore ↑

La maggior parte dei maestri utilizza la malta "Atlas", "Ceresite", "Hercules". Si noti che le cuciture devono essere più scure rispetto allo sfondo della tessera. Pertanto, la gravità della geometria viene enfatizzata e la sporcizia, che inevitabilmente si accumula nelle cuciture nel tempo, non sarà così evidente.

Quando si sfregano le cuciture con una boiacca bianca, prepararsi per l'aspetto di una patina gialla su di esso, e non può essere sempre pulito con detergenti. Se le cuciture vengono pulite con materiale di colore scuro, utilizzare detergenti ogni 2-3 mesi. Ma lo stucco è una miscela di cemento con additivi minerali che svanirà col tempo. Più scuro è il colore della tua malta, più lungo sarà il colore primordiale.

La stuccatura delle piastrelle viene effettuata con una piccola spatola di gomma

Il colore di stuccatura è una categoria estetica. Dovrebbe essere selezionato in base al colore della tessera e alla tua intenzione artistica.

Come strofinare correttamente le cuciture sulla piastrella ↑

Se non hai mai visto come si stuccano le piastrelle di ceramica, i video di Internet aiuteranno a farsi un'idea del processo. Comprende vari stadi: mescolare la malta, mantenendo la soluzione per un certo tempo per una migliore bagnatura, seguita dalla ripetuta miscelazione della malta, dalla distribuzione della soluzione, dalla pulizia delle fughe dall'inondazione in eccesso.

La scelta della malta per piastrelle è piuttosto ampia in termini di prezzo, colore e qualità.

Prepara tutto ciò di cui hai bisogno per lavorare. Avrai bisogno di:

  • respiratore (se hai intenzione di lavorare con cemento malta);
  • guanti di gomma, occhiali di sicurezza;
  • rullo o spatola di gomma;
  • malta adeguata;
  • secchio, panno pulito, spugna;
  • compensato (nel caso di piastrelle sul pavimento);
  • sigillante;
  • rullo di vernice o pennello (piccolo).

L'ordine del lavoro ↑

  • Applicazione di stuccatura

Dopo aver diluito la boiacca nella proporzione richiesta, posare una boiacca sulla superficie della piastrella (se si strofinano le fughe delle piastrelle sul pavimento, si può semplicemente stendere la soluzione dal secchio, e se si lavora sul muro, utilizzare una cazzuola rettangolare). Una grattugia per stucco è la soluzione migliore per spalmare la malta.

La cazzuola deve essere tenuta in diagonale, quindi la soluzione verrà distribuita sulla superficie in modo più uniforme.

Dovrebbe essere tenuto ad un angolo di 30 gradi rispetto alla piastrella e applicare la malta in diagonale. Grattugia sulla superficie della piastrella 2-3 volte, ma non solo coprire la piastrella con una soluzione per la stuccatura, ma cercare di strofinarla nelle cuciture, premere con forza. La sutura deve essere strettamente riempita con malta. Più forte è la resistenza, più la giuntura sarà riempita, il che significa che sarà più denso. L'idea di base dei giunti di piastrelle è quella di riempire tutti gli angoli e vuoti intorno alla piastrella dal basso verso l'alto. Il liquido nel processo di stuccatura lascerà la giuntura della malta, quindi il materiale si indurirà e le cuciture saranno riempite con particelle di cemento e sabbia.

Non macinare l'intera superficie in una sola volta. In primo luogo, distribuire il materiale in una piccola area non più grande di 1-2 metri quadrati. In questo modo puoi valutare la velocità con cui la boiacca afferra e capisci quante volte devi smettere di lavorare e pulire le cuciture.

Come pulire le cuciture sulla piastrella con una cazzuola ↑

Una borsa per fughe è uno strumento molto pratico e pratico per eseguire un'operazione semplice ma importante.

Se si lavora con una superficie che è difficile da pulire, si consiglia di utilizzare una borsa per stuccare. Funziona sul principio del sacchetto di pasticceria per decorare torte. Alla sua estremità fissa la punta di metallo, che ha all'incirca la stessa larghezza della spatola. La borsa viene riempita con malta e estrusa nella cucitura attraverso la punta.

Quando si lavora con la borsa, posizionare la punta nella parte superiore della cucitura e spostarla avanti e indietro fino a quando la cucitura non è completamente piena. Per un riempimento efficace, lavorare lungo l'intera lunghezza della cucitura e non attorno a una tessera separata. Al primo riempimento orizzontale, e dopo le cuciture verticali. Dovresti spremere un po 'più di quanto ritieni necessario, perché dopo la prima regolazione dovresti tamponare la boiacca nella giuntura con un pezzo di un tubo di metallo liscio, il cui diametro è maggiore della larghezza della giuntura o della giuntura. Dopo che la malta pressata afferra la cucitura (questo richiede circa mezz'ora), rimuovere l'eccesso con una spazzola rigida.

Come rimuovere la malta dalla piastrella ↑

  • Fase 1: rimozione della boiacca secca

Dopo aver riempito tutte le articolazioni con una malta, prendere una grattugia per rimuovere la malta in eccesso. Dovrebbe essere tenuto ad angolo retto rispetto alla piastrella e spostato in diagonale rispetto alla superficie delle cuciture. Se ti sposti verticalmente o orizzontalmente, il bordo dello strumento può rovinare qualsiasi giunto rimuovendone un po '. Dopo aver rimosso tutta la boiacca in eccesso, lasciare che le giunture afferrino prima di iniziare una boiacca umida.

  • Passaggio 2: rimozione della boiacca umida

Quanto tempo dovrebbe passare dopo la fine della malta secca? Dalla posa alla posa varia molto. A volte ci vogliono 25-30 minuti, e a volte cinque sono sufficienti. Il tasso di essiccazione della malta dipende dall'adesivo, piastrella, tipo di base. Il tempo ha un ruolo importante.

Lavorare con una spugna bagnata è una fase obbligatoria del lavoro che restituirà la lucentezza, la lucentezza e il colore originale alla piastrella.

I resti della malta sulla superficie della piastrella di ceramica a volte si asciugano piuttosto rapidamente, mentre nelle fughe la malta rimane umida a lungo. Utilizzare una spugna molto bagnata per la valutazione. Con esso puoi testare una piccola area della superficie. Se la malta viene presa molto rapidamente, la rimozione a umido della malta richiederà molto tempo. Il materiale nelle cuciture deve essere stretto ed elastico, ma non duro. Se la malta delle cuciture si solleva dietro la spugna bagnata, non è ancora abbastanza afferrata, devi aspettare ancora qualche minuto. Iniziare la pulizia quando la malta delle articolazioni rimane in posizione.

Se è passato troppo tempo dall'asciugare le articolazioni a una malta umida, è possibile rimuovere l'eccesso secco con una cazzuola abrasiva speciale. Non graffia la superficie della piastrella.

Per la stuccatura umida sarà necessario un secchio d'acqua bagnato e una spugna. In primo luogo, con una spugna, rimuovere rapidamente la maggior parte della malta. Fai un movimento circolare morbido con una spugna, rimuovendo gradualmente particelle di sabbia e cemento. Assicurarsi che non si formino solchi nelle cuciture. Risciacquare la spugna di tanto in tanto e strizzarla bene.

Per risultati perfetti, le cuciture sono sagomate in modo uguale e profondo.

Ispezionare le fughe e lisciare se necessario con l'aiuto della giuntura (un bastone di legno con un'estremità affilata). È molto importante dare alle cuciture la stessa profondità e forma.

  • Fase 3: pulizia finale

Quando tutte le giunture sono allineate, le piastrelle devono essere pulite di nuovo. Questo viene fatto con una spugna, che deve essere costantemente lavata in acqua e ben strizzata. Lo scopo di questa pulizia è rimuovere tutti i residui di stucco dalla superficie della piastrella. Dopo questo, le cuciture dovrebbero asciugarsi entro 15 minuti.

  • Fase 4: applicazione del sigillante

Il sigillante può coprire sia piastrelle che malta, quando i giunti delle piastrelle sono finalmente induriti. Se copri solo le cuciture, usa una piccola spazzola, se sia la piastrella che la malta sono un piccolo rullo.

Il trattamento delle articolazioni con sigillante aumenterà la loro resistenza alle sollecitazioni meccaniche e chimiche.

Dopo aver completato il lavoro, metti un foglio di compensato sulla piastrella e proibisci alla casa di camminarci finché la malta non è completamente asciutta. Alcuni tipi di boiacca si asciugano entro due settimane, in modo da non rovinare le cuciture, specificare il tempo di asciugatura richiesto nelle istruzioni del produttore.

Scopri come tessere correttamente

Sai come strofinare correttamente le piastrelle? Quali strumenti usare? Come allevare?

Cerchiamo le risposte alle domande in ordine.

Fuga pre-applicazione

Lista degli strumenti

  • Spatola di gomma
  • Sacchetto di costruzione
  • Pezzo di cavo
  • fuga
  • capacità

Preparazione delle superfici

Prima di strofinare la piastrella, è necessario preparare la superficie. Per fare questo, è necessario cancellare le cuciture di detriti: soluzione residua, croci.

È importante! È solo necessario iniziare a stuccare le piastrelle almeno 24 ore dopo la posa della piastrella.

Alcuni produttori sostengono che le loro croci non devono essere rimosse per regolare le giunture tra le piastrelle. Tuttavia, i nostri esperti assicurano che se non si desidera che la fuga sia più leggera di due tonalità in questi luoghi rispetto a tutte le aree, è comunque necessario rimuovere questo elemento.

Fuga aggettante

Prima di strofinare la piastrella, ovviamente, è necessario diluire la miscela stessa.

Premendo la miscela nelle cuciture

Suggerimento: Hai bisogno di allevare una piccola quantità, ma non tutte le confezioni!

Ovviamente, se si desidera strofinare le piastrelle sul pavimento, utilizzare una capacità maggiore rispetto a quella delle piastrelle sui muri.

È meglio strofinare le piastrelle sulle pareti con una piccola spatola di gomma, con la quale la miscela viene applicata direttamente alle articolazioni. Ma per sfregare piastrelle sul pavimento, soprattutto con grandi volumi, spesso usano uno strumento che assomiglia a una "grattugia" per levigare una superficie di cemento. Raccogliendo una quantità sufficiente della miscela su questa spatola, la malta viene applicata alla piastrella stessa, spostandosi in diagonale.

È importante! In una volta, le cuciture su una tessera di 1-2 quadrati devono essere strofinate, non è consigliabile più alla volta, poiché la miscela stessa può afferrare, e quindi le fughe non funzioneranno correttamente.

Tuttavia, il metodo che usa la grattugia sopra è un po 'di scarsa qualità, è adatto, ad esempio, per il mago, ma quando fai tutto con le tue mani, è meglio usare una spatola di gomma nel tuo appartamento durante la giuntura.

Quando si applica la malta alle articolazioni con una spatola di gomma, si eserciterà abbastanza sforzo per premere la miscela. Questo sforzo è necessario in modo che durante il riempimento non ci siano vuoti, solo allora la boiacca giustifica pienamente le sue funzioni protettive. La protezione della cucitura è un passo importante nella posa della piastrella stessa.

Rimuovere la miscela in eccesso con una spugna

Se la fuga viene applicata correttamente, questo ti aiuterà in futuro ad evitare molti problemi. La malta stessa non consente all'acqua di entrare, e quindi la soluzione su cui è posata la piastrella non sarà esposta all'effetto distruttivo dell'umidità.

Inoltre, se decidi di strofinare le piastrelle sulla strada, per esempio, sulla terrazza o nel gazebo, ti consigliamo di utilizzare miscele per lavori all'aperto. E qui la boiacca è un must!

Se durante la stagione calda l'umidità entra nelle cuciture non protette e penetra sotto la piastrella, quindi sii pronto a spostare completamente il pavimento l'anno prossimo. Perché? Sì, perché nel periodo invernale, l'umidità si trasforma in ghiaccio, che, come è ben noto dalle lezioni di fisica, non è sufficiente che abbia un volume molto più grande dell'acqua, ed è anche completamente incomprimibile.

E alla fine, la piastrella, che è stata posata per strada senza stucco, o "strappa" dall'interno o cade.

Un altro modo per strofinare le piastrelle è usare un cono dell'edificio. Con la sua funzione, il cono dell'edificio assomiglia a una normale borsa da fornaio, in cui è collocata la crema e, schiacciando, viene applicata alla torta.

Il principio di funzionamento è simile qui, un mix per la stuccatura è posto all'interno del cono, che sotto pressione sarà distribuito lungo le cuciture.

Cuciture comuni

Quindi, non è così difficile sovrapporre una tessera. Il prossimo passo è la congiunzione.

Per la giuntura, alcuni artigiani passano attraverso le cuciture con un pezzo di cavo di diametro adeguato, la malta in eccesso agirà sulla superficie stessa della piastrella e tutte le cuciture saranno pulite e ugualmente riempite.

Tuttavia, questo passaggio non è necessario, quindi piastrelle piastrellatura sarà solo una tua decisione.

Pulizia delle piastrelle

Dopo aver eseguito la stuccatura e la giunzione, è necessario iniziare immediatamente la pulizia.

Perché ti consigliamo di farlo subito? Finché la fuga non termina con le frizioni, la pulizia della piastrella non sarà problematica come alla fine del processo. Inoltre, se la piastrella presenta una superficie rigata e porosa, rimuovere immediatamente la miscela in eccesso, proprio quando inizi a strofinare la piastrella.

Usa delle strofinacci puliti e una spugna per la pulizia - perché se hai sfumature chiare di una fuga, ci sarà la possibilità che tu sia ancora nella fase iniziale, quando pulisci dopo la riparazione, controvoglia, sporca.

Quindi, hai imparato non solo a strofinare le piastrelle, ma anche a cucire le cuciture, ecco perché, senza mai ritardare i casi, mettiti al lavoro!

Stuccare le piastrelle con le tue mani - padroneggia la tecnologia alla perfezione!

Strumenti e materiali necessari

Non importa se decidi di tessere te stesso o chiamare i maestri - questa conoscenza sarà utile in ogni caso! Conoscendo il processo in teoria, sarete in grado di applicare le informazioni con facilità nella pratica, così come controllare i lavoratori assunti. Dopotutto, è allora che dovrai affrontare possibili problemi.

Scelta dei materiali: cemento classico o epossidica moderna?

Era la stessa soluzione per tutte le operazioni e oggi i master sono disponibili per ogni singola fase di installazione. La miscela a cazzuola per giunzioni di piastrelle non deve essere solo resistente, ma ha anche elevate qualità decorative, resistenza all'umidità, prodotti chimici domestici e sporco. Per non perdersi nei nomi, considera l'essenza stessa della malta. Per cominciare, li dividiamo in due gruppi: cemento ed epossidico.

La stuccatura del cemento consiste in cemento molto finemente macinato, sabbia fine, colori, plastificanti e altri additivi che migliorano le caratteristiche fisico-chimiche della miscela congelata. Come ogni miscela di cemento, una simile stuccatura viene impastata su acqua o lattice, in conseguenza della quale si ottiene una miscela molto plastica che assomiglia a qualcosa come un mastice. Va notato che è molto facile lavorare con malta cementizia, che non si può dire del loro principale concorrente: la malta epossidica, che richiede abilità e diligenza straordinarie.

La malta cementizia inizierà a indurire dopo 20-30 minuti dall'applicazione, come evidenziato dalla diminuzione della luminosità del colore. A questo punto, è necessario rimuovere i resti della malta dalla superficie della piastrella - meglio per questo è adatto spugna bagnata in schiuma, si può fare con un panno normale. Dopo alcune ore, uno straccio umido o uno straccio passano sulla superficie della piastrella.

Le composizioni per stuccatura di cemento hanno un vantaggio significativo: prezzo e disponibilità bassi. Tuttavia, ci sono un certo numero di inconvenienti: la superficie ruvida della malta si intasa rapidamente con la polvere, a causa della quale le cuciture diventano grigie, a causa degli effetti dell'umidità e dei prodotti chimici domestici, la miscela congelata comincia a rompersi e sbriciolarsi, apparire in ampie giunture durante la fase di stuccatura crepe.

Risolve parzialmente il problema degli idrorepellenti o delle vernici idrorepellenti poliuretaniche, che dovrebbero essere applicate con un pennello sottile su ogni cucitura.

Le miscele epossidiche sono prive di tutti questi inconvenienti, ma chiamarle comunque ideali non cambiano la lingua - il prezzo non è affatto ideale e, come detto sopra, ci vorrà molta esperienza per lavorare con loro. Il fatto è che la miscela ottenuta dopo la miscelazione dei componenti è piuttosto solida, e la sua applicazione richiede un grande sforzo, e la boiacca si indurisce rapidamente, creando problemi durante la pulizia della miscela dalla piastrella. Pertanto, anche artigiani esperti producono porzioni molto piccole, mescolando l'indurente con resina epossidica.

Ma poi dimenticherete per sempre le fughe delle piastrelle. Dopo la solidificazione, i composti epossidici acquisiscono una superficie liscia e liscia che respinge perfettamente polvere e sporco, è assolutamente indifferente agli effetti di acidi e alcali e tollera facilmente la spazzolatura con una spazzola metallica. Le proprietà decorative di tali composizioni sono esaltate con l'aiuto di vari lustrini e persino componenti incandescenti nell'oscurità. Si noti che è possibile rimuovere solo una malta dalle fughe con la piastrella stessa.

Stuccatura - fai da te

Il processo di sigillatura dei giunti tra le piastrelle con le proprie mani sia per cemento che per malta epossidica è pressoché lo stesso. Per prima cosa, prepara gli strumenti necessari: una spatola di gomma, un contenitore di miscelazione, una carta vetrata fine, uno straccio, una spugna con i lati duri e morbidi, un detergente per il tipo selezionato di stucco e un cacciavite o una normale spatola. Avrai bisogno degli ultimi strumenti per rimuovere tutte le "croci" dalle cuciture tra le piastrelle.

Alcuni produttori affermano che le loro "croci" sono le migliori e non hanno nemmeno bisogno di essere rimosse prima di stuccare. Se queste "croci" vengono lasciate indietro, uno strato di boiacca sarà troppo sottile sopra di esse, il che porterà sicuramente alla rottura. Se devi lavorare con piastrelle non smaltate, prima di applicare la malta sarà opportuno inumidire le giunture e i lati delle piastrelle in modo che non assorbano umidità dalla malta. Questo manuale ti aiuterà a svolgere il tuo lavoro da solo.

Stuccare le piastrelle fai-da-te - schema passo-passo

Passaggio 1: pulizia della cucitura

Pulire le cuciture da detriti, polvere e tracce di sporco. È meglio farlo con un detergente, quindi lavarlo via con acqua naturale. La piastrella deve essere asciugata o attendere che l'umidità sia completamente evaporata. Se un fungo inizia nelle cuciture, allora può essere rimosso solo con agenti sbiancanti.

Step 2: Cucinando la cazzuola mescola con le tue mani

La miscela di frattazzo di cemento viene preparata aggiungendo la composizione secca nell'acqua. Lo spessore di una malta opportunamente preparata è simile alla consistenza della panna acida. Mescolare in piccoli volumi, poiché anche la malta cementizia si solidifica entro 20 minuti. In nessun caso non provare a diluire la soluzione indurita con acqua - anche se riesci ad ottenere una miscela omogenea, si incrinerà molto rapidamente dopo la solidificazione.

La malta epossidica viene preparata miscelando i due componenti: la resina epossidica effettiva con coloranti e riempitivi e un indurente. All'inizio, potrebbe sembrare che l'epossidico sia molto duro e inflessibile - non ti preoccupare, tutto è corretto, un po 'di diligenza, e riuscirai a mescolare i componenti fino a una massa omogenea. Per sicurezza vedi il video su come affrontare una tale composizione.

Fase 3: applicare la malta alle articolazioni

Non aver paura di usare una spatola larga - Prendi un sacco di malta sulla spatola e applicala in una larga striscia sulle giunture, aspettandosi di catturare 1 metro quadrato in una partita. Non aver paura di usare la forza, come se si premesse nello stucco delle articolazioni - più forte e stretto si preme, migliore è la distribuzione della miscela all'interno delle articolazioni, più liscia sarà la loro aspetto. La spatola deve essere mantenuta ad un angolo di 30 ° e deve essere applicata diagonalmente alla piastrella. Rimuovere i resti della miscela con una spatola e utilizzare per le sezioni rimanenti. Non dovresti impiegare più di 15 minuti per utilizzare un lotto per la cementazione e ancora meno tempo per la resina epossidica.

Come sfregare lo stucco per piastrelle

Stuccatura di piastrelle. Strofiniamo le cuciture tra le piastrelle senza problemi.

Ciao cari lettori!

Il post di oggi dedico, a mio parere, ad una lezione assolutamente meravigliosa: piastrellare le tessere! E perché ridi, questo monotono lavoro monotono ha un effetto rilassante, tranquillizzante, e direi un effetto rilassante su una persona. Comunque, su di me.

Sono d'accordo che per ogni persona è individuale, ad esempio, uno dei miei amici ama sbucciare le patate piccole, le lenisce, ma mi irrita terribilmente! Ma mio marito mi ha sempre affidato un lavoro di riparazione di gioielli come le piastrelle per stuccare.

Le donne, di regola, sono più pedanti, più corrosive di quelle che sono e sono in grado di produrre un risultato altrettanto buono per lungo tempo. E questo è esattamente ciò che è necessario per l'iniezione di alta qualità. Inoltre, le donne hanno una visione quasi innata della bellezza. Questa qualità è anche nelle mani di questo problema. Perché? Allora lo capirai.

Qualsiasi lavoro, e questa non è un'eccezione, dovrebbe iniziare con pensieri positivi nella mia testa e impostare solo per un risultato positivo. Ma non dimenticare che le difficoltà possono sorgere in qualsiasi momento e devi essere pronto ad affrontarle. Quindi, tutto il lavoro consisterà in diverse fasi:

1. Preparazione di materiali e strumenti per la stuccatura. 2. Preparazione di piastrelle per la stuccatura. 3. Cucinando la malta da una miscela asciutta. 4. Come strofinare le cuciture sulla piastrella.

1. Materiali e strumenti per la stuccatura.

1. Spazzolare con setole morbide. 2. Un cacciavite o qualsiasi altro oggetto con un'estremità affilata e dura, in modo che possano pulire i resti di colla indurita o malta. 3. Spugna o panno morbido. 4. spatola di gomma 5. Frusta per mescolare o ugello (per miscelare un grande volume). 6. Mescolare a secco (stucco). 7. Acqua 5-20 ˚С.

8. Capacità di impastare.

Per quanto riguarda la domanda su quale tipo di stucco scegliere, ad esempio, utilizzo lo stucco Ceresite nel mio lavoro da allora oggi è considerato una delle miscele edilizie più rispettose dell'ambiente.

Ecco le sue caratteristiche: è anche importante calcolare correttamente la quantità di malta che sarà necessaria per il lavoro. Per fare questo, usa la formula, con il suo aiuto puoi determinare con precisione quanti chili di malta devi comprare. La formula per calcolare la necessità di stuccare:

(A + B) / (AhB) x C xD x1,6 = kg / m2

A è la lunghezza della piastrella, B è la larghezza della piastrella, C è lo spessore della piastrella, D è la larghezza della cucitura, le dimensioni sono in mm.

2. Preparazione di piastrelle per la stuccatura.

Spazzolare via i detriti rimanenti e la colla per piastrelle. Da qualche parte devi ricorrere a qualcosa di duro e tagliente per rimuovere le particelle essiccate di colla o malta. Ad esempio, ho usato un comune cacciavite piatto per questo scopo. Semplicemente, non impilare i bordi della piastrella.

Non dimenticare che i resti principali della colla per piastrelle vengono rimossi dalle fughe dopo aver posato la piastrella in circa 30 minuti, finché non si è solidificata. Se questo non viene fatto in tempo, sarà molto difficile.

Pulire le cuciture con un panno umido o una spugna, in particolare le estremità delle piastrelle non smaltate. Ciò garantirà una distribuzione più uniforme della malta e una presa migliore sulla piastrella.

In realtà, questa è la fine dell'allenamento e procediamo senza problemi.

3. Cucinando la malta da una miscela asciutta.

Una tappa molto importante in tutto il lavoro. La facilità di applicare la malta alla piastrella dipenderà da quanto bene lo fai. Pertanto, seguire rigorosamente le istruzioni del produttore.

Aggiungere la quantità richiesta della miscela secca alla quantità d'acqua richiesta ad una temperatura di 5-20 ° C e agitare bene. È nell'acqua aggiungere una miscela secca, e non viceversa.

Durante la miscelazione, per me è conveniente usare una normale frusta per battere, la sua forma è simile a quella di un mixer per un frullatore. Naturalmente, questo metodo è adatto se impastate una piccola quantità di miscela per lavorare da soli.

Se il lotto è mezzo secchio, per alcune persone e una stanza di venti metri quadrati verrà sovrascritto. metri, la frusta non scende più. In questo caso, è meglio usare un ugello speciale, lo abbiamo usato per miscelare la miscela durante il lavoro sul livellamento del pavimento con una miscela autolivellante.

Una volta ben mescolato, rompere tutti i grumi, lasciare per 5 minuti. Dopo questo tempo, mescolate ancora e procedete. La consistenza della malta dovrebbe essere simile a quella della crema densa, non dovrebbe fuoriuscire dalle cuciture, ma non dovrebbe rotolare giù e sbriciolarsi dallo spessore.

Se ciò accade, non sprecare i nervi e non rovinare il tuo umore, è meglio correggere immediatamente la miscela, aggiungere un po 'd'acqua o vice versa polvere secca.

Forma per diluire la malta è meglio usare un tondo o ovale, come un secchio di vernice di plastica. In esso, tutto è ben miscelato e la polvere secca non si intasa negli angoli, come potrebbe accadere in un contenitore quadrato.

Se lo fai per la prima volta, non diluire immediatamente l'intero stucco. Inizia con 0,5 kg o anche meno. A questo volume avrai circa 30 minuti per esercitarti, prima che la miscela inizi ad asciugare.

Da destra a sinistra o da sinistra a destra?

Da quale parte si inizia orizzontalmente, da destra a sinistra o da sinistra a destra, non importa. Ma la verticale è meglio iniziare dall'alto. È solo che è più conveniente, testato dall'esperienza, se qualcosa cade dalla spatola sul muro, non rovinerà la giuntura già finita.

Per non perdersi nell'intero volume di giunzioni vuote che devono essere cancellate: definisci per te blocchi visivi, ad esempio 4 per 4 tessere e lavoraci una dopo l'altra.

4. Come strofinare le cuciture sulla piastrella.

Sulla spatola di gomma prendere un po 'di malta e delicatamente iniziare ad applicarlo sulle cuciture tra i movimenti di rientranza delle piastrelle.

Rimuovere periodicamente la miscela in eccesso, intrappolata sulla piastrella attorno alla giuntura, la spatola nello stesso tempo posizionata perpendicolarmente alla cucitura. Quindi, non solo viene rimosso l'eccesso, ma lo strato superiore della malta è a filo con la superficie della piastrella.

In linea di principio, la storia di come strofinare le cuciture sulla piastrella non poteva continuare. Quando la miscela si asciuga (dopo 30 minuti), pulire le piastrelle con un panno umido per rimuovere la malta secca dalla piastrella stessa e il gioco è fatto.

Ma, a mio parere, tutto sembrerà molto più bello se le cuciture tra le piastrelle sono decorate sotto forma di solco. Questo darà al muro un sollievo e metterà in risalto ogni piastrella. È molto facile farlo, dopo aver applicato lo stucco a filo con la piastrella, prendere la spatola di gomma e camminare intorno alla cucitura con il suo angolo, eliminando la miscela in eccesso.

Dopo questa operazione, le cuciture tra le piastrelle sembrano un po 'disordinate e da qualche parte anche ruvide. Per sistemarlo, ho preso una spugna di gommapiuma regolare, leggermente inumidita in acqua e, con un movimento leggermente indentato, l'ho passata lungo la cucitura. Questo è visto nella foto. Dopo questo, la cucitura diventa uniforme e liscia.

Quando le cuciture si asciugano, puoi prendere una spugna o un panno non molto bagnati e lavare la piastrella stessa con movimenti accurati.

Avendo fatto un lavoro simile in tre bagni e due cucine, credo di poter condividere la mia esperienza con te.

A proposito, nelle foto degli articoli "Riparare un bagno e quanto costa fare da solo" e "Fare la scelta giusta di piastrelle in ceramica nel bagno", i risultati del mio lavoro sulla stuccatura dei giunti tra le piastrelle.

Ora sul mercato c'è una malta di vari produttori, e soprattutto in diversi colori. Pertanto, raccoglierlo in tessere tono non è difficile.

E puoi sperimentare e creare un'opzione di contrasto in cui la tessera è bianca e la boiacca, per esempio, bordeaux. Naturalmente, questa soluzione deve essere in armonia con il design generale della stanza e dei mobili. Questa è una questione di vedere la bellezza di cui sopra.

In ogni caso, ti auguro successo nel tuo lavoro e risultati eccellenti che ti soddisferanno! Spero che l'articolo su come strofinare le cuciture sulla piastrella sia diventato utile per te.

In conclusione, propongo di guardare un piccolo videoclip "Come fare l'iniezione congiunta con le tue mani":

Cordialmente, Ponomareva Eugene.

== >> informami di nuovi articoli

Suggerimenti per esperti: come piastrellare le piastrelle per pavimenti e rivestimenti in modo rapido e semplice

L'ultima fase di posa delle piastrelle è il risultato delle cuciture. E anche se questo tipo di lavoro non è necessario, è necessario riconoscere che lo stucco non solo porta un certo elemento di design, ma protegge anche le cuciture dall'umidità. Bene, scopriamo come strofinare le piastrelle.

Stuccare con un cono

Il primo passo è scegliere gli strumenti.

Strumenti di base per il lavoro

Gli strumenti di cui hai bisogno possono includere solo una spatola di gomma, oltre a un piccolo contenitore in cui la malta sarà diluita.

Invece di un contenitore, puoi usare la metà di una pallina di gomma per la gomma - quindi ti conviene non solo piantare, ma anche sfregare piastrelle sul pavimento con la mano destra, e a sinistra ci sarà la nostra capacità - l'emisfero.

Puoi anche utilizzare la giuntura, che sarà un pezzo di cavo, oppure - un normale bastone di legno, affilato da un'estremità alla larghezza della cucitura.

In questo articolo, non abbiamo intenzione di capire come fare una scelta di malta, chi è interessato - tutto è descritto in dettaglio qui, dalle specie esistenti alle caratteristiche di come strofinare le piastrelle con diversi tipi di fuga.

Stuccatura con una malta speciale

Tu ed io abbiamo ora un altro obiettivo: capire come strofinare le piastrelle, sia sul pavimento che sui muri.

Tuttavia, tieni presente! Più ampia è l'articolazione che hai fatto durante la posa, maggiore è la probabilità che la malta si rompa. È vero anche il contrario: se le fughe sono troppo strette, la malta non riempie completamente la "nicchia", che porterà alla formazione di alcuni vuoti nelle giunture e alla penetrazione dell'acqua in queste "fessure".

Quindi, procedi direttamente alla soluzione del problema, come strofinare le piastrelle.

Le fasi principali del lavoro

  1. Soluzione di miscelazione (fuga)
  2. La distribuzione della soluzione alle giunture
  3. Rimuovere la malta in eccesso dalla piastrella

La fuga viene principalmente miscelata con acqua, ad eccezione delle miscele di lattice, che vengono diluite con liquidi speciali.

Per diluire lo stucco è spesso meglio "ad occhio", mettere una certa quantità di miscela secca nel serbatoio della fuga, e con attenzione, aggiungere un po 'd'acqua, mescolando dopo ogni aggiunta. La struttura della malta finita dovrebbe essere uniforme, in plastica. La malta liquida non dovrebbe essere in ogni caso, quindi lo sfregamento della piastrella anche sul pavimento sarà molto problematico, inoltre, l'umidità in eccesso indebolirà significativamente la miscela stessa, e in questo caso non si può sperare di proteggere la cucitura.

Pulizia dopo aver perforato le cuciture

Non consigliamo di diluire un sacco di stuccature contemporaneamente, specialmente se stai finendo il tuo appartamento con le tue mani, piuttosto che sfregare piastrelle in una piscina pubblica.

Riempitivo per piastrelle

Tu e io siamo più che mai vicini a risolvere il problema di come applicare la cazzuola nelle piastrelle, quindi c'è ancora molto da fare e tu saprai tutto.

Prendere una piccola quantità di malta su una spatola di gomma e premere con forza nella cucitura. Non è consigliabile risparmiare la forza qui, perché più si spinge più forte, maggiore è la garanzia che lo stucco riempirà uniformemente l'intera giuntura.

È importante! È possibile sfregare le piastrelle solo almeno un giorno dopo la posa.

Se devi sfregare le cuciture sulla piastrella sul pavimento di un quadrato enorme, allora non sarai in grado di giocare con una spatola di gomma, prendi una spatola speciale tra le mani. Tenendolo inclinato di circa 30 gradi, applica una boiacca in diagonale direttamente alla piastrella, passando sopra l'area totale almeno 2-3 volte, quindi è meglio pulire le piastrelle.

Stucco con un pezzo di cavo

Il principio di funzionamento è lo stesso: fai tutto con il massimo sforzo.

Punto importante! Anche se hai un'area enorme da elaborare, lavori in piccole aree, 1-2 quadrati, non di più. Non c'è bisogno di spruzzare immediatamente su tutto, perché semplicemente non sarà in grado di coprire con la spatola quelle aree che richiedono una "correzione". Inoltre, dopo aver coperto circa 8 metri quadrati, prendere un panno (pulito) e rimuovere con cura i resti della miscela dalla piastrella. E ancora meglio: fallo subito, mentre lavori.

Lo stucco si asciuga rapidamente, e solo allora, che si è indurito, sarà abbastanza difficile da rimuovere dalla piastrella, specialmente se la superficie della piastrella non è liscia.

Come macinare le piastrelle sul pavimento con una busta per la stuccatura

Iniziamo a capire che tipo di bestia è. Questo strumento è molto conveniente in quei casi in cui la struttura della superficie anteriore della piastrella non è liscia, in rilievo, e soprattutto per sporcarla con tutti i tipi di miscele, che saranno quindi difficili da rimuovere, il desiderio in quanto tale è assente. Pertanto, una tale piastrella dovrebbe essere strofinata molto attentamente, ma con cosa? Cosa sovrascrivere una tessera del genere, vale a dire una borsa speciale!

La borsa per stuccare assomiglia a un cono di pasticceria per una crema. Alla fine è una punta rimovibile, il cui diametro è scelto in base alla larghezza della cucitura.

Sul lato opposto della punta c'è un foro attraverso il quale il sacchetto per stuccare e riempire la miscela finita. Basta prendere questo cono tra le mani e posizionando la punta nella parte superiore della cucitura, spostarlo mentre lo si riempie. Fondamentalmente, riempiono l'orizzontale quindi, quindi - le cuciture verticali (o viceversa, come preferisci), in modo da non interrompere il movimento.

Un avvertimento: nel processo di stuccatura sul pavimento e pareti con questo strumento è necessario spremere un po 'più di miscela di quanto si pensi a prima vista. È sempre possibile rimuovere le eccedenze sul pavimento e sulle pareti con l'aiuto della giuntura, ma aggiungerne una sarà molto problematico, dato che il primo strato può già afferrare, e quindi, per fare in modo che la giunzione svolga la sua funzione protettiva, sarà necessario pulirla completamente e quindi strofinare nuovamente la piastrella stuccare sul pavimento.

Bene, ecco tutte le sottigliezze di una questione molto semplice, e ci auguriamo vivamente che ora sappiate esattamente come strofinare le piastrelle.

Stuccatura di piastrelle ceramiche: come rettificare correttamente le giunture

Il mercato moderno dei materiali per la costruzione e la finitura soddisfa una varietà di scelte, tuttavia, i leader indiscussi in questo settore sono stati a lungo definiti. Le piastrelle di ceramica sono uno dei migliori materiali di rivestimento testati dal tempo. La superficie piastrellata è pratica e serve a lungo, e la presenza di un materiale con una tavolozza di colori illimitata consente di incarnare i progetti di design più sofisticati. Inoltre, la popolarità delle piastrelle è spiegata anche dal fatto che, in linea di principio, è possibile affiancare le pareti da soli e le raccomandazioni necessarie possono essere facilmente trovate nella rete globale. Ad esempio, vogliamo offrirti le informazioni più utili su come strofinare le cuciture sulla piastrella.

Malta per fughe di piastrelle - l'offerta del mercato moderno

Dopo aver posato la piastrella di ceramica, il tocco finale è quello di stuccare le fughe, senza questa procedura, la finitura delle pareti delle piastrelle non può essere considerata completa. Oltre all'importanza pratica, la cucitura ha una caratteristica decorativa - completa il modello generale sulla parete o sul pavimento. Inoltre, i produttori producono molti additivi cromatici.

Malta per giunzioni di piastrelle - molti colori

Due tipi di malta: a base di cemento o resina epossidica

La malta cementizia viene fornita sotto forma di miscela secca, che viene portata in condizioni di lavoro mediante diluizione con acqua o lattice liquido. Anche se nella rete di vendita al dettaglio è possibile trovare malta pronta, ma il loro prezzo è molto più alto. La stuccatura di cemento per giunti di piastrelle nella maggior parte dei casi si basa sul cemento Portland e i componenti distintivi sono gli additivi speciali che compongono la composizione. Tutti gli stucchi di questo tipo sono divisi in tre gruppi:

  • a base di cemento Portland industriale;
  • sulla base di un induritore secco;
  • basato su una miscela di lattice con cemento Portland.

Interessante! Il cemento Portland è un tipo speciale di cemento, che ha preso il nome perché era molto simile al colore della pietra da costruzione estratta sull'isola inglese di Portland.

La malta epossidica comprende una resina epossidica e un indurente e conferisce alle cuciture una maggiore resistenza agli urti e resistenza a varie influenze chimiche. Tale malta ha un costo elevato e, di regola, viene utilizzata nella sistemazione di locali per scopi industriali o commerciali.

Inoltre, la malta epossidica è caratterizzata da un'eccessiva viscosità, quindi solo uno specialista può lavorare con successo. Inoltre, ci sono alcune limitazioni al suo utilizzo: spessore delle piastrelle - da 12 mm e larghezza minima della cucitura - 6 mm. Altrimenti, una tale malta non può penetrare correttamente nelle giunture più strette.

Stuccatura di piastrelle di ceramica - una delle fasi del lavoro

Attenzione! Per evitare seri problemi nell'autoproduzione, leggi attentamente le istruzioni del produttore. Questo è l'unico modo per determinare quale stucco per piastrelle funzionerà al meglio per la tua situazione particolare.

È necessario utilizzare un sigillante?

Piastrelle di grouting: l'istruzione video del processo, a proposito, si trova alla fine di questo articolo e prevede l'elaborazione di giunzioni con sigillante. Proteggerà la superficie della piastrella dall'assorbimento eccessivo di umidità, oltre a proteggerlo e le cuciture dall'aspetto delle macchie. Se la superficie è finita con piastrelle non smaltate, quindi è completamente coperta con sigillante liquido. Una sostanza così specifica contiene acrilico, lacca o silicone. Pertanto, è necessario sceglierlo in base al tipo di piastrella e materiale per stucco.

Distanza interplata

In generale, la larghezza dello stucco dipende esclusivamente dalle preferenze personali. Molte persone preferiscono le cuciture strette, che sopprimono visivamente le piastrelle. Se la superficie è composta da elementi con una dimensione di 10-30 cm, la più ottimale sarà una giuntura di circa 3 mm. A volte viene posata una piastrella di 60 cm utilizzando questo schema: se una piastrella è di forma irregolare, è consigliabile eseguire una cucitura più ampia, ma non deve essere superiore a 12 mm.

Attenzione! Più ampia è la cucitura, maggiore è la probabilità che possa incrinarsi. Per la stuccatura è necessario applicare uno stucco con l'aggiunta di sabbia, ma ciò potrebbe non garantire sempre la deformazione della saldatura.

D'altra parte, la cazzuola non dovrebbe essere troppo stretta, in quanto ciò complicherebbe il processo di stuccatura e, di conseguenza, potrebbe rivelarsi una perdita, cioè l'acqua colerebbe sotto la piastrella. Secondo il rivestimento professionale, le cuciture dovrebbero essere sufficientemente larghe da poter riempire facilmente qualsiasi malta selezionata.

Solo in questo caso diventeranno impermeabili e svolgeranno la funzione di una sorta di ammortizzatori nel processo di compressione o espansione della piastrella. Se la giuntura differisce con larghezza trascurabile, allora non avrà tali parametri.

Stuccatura di piastrelle in ceramica - spatola di gomma

Toolkit e materiali di supporto

  • Respiratore (esecuzione di lavori con malta cementizia).
  • Occhiali di sicurezza
  • Guanti di gomma
  • Rullo, spatola di gomma o raschietto con un ugello di gomma.
  • Secchio.
  • Spugna.
  • Compensato.
  • Giuntura, affilata ad un'estremità con un bastone di legno o uno spazzolino da denti.
  • Un pezzo di stoffa pulita.
  • Un piccolo pennello o rullo di vernice.

Piano breve

  1. Malta mista
  2. La soluzione viene invecchiata fino al livello richiesto di assorbimento d'acqua.
  3. Re-mescolare lo stucco con molta attenzione.
  4. La soluzione è distribuita.
  5. Le eccedenze vengono pulite.

Preparazione della soluzione

Di norma, la malta secca viene miscelata con additivi liquidi di acqua o lattice che sostituiscono l'acqua.

Fai attenzione! La malta polimerica a secco può essere miscelata solo con acqua.

Quando si utilizza qualsiasi tipo di liquido, è necessario aggiungere solo tale quantità di esso, che sarà sufficiente per la preparazione di una miscela di plastica e facilmente distribuita. Questo aspetto è estremamente importante, poiché un eccesso di umidità può causare un indebolimento della malta. Per fare tutto correttamente, la soluzione deve essere miscelata rigorosamente secondo le proporzioni indicate sulla confezione della malta. Il serbatoio in cui si mescolerà la soluzione deve essere asciutto e pulito.

Malta per fughe di piastrelle - consistenza

Quando si mescola la malta, l'ingrediente secco viene aggiunto al liquido. Inoltre, inizialmente utilizzato circa ¾ del liquido specificato nella formulazione. Dopo che tutti gli ingredienti secchi sono stati introdotti nella soluzione in piccole porzioni, aggiungere il liquido rimanente, senza dimenticare di controllare la consistenza della miscela.

È importante! Il processo di cottura della malta può essere influenzato da fattori esterni come la temperatura nella stanza, l'umidità relativa e, inoltre, la composizione del componente, ad esempio la presenza di un colorante.

Si consiglia l'uso di una cazzuola o di un agitatore elettrico per la miscelazione. Se la preferenza è data alla "automazione" di questo processo, allora l'agitatore deve essere completamente immerso nella soluzione durante il funzionamento, in modo che l'aria non vi entri. Dopotutto, le bolle d'aria possono anche indebolire la soluzione di stuccatura. È per questo motivo che la velocità di rotazione della lama non deve superare i 300 giri / min. Alla fine della procedura di miscelazione, la soluzione deve essere lasciata in pace per 8-10 minuti, quindi è possibile applicare in sicurezza per lo scopo previsto.

Stuccatura di piastrelle ceramiche - esecuzione diretta

La stuccatura delle piastrelle di ceramica inizia con il mettere la malta sulla superficie delle piastrelle. Per una corretta distribuzione, è meglio usare una speciale grattugia per frattazzo. È tenuto ad un angolo di 300 rispetto alla superficie della piastrella e viene applicato diagonalmente. È necessario grattugiare con un galleggiante sull'area trattata 2-3 volte, e non solo coprendo la distanza della piastra interplata, ma cercando di strofinare la soluzione nella cucitura con lo sforzo di riempirla completamente. Naturalmente, maggiore è la resistenza, maggiore sarà la densità della cucitura e, di conseguenza, più forte sarà. L'idea principale di questo lavoro è che tutti i vuoti e gli angoli intorno alla piastrella rimanenti dopo la posa dovrebbero essere riempiti al massimo. Quando si applica la malta, il liquido sparirà da esso e la giuntura sarà riempita con particelle di cemento e sabbia. Quindi, dopo la solidificazione nella giuntura si otterrà un corpo solido.

Come sfregare le cuciture sulla piastrella - un buon esempio

Non c'è bisogno di macinare l'intera superficie allo stesso tempo. L'opzione migliore sarebbe quella di distribuire la soluzione in una piccola area, circa 1-2 m. Durante il lavoro, verrà determinata la velocità con cui la malta verrà regolata e se vi è la necessità di frequenti arresti associati alla pulizia della superficie. In alcuni casi, è possibile cancellare 9-10 metri quadrati. m, quindi procedere alla pulizia dell'area di lavoro. Se la soluzione viene impostata rapidamente, viene cancellata solo una piccola area.

Cos'è una borsa per fughe?

Se la superficie rivestita ha una struttura tale che il suo processo di pulizia richiede uno sforzo considerevole, ad esempio l'imitazione di vecchi mattoni, allora si consiglia di utilizzare una speciale borsa per stuccare. Questo "strumento" ricorda visivamente una borsa da pasticceria, con la quale le hostess decorano le torte. Alla fine della borsa è attaccata la punta, il cui diametro corrisponde alla larghezza della malta. Quindi la borsa viene riempita con una soluzione che viene schiacciata con uno sforzo direttamente nella cucitura.

Quando si utilizza una borsa a cazzuola, la punta viene posizionata nella parte superiore della cucitura, quindi si sposta mentre viene riempita. Di norma, tutte le giunzioni orizzontali vengono riempite per prime e quindi verticali. Nel processo di applicazione di malta deve essere spremuto un po 'di più di quanto sembra a prima vista. Dopo una certa solidificazione della soluzione, viene compattato con l'uso di una giuntura o di un piccolo pezzo di tubo liscio di metallo, il cui diametro è più grande della dimensione della giuntura. Quindi entro 30 minuti è necessario dare una malta premuta nella giuntura per afferrare e poi l'eccedenza viene rimosso utilizzando una spazzola rigida.

Rimozione di malta liquida

Quando viene rilevato visivamente che la malta è sufficientemente congelata, viene eseguita una pulizia a umido della superficie rivestita. Per fare questo, prendi la solita spugna immersa in acqua pulita. Con un movimento circolare, la boiacca in eccesso viene rimossa dalla piastrella e non si deve dimenticare il frequente lavaggio della spugna in acqua, che deve essere cambiata man mano che si sporca.

Rimozione della malta secca

Le cuciture devono essere livellate e levigate con una giunzione, ovvero un bastone di legno con un'estremità affilata o l'estremità di un manico dello spazzolino da denti. Quindi i bordi sono rifiniti con una spugna. La cucitura risultante dovrebbe essere piatta e non convessa, nella maggior parte dei casi risulta leggermente concava. Tutte le cuciture devono avere la stessa forma e profondità.

Ci auguriamo che le nostre istruzioni dettagliate ti aiutino a eseguire correttamente la stuccatura indipendente dei giunti sulla superficie piastrellata con piastrelle di ceramica. Se alcuni punti richiedono un chiarimento, ti suggeriamo di familiarizzare con il video clip di allenamento.

Stuccatura di piastrelle di ceramica - istruzioni video

Come sfregare le cuciture sulla piastrella: i criteri di selezione per la stuccatura, i metodi di applicazione

L'ultima fase di posa delle piastrelle sulle pareti o sul pavimento è la stuccatura - riempimento delle fughe con un composto appositamente preparato, il cui colore può corrispondere al colore della superficie rivestita o, al contrario, essere contrastato. Se necessario, le cuciture trattate sono anche trattate con sigillante. Oltre alla funzione decorativa, lo stucco protegge le cuciture dalla penetrazione dell'umidità e può nascondere eventuali difetti nella muratura, ma mal eseguito può rovinare l'aspetto di un'impeccabile installazione di piastrelle. Suggerimenti su come sigillare correttamente le cuciture sulla piastrella aiuteranno a prevenire gli errori e prolungare la vita di un pavimento o rivestimento ceramico bello e duraturo in ogni stanza della tua casa.

La gamma di materiali per stuccatura ↑

Per rifinire le giunture dei giunti delle piastrelle in ceramica posate utilizzare apposite miscele a cazzuola che, a seconda del legante, sono:

  • malta cementizia;
  • malta bicomponente a base epossidica.

La malta cementizia per giunti di piastrelle viene venduta sotto forma di miscela secca, che deve essere portata alla consistenza desiderata con acqua o lattice liquido prima dell'uso. La base di miscele di questo tipo è il cemento Portland e, come additivi, possono essere inclusi indurenti, lattici asciutti e pigmenti coloranti. Se non si riesce a trovare la miscela di frattazzo finita con il colore desiderato, è possibile acquistare il bianco e aggiungere la tinta prima dell'uso.

[include id = "1" title = "Pubblicità nel testo"]

La base della malta epossidica è costituita da due componenti: resina epossidica e indurente, che forniscono un'elevata resistenza delle articolazioni e resistenza sia all'umidità che agli agenti chimici aggressivi. Lo stucco epossidico è abbastanza viscoso e si congela molto rapidamente, è necessario lavorarlo con abilità e rapidità. Inoltre, per la decorazione di locali residenziali piastrelle di ceramica più spesso utilizzate, il cui spessore non supera 12 mm, e la larghezza delle giunture alle giunture è 3-6 mm, e tali giunti stretti non possono essere riempiti con malta epossidica viscosa, ma quando si affacciano piscine di casa o altro oggetti non standard è insostituibile.

La malta epossidica è indicata per la manipolazione di giunti larghi e migliora l'effetto decorativo di una piastrella insolita.

Quando si sceglie una malta epossidica per una piastrella, non confonderla con un sigillante a base di elastomero, sulla confezione di cui solitamente indicano che sono destinati al lavoro con piastrelle. Le guarnizioni vengono utilizzate per riempire eventuali vuoti tra la piastrella e la base durante la posa, ma non sono adatti per riempire le cuciture.

La larghezza delle articolazioni è un fattore di scelta per la fotografia

Ognuno sceglie la larghezza delle cuciture tra le piastrelle a suo piacimento, ma le superfici rivestite con ceramiche di finitura quadrate o rettangolari di qualsiasi dimensione standard da 10 a 60 cm appaiono più estetiche e più ordinate con una larghezza di 3 mm. In questo caso le cuciture troppo larghe sono visivamente un po 'opprimenti e semplificano l'elegante design della superficie ceramica.

Quando si utilizzano piastrelle di forma irregolare, una cucitura più ampia fino a 12 mm, al contrario, migliora l'effetto decorativo della superficie rivestita. Ma una larga cucitura può rompersi durante il funzionamento e anche l'aggiunta di sabbia grossa, raccomandata in questi casi, non esclude la probabilità di un difetto di rivestimento sgradevole.

Giunti troppo stretti con una larghezza inferiore a 3 mm possono anche rompersi se si utilizza una miscela di cazzuola di consistenza troppo liquida o, al contrario, una fitta boiacca non riempie l'intero spazio articolare e l'acqua penetra nel rivestimento. Inoltre, la cucitura funge anche da ammortizzatore che protegge il rivestimento dalla distruzione, con la loro possibile espansione o contrazione delle piastrelle con cadute di temperatura, e con una larghezza di 1-2 mm perde questa capacità.

La larghezza delle giunture di collegamento di 3-12 mm è considerata ottimale, anche perché consente, se necessario, di utilizzare non solo la malta cementizia più semplice, diluita con acqua, ma anche miscele di frattazzo di lattice, acrilico o epossidico.

Stuccatura di piastrelle ceramiche: video ↑

Il lavoro sulla progettazione delle cuciture tra le tessere è disponibile anche per i principianti, ma richiede abilità. Come è la stuccatura delle cuciture delle piastrelle di ceramica - materiale video:

Come sfregare: consigli e suggerimenti ↑

Come altri lavori di finitura, la stuccatura dei giunti delle piastrelle di ceramica inizia con un'accurata pulizia della superficie rivestita e la rimozione delle croci divisorie.

Prima di applicare la malta, le piastrelle e le articolazioni devono essere accuratamente pulite.

Se le croci di divisione non vengono rimosse, la miscela di cazzuola su di esse sarà più sottile che sullo strato della soluzione legante, e quindi il suo colore dopo la polimerizzazione sarà diverso e il rivestimento apparirà disordinato.

Durante il lavoro con una piastrella smaltata è possibile cancellare le cuciture asciutte e ben irrigidite. Il rivestimento in ceramica non smaltato deve essere prima inumidito in corrispondenza delle giunzioni: ciò impedirà l'assorbimento intensivo di umidità dalla miscela della cazzuola. Idratare le piastrelle può essere spruzzato, ma moderatamente. Se i flussi d'acqua dalla piastrella vengono scaricati nella boiacca fresca, potrebbe diventare troppo liquido e potrebbe rompersi dopo l'essiccazione.

Il cemento e la resina epossidica, inclusi nella composizione della malta, possono causare l'infiammazione delle membrane mucose e le reazioni allergiche, quindi quando si lavora con questi materiali si consiglia l'uso di occhiali protettivi, respiratore e guanti di gomma. La stuccatura della piastrella include i seguenti passaggi:

  1. pasta di malta da cucina;
  2. applicazione di malta sulle cuciture;
  3. lavaggio a secco delle cuciture;
  4. cuciture di pulizia finale bagnate.

Cottura della pasta a cazzuola

Il componente secco della miscela di cazzuola cementizia e, se necessario, il pigmento secco viene versato in un ampio contenitore pulito, versare la quantità di acqua specificata nelle istruzioni del produttore e mescolare prima manualmente e poi meccanicamente con un miscelatore di costruzione.

Il risultato dovrebbe essere una soluzione con una consistenza di crema molto densa. Se la miscela è troppo densa, aggiungendo acqua, portala alla consistenza ottimale. Se si usa una tintura liquida per colorare la malta, aggiungerla alla pasta finita e mescolare bene con un mixer. La soluzione preparata per il completo rigonfiamento dei componenti viene lasciata per 10-15 minuti e nuovamente mescolata con un miscelatore fino ad ottenere una consistenza uniforme e liscia.

Applicare malta sulle cuciture ↑

La pasta a cazzuola viene applicata sulla superficie foderata e distribuita uniformemente con una cazzuola di legno o una cazzuola nella direzione delle giunture tra le piastrelle, riempiendole accuratamente con la miscela.

Lo strumento deve essere tenuto ad un angolo di 30 ° rispetto alla piastrella e la miscela deve essere applicata diagonalmente. La soluzione di stuccatura viene forzata nella cucitura, riempiendo fino in cima tutti gli angoli, vuoti, crepe, non riempiti di colla. Durante il processo di stuccatura, la frazione liquida della pasta giungerà gradualmente in superficie e le cuciture saranno riempite con una solida frazione di cemento, sabbia e additivi polimerici.

Non applicare immediatamente la spatola sull'intera superficie da trattare. Sfregando le cuciture su una superficie di circa 1 metro quadrato, viene determinata la velocità con cui la soluzione di stuccatura si inserisce e quindi decidere con quale frequenza è necessario arrestare e pulire le aree già trattate.

Usando il sacchetto di stucco ↑

Quando si lavora con una superficie rivestita con piastrelle difficili da pulire, ad esempio da pietra naturale o artificiale che la imita, la malta può essere applicata alle fughe utilizzando una speciale borsa per stuccare con una punta simile a una sacca da pasticcere.

Lo stucco sulle fughe di piastrelle opache è conveniente da applicare con una borsa speciale

Riempire la cucitura con pasta dal sacchetto inizia dall'alto e, quando ogni cucitura viene riempita, scende verso il basso. Allo stesso tempo, la malta dovrebbe essere spremuta un po 'più della quantità richiesta. Non appena la miscela inizia a impostare, il suo pezzo di cavo di gomma con un diametro maggiore della larghezza della cucitura viene premuto delicatamente nella cucitura, e dopo circa 30 minuti, la malta in eccesso premuta nella cucitura può essere rimossa con una spazzola rigida.

Cazzuole per lavaggio a secco ↑

Dopo aver riempito tutte le fughe con la miscela di stucco, la sua eccedenza viene rimossa dalla piastrella con una speciale grattugia, mantenendo l'utensile quasi perpendicolare alla piastrella e facendo movimenti in diagonale nella direzione delle giunture, cercando di non toccarle. Se la grattugia, colpendo la giuntura, cattura un pezzo di malta, l'ammaccatura dovrebbe essere riempita e la superficie della giuntura deve essere livellata. Affinché la boiacca si fissi completamente, è necessario un certo tempo, la cui durata dipende dalla formulazione della miscela. Quando si pulisce la sezione precedente del rivestimento dalla miscela in eccesso, la pasta a cazzuola nel serbatoio viene agitata di tanto in tanto in modo che sia pronta per continuare a elaborare le cuciture nella sezione successiva.

Pulizia finale umida ↑

Il tasso di evaporazione dell'umidità e l'impostazione completa della malta dura da 5 a 20-30 minuti, a seconda del tipo di piastrella, colla, tipo di base, umidità e temperatura dell'aria. E sulla superficie della composizione delle piastrelle può gelare molto rapidamente, ma nelle cuciture rimarrà umido. Per verificare se la boiacca è pronta per la pulizia a umido, viene testata con una spugna abbondantemente inumidita su una piccola area del rivestimento. La massa nelle cuciture dovrebbe essere densa, elastica, ma non dura.

Se la malta ha raggiunto una spugna bagnata, significa che non è ancora pronta per la pulizia a umido delle articolazioni. La pasta che si è asciugata sulla superficie della piastrella può ancora essere rimossa con uno speciale galleggiante abrasivo che non lascia graffi sulla piastrella. Dopo aver pulito la piastrella dalla boiacca essiccata, pulire delicatamente con una spugna umida ben strizzata.

[include id = "2" title = "Pubblicità nel testo"]

La pulizia a umido del rivestimento richiederà un secchio di acqua pulita e una spugna con bordi arrotondati, che non lasciano scanalature nelle giunture usurate. Inizialmente, abbondantemente inumidito con una spugna dalla piastrella e le cuciture rimuovono tutto lo stucco in eccesso, lavando via le particelle bagnate di cemento e sabbia con movimenti circolari morbidi e assicurando che non appaiono scanalature nei giunti sfregati. La spugna viene spesso lavata e strizzata e per ogni ricevimento puliscono l'area di 1-2 metri quadrati. Durante l'elaborazione della superficie rivestita di oltre 8-9 metri quadrati, l'acqua deve essere cambiata.

Dopo aver terminato la prima fase di pulizia con acqua, ispezionare attentamente tutte le cuciture usurate e, se necessario, livellarle prima con una bacchetta di legno o di plastica di sezione circolare e poi strizzare con una spugna umida.

Prima della pulizia finale a umido, la malta delle fughe viene livellata con un'asta di legno o di plastica di sezione circolare

La larghezza della cucitura viene impostata durante la posa, ma la forma viene scelta in base alle preferenze e al gusto personali. Di norma, se il rivestimento è fatto di piastrelle con bordi lisci e affilati, la cazzuola si forma a filo con esse. Con un bordo superiore arrotondato della piastrella di rivestimento, il piastrellista sceglie più spesso la forma della malta, ma non dovrebbe superare la superficie del rivestimento.

In conclusione, i giunti e le ceramiche del rivestimento vengono nuovamente puliti non dai residui di stuccatura, ma da una placca biancastra torbida, fino a raggiungere l'aspetto finale e lasciato per 15-20 minuti fino a completa asciugatura. Per le piastrelle opache non smaltate per rimuovere completamente le macchie e le macchie torbide, potrebbe essere necessario un altro o due stadi di pulizia a umido con cambio d'acqua.

La malta contenente additivi acrilici o di lattice si impiglia strettamente e può essere più difficile da lavare. Se questo accade, le tracce della pasta della cazzuola possono essere risciacquate con detergenti acidi o uno smacchiatore speciale. Solo le formulazioni contenenti acido possono essere utilizzate dopo che la boiacca è completamente regolata.

Stucco epossidico o polimerico ↑

È molto difficile dare una raccomandazione su quale stuccatura per piastrelle è meglio: dipende dal tipo di piastrelle e dallo scopo della stanza in cui verranno utilizzati. È più facile lavorare con il processo di cementazione basato sul cemento, ma si consuma più rapidamente e richiede aggiornamenti periodici. Lo stucco sulla base di polimeri e resina epossidica, fornisce cuciture molto resistenti e durature, consente di creare effetti decorativi insoliti, ma lavorare con esso richiede abilità speciali e deve essere eseguito molto rapidamente. Come eseguire una piastrella simile - lezione video sul lavoro con la miscela a base di polimero:

Tuttavia, quando si lavora con stucchi composti contenenti allo stadio finale, la superficie, rivestita con piastrelle igroscopiche opache, comprese le cuciture strofinate, viene coperta con un sottile strato di sigillante, utilizzando un normale rullo di vernice. Se la superficie è rivestita con piastrelle lucide, solo le fughe possono essere trattate con un sigillante, camminandole lungo con un pennello sottile con la composizione. Occorrono 2-3 settimane per asciugare completamente la malta e dopo puoi usare la stanza, godendoti un bel pavimento resistente, un elegante bagno o un elegante grembiule sul muro di lavoro della cucina.