Fase di posa di un pavimento isolato dall'acqua

I pavimenti caldi hanno da tempo conquistato il palmo dei radiatori a pavimento e degli ingombranti sistemi di riscaldamento. La principale difficoltà di posa dei rivestimenti risiede nel progetto del layout del tubo progettato correttamente e nel passo scelto in modo ottimale.

Fase di posa di un pavimento isolato dall'acqua

Plus piano caldo

Un sistema di riscaldamento ben montato può portare conforto in una casa, creando condizioni favorevoli alla vita e un campo di temperatura ideale. I vantaggi dei pavimenti caldi includono:

  • disponibilità - la selezione dei materiali e il metodo di installazione possono essere effettuati in qualsiasi categoria di prezzo;
  • comfort: l'installazione del sistema di riscaldamento a pavimento contribuisce a creare la corretta circolazione dei flussi caldi;
  • sicurezza - il rivestimento è assolutamente sicuro da usare;
  • igiene - contrariamente ai sistemi di riscaldamento standard, un elevato numero di particelle di polvere e sporco non si alza dai pavimenti caldi, insieme all'aria riscaldata;
  • redditività - il doppio risparmio quando si utilizza il riscaldamento a pavimento consiste nell'installazione di materiali senza sprechi e nel risparmio di risorse con un riscaldamento uniforme dello spazio;
  • resistenza - con i lavori di posa eseguiti correttamente i pavimenti ad acqua sono un sistema solido e durevole con una lunga durata;
  • autoregolazione - riscaldando l'aria ad una certa temperatura, il pavimento caldo continua a mantenere la modalità specificata senza interferenze da parte dell'utente.

Pavimento di acqua calda

Come dimostra la pratica, è possibile riscaldare i pavimenti installando un sistema idrico in qualsiasi zona residenziale dove le perdite di calore non superino i 69-80 W / m². Per gli edifici con un indicatore da 80 a 102 W / m², l'installazione di un pavimento per l'acqua è accompagnata dalla posa della pavimentazione in calcestruzzo superiore.

Selezione del tubo

Un punto importante nel dispositivo dei pavimenti caldi è la scelta dei tubi. Pertanto, è meglio dare la preferenza ai prodotti del produttore, che dà una garanzia per i suoi prodotti per più di 30 anni e si impegna a pagare un risarcimento o rimborsare completamente il costo del materiale in caso di difetti, malfunzionamenti o altri problemi.

Tubo per pavimento caldo UPONOR

Durante l'installazione, la piegatura dei tubi può variare da 45 a 90 ° C, il che può complicare il processo di posa del materiale. I seguenti requisiti sono imposti al riscaldamento principale:

  • forza;
  • resistenza all'usura;
  • durata nel tempo;
  • sufficiente trasferimento di calore;
  • bassa dilatazione termica;
  • neutralità all'acqua;
  • la capacità di resistere a temperature fino a 120 ° C.

Posa di tubi di metallo-plastica

I materiali più popolari per i trasportatori di calore:

Punto importante! Il tubo "ideale" non è soggetto a fessurazioni e può essere installato a una temperatura ambiente di + 5 ° C o superiore, combina un piccolo diametro esterno, che può essere da 9 a 22 mm, e una sezione trasversale interna sufficiente, causando una buona capacità di flusso, perché una grande sezione trasversale allevia parzialmente la pressione dalla pompa idraulica.

Tubi di riscaldamento a pavimento in polietilene

Consumo di materiale

La quantità di materiale richiesta dipende direttamente dalla scelta del metodo di localizzazione e dal passo dei tubi all'interno di un circuito.

La progettazione dell'installazione dei materiali viene effettuata in modo che il circuito di riscaldamento catturi l'area massima, tenendo conto di una distanza di 25-30 cm dalle pareti e, al tempo stesso, ci sono parti del pavimento dove sono collocati mobili pesanti e oggetti voluminosi, un camino, una vasca da bagno, grandi elettrodomestici, cucine e salotti. cuffie, armadietti incorporati, ecc. non riscaldato

Calcolo del sistema di riscaldamento a pavimento

Una superficie di oltre 40 m² è dotata di almeno due circuiti funzionanti, spesso utilizzando il metodo di posizionamento del tubo "doppio serpente".

Per calcolare la lunghezza approssimativa del materiale è necessario utilizzare la formula:

D = S / M ˟ k

  • D è la lunghezza del tubo;
  • S - superficie del pavimento riscaldata;
  • M - passo;
  • k - l'indicatore del titolo, che si trova nell'intervallo 1.1-1.4.

Le stuoie per il riscaldamento a pavimento, dotate di sporgenze, contribuiranno a misurare con precisione la fase di posa

La lunghezza ammissibile del liquido di raffreddamento dipende direttamente dal diametro esterno:

  • per un tubo con una sezione di 20 mm, la lunghezza massima è di 120-125 m;
  • un diametro di 18-19 mm determina la lunghezza della linea di riscaldamento 120-122 m;
  • Il tubo da 16-17 mm consente un contorno massimo di 100-102 m.

Se la lunghezza della tubazione supera la cifra raccomandata, vi è una probabilità di circolazione dell'acqua ostruita, il che significa prestazioni scadenti di una determinata parte del circuito. In questo caso, si consiglia di posare due condutture di riscaldamento invece di una.

Indipendentemente dal tipo di posa scelto, la sezione del tubo nel circuito di riscaldamento deve essere solida, senza sovrapposizioni, giunture o danni. Perché in una situazione imprevista, sarà impossibile disattivare parte del sistema e smantellare il rivestimento del pavimento per trovare e riparare perdite e guasti sarà lungo e costoso.

Video - Come calcolare un pavimento di acqua calda

Opzioni di posa dei tubi

Il metodo di posa dipende dal consumo di materiali e dalla quantità di calore nella stanza. Esistono tre metodi principali per posizionare i tubi sul pavimento:

Opzioni di posa dei tubi

La posa di "serpente" è semplice nella progettazione e nell'installazione, che conduce alla sua ampia distribuzione. La disposizione a serpentina dei tubi è ideale per ambienti con basse perdite di calore, impianti industriali che richiedono un riscaldamento per tutto l'anno.

Posa serpente

Ma un tale schema di collocazione di fonti di calore può portare a differenze di temperatura su diverse parti del pavimento, che influenzano il grado di comfort e la possibilità di singole zone che superano i valori SNiP consentiti, in base al quale la temperatura massima per i rivestimenti del pavimento riscaldati nei luoghi in cui si soggiorna è + 25 ° С + 32 ° C. Per ridurre l'effetto di un riscaldamento non uniforme durante la progettazione, gli approcci e le uscite dei circuiti di riscaldamento dei supporti di trasferimento di calore sono soggetti a una serie di restrizioni:

  • la differenza di temperatura massima non è superiore a 5 ° C, il metodo non può livellarlo;
  • La potenza massima dell'impianto di riscaldamento è di 80 W / m².

Posa di tubi di un pavimento isolato dal calore "lumaca"

Più complesso nella disposizione dei refrigeranti è un metodo di "chiocciola", a volte chiamato spirale o "guscio". Nonostante la progettazione più laboriosa e la precisione richiesta dei calcoli di progettazione, questo metodo è caratterizzato da una distribuzione uniforme del campo di temperatura sull'intera superficie del pavimento. Ciò si ottiene posizionando alternativamente i tubi diretti e di retromarcia. L'equalizzazione della temperatura viene effettuata a spese del massetto in calcestruzzo di superficie, dello spessore consigliato di 3-5 cm, o delle piastre di alluminio posizionate sul fluido termovettore dall'alto. Il montaggio "a conchiglia" contribuisce alla rimozione del gap di temperatura da 10 a 25 ° C e alla distribuzione uniforme della temperatura su tutta l'area.

Opzione di posa del tubo

Il metodo combinato è una combinazione di diversi metodi di posa su grandi aree. Le superfici significative del rivestimento sono suddivise in zone in cui viene eseguita l'installazione di materiali isolanti in base alla posizione del sito: le finestre, le porte d'ingresso e le pareti esterne del tubo sono poste da un serpente e al centro della stanza dal "guscio".

Selezione del passo ottimale

Dopo aver selezionato il materiale e il metodo di posizionamento dei tubi, è necessario determinare la distanza tra le svolte adiacenti del contorno. Non dipende dal tipo di posizionamento dei refrigeranti, ma è direttamente proporzionale al diametro dei tubi. Per le sezioni grandi, un passo troppo piccolo non è accettabile, esattamente come per i tubi con un diametro piccolo è grande. Le conseguenze potrebbero essere il surriscaldamento o vuoti termici, che cesseranno di caratterizzare il pavimento caldo come un singolo sistema di riscaldamento.

Video - Piano caldo "Valtek". Istruzioni di montaggio

La fase corretta influisce sul carico termico del circuito, sul riscaldamento uniforme dell'intera superficie del pavimento e sul corretto funzionamento dell'intero sistema.

  1. A seconda del diametro del tubo, la dimensione del gradino può variare da 50 mm a 450 mm. Ma i valori preferiti sono 150, 200, 250 e 300 mm.

È importante ricordare che con un aumento della fase di posa del liquido di raffreddamento è necessario aumentare la temperatura dell'acqua che scorre nel sistema, ciò aumenterà la produttività dell'impianto di riscaldamento.

  1. La spaziatura dei refrigeranti dipende dal tipo e dallo scopo della stanza, nonché dal valore numerico del carico di calore calcolato. Il passo ottimale con un carico di riscaldamento di 48-50 W / m² è 300 mm.
  2. Con un carico del sistema di 80 W / m² o superiore, si assume che il valore del passo sia 150 mm. Questo indicatore è ottimale per bagni e servizi igienici, dove il regime di temperatura del pavimento deve essere costante in base a requisiti rigorosi.
  3. Quando si installa un pavimento riscaldato in stanze con una grande area e soffitti alti, la fase di posa del supporto termico è di 200 o 250 mm.

Progetto di installazione di un pavimento di acqua calda

Oltre ai costanti costruttori di step spesso ricorrono alla tecnica di posizionamento alternativo dei tubi sul pavimento. Consiste nel posizionamento più frequente di fluidi di trasferimento del calore in una determinata area. Molto spesso, questa tecnica viene applicata lungo la linea di pareti esterne, finestre e porte d'ingresso - in queste zone si notano le massime perdite di calore. Il valore del gradino rapido è determinato come 60-65% del valore normale, l'indicatore ottimale è 150 o 200 mm con un diametro esterno del tubo di 20-22 mm. Il numero di file è già determinato nel processo di posa e il fattore di sicurezza stimato è 1.5.

Schemi per il riscaldamento a parete esterno migliorato

Le fasi di impilatura variabile e combinata sono praticate in ambienti esterni e marginali a causa della necessità acuta di riscaldamento aggiuntivo e grandi perdite di calore, il metodo usuale di collocare i materiali di trasferimento di calore è utilizzato in tutte le stanze interne.

Il processo di posa dei tubi di riscaldamento a pavimento viene effettuato in stretta conformità con il progetto

Le sfumature del montaggio

Per rendere la qualità del pavimento, i maestri consigliano di seguire una serie di regole.

  1. Direttamente nel processo di posa non è consigliabile regolare la disposizione dei tubi approvata.
  2. I fluidi per il trasferimento di calore non devono essere sottoposti a stiramenti, deformazioni o calore meccanici.
  3. Il taglio dei tubi viene eseguito prima di collegarli alla pompa idraulica.
  4. Il posizionamento e il collegamento attenti di tutti i componenti garantiscono l'integrità del sistema di riscaldamento nel suo insieme.
  5. Nel processo di posa del liquido di raffreddamento non è raccomandato di calpestarlo.

Per la comodità della posa di tubi, è possibile utilizzare un substrato di lamina foderato.

Non è così difficile scegliere i tubi e determinare la fase ottimale di posa del rivestimento del pavimento. La cosa principale è ricordare che tutte le manipolazioni sono finalizzate a creare un'atmosfera confortevole e accogliente della casa.

Video - Fase di posa del pavimento riscaldato ad acqua

Nikolai Strelkovsky Capo redattore

Pubblicato da 26/07/2015

Ti piace questo articolo?
Salva per non perdere!

Posa dei tubi per il riscaldamento a pavimento: installazione + come scegliere un gradino e realizzare un circuito meno costoso

Fatto: le prestazioni del riscaldamento a pavimento dell'acqua dipendono dalla disposizione e dal passo dei tubi. Pertanto, non è sufficiente acquistare componenti per il sistema, è anche necessario calcolare il trasferimento di calore e scegliere la migliore sistemazione per gli anelli o i giri della condotta. D'accordo, nessuno è attratto dalla prospettiva di investire denaro e non ottenere l'effetto programmato.

Imparerai tutto sul design del riscaldamento a pavimento e gli schemi in base ai quali i tubi per il riscaldamento del pavimento vengono posati dall'articolo che abbiamo fornito. Conoscenza delle informazioni controllate e sistematizzate da noi aiuterà a organizzare un pavimento caldo perfettamente funzionante. La base per le informazioni che offriamo sono i requisiti dei libri di riferimento normativi edilizi.

L'autore dell'articolo descrive in dettaglio il principio di funzionamento dei circuiti di riscaldamento a pavimento. Descritto in dettaglio le opzioni per il dispositivo e la tecnologia per la loro implementazione. Conferma visivamente i dati presentati e facilita la percezione del processo informativo fotografico e video tutorial.

Sistema di riscaldamento a pavimento

Una caratteristica distintiva dei pavimenti caldi è che non hanno strutture di riscaldamento esterne e il sistema stesso accumula e irradia il calore risultante.

Con un'adeguata distribuzione del calore sulla superficie del pavimento, è possibile risparmiare sulla portata del refrigerante dal 30% in su.

Per l'uso razionale dei sistemi di riscaldamento a pavimento, considerare ulteriori modi per risparmiare:

  1. La lunghezza del circuito del liquido non supera i 70 m. Quando si sceglie il passo ottimale per la posa dei tubi, il trasporto del mezzo di trasferimento del calore è quasi senza perdite.
  2. Miscelazione di flussi caldi e freddi. L'uso di acqua dal ritorno consente di spendere meno energia della caldaia.
  3. Disegnare un profilo dettagliato del posizionamento del contorno con un accurato calcolo del passo. La distribuzione preliminare di articoli di arredamento risparmierà sui materiali di consumo e, di conseguenza, sul contorno stesso.
  4. Se il sistema viene riscaldato al massimo, ridurre la temperatura di 20 ° C. Questa azione aiuterà a risparmiare il 13% del liquido di raffreddamento.

Per ottenere il miglior risultato, è necessario rispettare chiaramente la tecnologia di installazione. Il meccanismo di riscaldamento di un tale sistema è costituito da diversi strati, ognuno dei quali ha una propria funzione.

Il riscaldamento di alta qualità della stanza con l'aiuto della posa di un riscaldamento a pavimento liquido è organizzato in più fasi:

  1. Impermeabilizzazione. Questo strato elimina l'aspetto dei prodotti derivanti dalla condensa. Anche il film di polietilene può essere applicato al substrato.
  2. Isolamento termico Il compito principale è eliminare la perdita di calore nella parte inferiore. Nella maggior parte dei casi, l'isolamento termico del foglio applicato. Lo spessore deve essere selezionato in base alle condizioni della stanza - c'è una cantina o un seminterrato in casa. Più freddo le condizioni climatiche, più spesso l'isolamento.
  3. Foglio o elemento riflettente di calore. Pellicola di alluminio per massimizzare il reindirizzamento del flusso di calore verso l'alto. La posa di questo materiale consente di risparmiare fino al 5% sul flusso di refrigerante.
  4. Installazione del tubo Il dispositivo principale dell'intero meccanismo. I tubi muovono il fluido riscaldato. Se, durante la posa di un pavimento riscaldato, scegliere il passo giusto tra i giri dei tubi, ciò consentirà un riscaldamento efficiente con il minor costo delle risorse di calore.
  5. Massetto. A condizione che tutti gli strati precedenti siano stati posati su una superficie piana, lo spessore del massetto sarà minimo - 3,5 cm. Spesso utilizzato per riempire la solita miscela di cemento e sabbia, con uno spessore di 50 mm. La conduttività del calore di questo materiale è di 0,4 W / (m * K).
  6. Pavimentazione. Il pavimento liquido consente la posa di qualsiasi materiale. Tuttavia, le migliori prestazioni, ovvero la conduttività termica e la massima efficienza, hanno piastrelle in ceramica.

La tecnologia di installazione presuppone la disposizione iniziale dell'unità di raccolta. Solo così è possibile procedere con l'installazione dei singoli livelli del sistema.

Il ruolo del nodo del collezionista

Non tutti sanno che il riscaldamento a pavimento con un circuito idraulico può funzionare normalmente senza un collettore. Ma, come sembra in pratica, ne sanno ancora meno.

Tuttavia, nella maggior parte dei casi il sistema di riscaldamento a pavimento è installato su più stanze. In questo caso, senza un nodo di raccolta, è impossibile garantire una distribuzione uniforme del refrigerante.

L'installazione del riscaldamento a pavimento senza collettore presenta diversi svantaggi: il refrigerante può essere fornito solo con la stessa temperatura del sistema di riscaldamento generale, l'uscita dell'aria automatica è impossibile, lo stesso vale per il controllo della pressione.

Modi di disposizione di un collezionista

La scelta di un modello di collettore meccanico o automatico finito dipende dalle caratteristiche del sistema di riscaldamento.

Si consiglia di installare il primo tipo di modulo di regolazione per il riscaldamento a pavimento senza radiatore, il secondo può essere utilizzato in tutti gli altri casi.

Secondo lo schema, il montaggio del pettine di distribuzione per il riscaldamento a pavimento viene eseguito come segue:

  1. Installazione del frame. Come area di montaggio per il collettore può essere selezionato: nicchia preparata nella parete o nel gabinetto del collettore. È anche possibile montare direttamente sul muro. Tuttavia, la posizione deve essere rigorosamente orizzontale.
  2. Collegamento alla caldaia. La condotta di rifornimento si trova in basso, al contrario - nella parte superiore. Le valvole a sfera devono essere installate davanti al telaio. Saranno seguiti da un gruppo di pompaggio.
  3. Installazione della valvola di non ritorno con limitatore di temperatura. Dopo l'installazione di un collezionista è fatto.
  4. Sistema di collaudo idraulico. Verifica del metodo di collegamento alla pompa, che contribuisce alla formazione di pressione nell'impianto di riscaldamento.

Nell'unità di miscelazione, uno degli elementi richiesti è considerato una valvola a due o tre vie. Questo dispositivo mescola flussi d'acqua di diversa temperatura e ridistribuisce la traiettoria del loro movimento.

Se i servocomandi vengono utilizzati per controllare i termostati del collettore, la miscela dell'unità di miscelazione è prolungata per la valvola di by-pass e by-pass.

Regole per calcolare il metraggio del tubo

Calcola il filmato di elementi per l'assemblaggio di pavimenti riscaldati può essere dopo la creazione di grafici l'intero sistema.

Il calcolo tiene conto delle seguenti sfumature:

  1. Nei luoghi in cui non vengono posati i mobili, le attrezzature generali del pavimento, gli elettrodomestici, i tubi.
  2. La lunghezza dei contorni con diverse dimensioni di sezione deve corrispondere ai seguenti parametri: quando 16 mm, non deve superare 70 m, 20 mm - non più di 120 m. La posizione di ciascun contorno corrisponde ad un'area di 15 m 2. Se non si aderisce a tali raccomandazioni nella rete di riscaldamento, la pressione sarà bassa.
  3. La discrepanza tra la lunghezza delle linee non è superiore a 15 m. Per il volume della stanza ci sono diversi rami di riscaldamento.
  4. A condizione che vengano utilizzati materiali termoisolanti efficaci, la distanza ottimale tra i tubi è di 15 cm. Se la casa si trova in una zona con condizioni climatiche severe, dove la temperatura scende al di sotto di -15 ° C, la distanza deve essere ridotta a 10 cm.
  5. Se l'installazione è stata scelta in incrementi di 15 cm, i costi del materiale sono 6,7 m per 1 m 2. Posa di tubi con un intervallo di 10 cm - 10 m per 1 m 2.

Il pavimento isolato termicamente può essere completato solo con un tubo integrale. A seconda del filmato, ne ha acquistati diversi o uno con le pipe. Quindi fai la sua divisione nel numero desiderato di contorni.

Le disposizioni per la disposizione dei pavimenti per l'acqua riscaldata partono sempre dal lato più freddo della stanza. La questione della scelta del percorso ottimale per il vettore di calore è molto importante - la temperatura dell'acqua diminuisce verso la fine del circuito.

Metodi e schemi di stile

Schematicamente, la posa di tubi per la sistemazione del circuito del liquido può essere effettuata in uno dei seguenti modi:

Il metodo di posa della bobina di contorno è il più semplice ed è eseguito da anelli. Questa opzione sarà ottimale per una stanza divisa in zone di scopi diversi, per i quali sarà conveniente applicare condizioni di temperatura differenti.

L'installazione del primo anello viene eseguita intorno al perimetro della stanza, quindi all'interno è consentito un solo serpente. Pertanto, in una metà della stanza il refrigerante riscaldato al massimo circolerà, nell'altro - raffreddato, rispettivamente, e la temperatura sarà diversa.

Le bobine della bobina possono essere posizionate in modo uniforme, tuttavia le curve dei circuiti idraulici in questo caso presenteranno forti pieghe.

Un'altra varietà può essere utilizzata: una doppia serpentina. In questo caso, i circuiti di alimentazione e di ritorno si trovano uno accanto all'altro nella stanza.

La terza opzione è posizionare i giri con una bobina angolata. Viene utilizzato esclusivamente per le sale angolari, dove sono presenti due pareti esterne.

I vantaggi della forma a serpentina sono semplici layout e installazione. Gli svantaggi sono: le fluttuazioni di temperatura nella stessa stanza, le piegature del tubo sono piuttosto nette, quindi non è possibile utilizzare un piccolo passo - questo può causare la rottura di un tubo.

Utilizzando un layout di lumaca, i tubi di alimentazione e di ritorno vengono montati in tutta la stanza. Sono posizionati l'uno parallelo all'altro e vengono installati, partendo dal perimetro delle pareti e spostandosi verso il centro della stanza.

La linea di alimentazione nel mezzo della stanza termina in un ciclo. Successivamente, parallelamente ad esso, viene realizzata l'installazione di una linea di ritorno, che viene posta dal centro della stanza e lungo il suo perimetro, spostandosi verso il collettore.

La presenza di una parete esterna in una stanza può causare la doppia posa del tubo lungo di essa.

I vantaggi di questo metodo sono: riscaldamento uniforme della stanza, a causa delle curve lisce, il sistema ha una piccola resistenza idraulica e il risparmio di materiale di consumo può raggiungere il 15% rispetto al metodo a serpentina. Tuttavia, sono presenti anche gli svantaggi: progettazione e installazione complesse.

Metodi di montaggio del contorno di base

Ci sono solo due modi di posare i tubi per la sistemazione del riscaldamento a pavimento - piano e cemento. Nel primo metodo vengono utilizzati materiali pronti per la fondazione: pannelli isolanti in polistirolo e pannelli di tipo modulare o rack. Non c'è lavoro bagnato che richiede un lungo tempo di asciugatura, quindi la posa è veloce.

Quando si utilizza la seconda opzione, la rete di riscaldamento è in muratura. A seconda dello spessore del calcestruzzo, viene calcolato il tempo per la sua completa asciugatura. La durata di 28 giorni è prevista per il rafforzamento e solo dopo è consentito il montaggio del rivestimento del pavimento scelto. Questo è il modo più dispendioso in termini di tempo e costo.

# 1: posa su pannelli isolanti profilati

La disposizione di un sistema di pavimento caldo usando questo metodo è la più semplice. Come base qui vengono utilizzati i materassini isolanti in polistirolo.

I parametri standard di tali piastre sono 30 * 100 * 3 cm, con scanalature e colonne basse su cui è posato il materiale di finitura.

In questo caso, il getto con massetto in calcestruzzo è facoltativo. Se per la pavimentazione si utilizza una piastrella o linoleum, i teli in fibra di gesso verranno posati inizialmente sulla base. Lo spessore di tali piastre dovrebbe essere di almeno 2 cm.

# 2: dispositivo modulare e pannello rack

Nella maggior parte dei casi, tali pannelli sono usati in case costruite in legno. I tubi di fissaggio per la sistemazione del riscaldamento a pavimento sono eseguiti su una base ruvida.

Il sistema modulare è dotato di pannelli truciolari di 2,2 cm di spessore su cui sono posate le linee di riscaldamento. Questi moduli sono dotati di canali per l'alloggiamento di piastre di fissaggio in alluminio. Con questo metodo di posa uno strato di isolamento si troverà nel pavimento in legno.

Tutte le corsie sono posizionate con una distanza di 2 cm. A partire dal passo applicato tra i tubi, vengono utilizzate strisce della lunghezza appropriata (15-30 cm) e della larghezza:

Per ridurre la perdita di calore sulle piastre, impostare i fermi per i tubi. Se è stato scelto il linoleum per il rivestimento del pavimento, uno strato di pannelli in fibra di gesso viene posato sui tubi, se il pannello in laminato o parquet viene dispensato.

Il sistema di pavimentazione a pignone e cremagliera è quasi identico a quello modulare, tuttavia non utilizza pannelli, ma lamelle, la cui larghezza minima è di 2,8 cm.

La posa viene effettuata direttamente sui tronchi con un passo di 40-60 cm, e la distanza tra le doghe è di almeno 2 cm. Per l'isolamento, scegliere polistirolo espanso o lana minerale fibrosa.

Entrambi i metodi sono più adatti per le case in legno. In altri casi, scegli una versione più complessa con un massetto di cemento.

3: installazione della condotta per massetto

Nonostante la complessità del processo, l'installazione di una rete di riscaldamento con un massetto in calcestruzzo è la più richiesta. Il processo consiste dei seguenti passaggi:

  1. Prima di tutto viene preparata la base. L'irregolarità del sottofondo viene eliminata utilizzando un perforatore.
  2. Il primo strato è materiale impermeabilizzante. Si allarga a strisce in modo che i bordi si sovrappongano di 20-30 cm, il film deve anche scorrere sulla base delle pareti di 15 cm. I giunti sono incollati con nastro adesivo.
  3. L'isolamento termico è diffuso su di esso.
  4. Un nastro di smorzamento è incollato tra la futura fusione e le pareti. Questa azione è necessaria per compensare l'espansione del massetto quando i pavimenti sono riscaldati.
  5. Posa della maglia di rinforzo. Aiuta ad aumentare la forza del massetto.
  6. Sulla valvola secondo lo schema scelto con l'aiuto di soffi di plastica, i tubi sono attaccati.
  7. Il controllo del controllo dell'impianto di riscaldamento a pavimento viene effettuato riempiendolo con test di pressione e liquidi.
  8. La prossima è l'installazione dei beacon guida.
  9. Fase di finitura - massetto di cemento colato.

Per le stanze con una vasta area, è necessario utilizzare il metodo di divisione del settore, con celle non più di 30 m 2. Per ognuno di essi è necessario equipaggiare un singolo circuito.

Il riempimento di pavimenti caldi con una miscela di calcestruzzo e sabbia può essere effettuato con o senza rete di rinforzo. Se il ruolo dell'isolamento è costituito da piastre di polistirolo con connettori per i contorni, l'uso della griglia è facoltativo.

Quando viene utilizzato un materiale di isolamento termico standard, viene utilizzato un polimero sottile o una rete metallica per fissare la linea di conduzione del calore.

Sfumature di scegliere il passo ottimale

Il grado di efficienza e costo dell'intero circuito dipende dalla scelta corretta del gradino tra i tubi posati del riscaldamento a pavimento.

Tuttavia, il suo calcolo dipende da molti fattori. La distanza standard tra i contorni è 100-200 mm. È anche possibile un passo variabile o costante:

  1. Se il carico di riscaldamento è inferiore a 50 W per 1 m 2, il passo del contorno sarà costante e pari a 200 mm.
  2. Con un carico di riscaldamento aumentato di 80 W per 1 m 2 o più, la distanza sarà di 150 mm.
  3. In altri casi, è necessario applicare un passo variabile. Ad esempio, sul perimetro di una o due pareti esterne, la posa del circuito idraulico sarà con il passo più piccolo di 100 mm. Spostandosi al centro della stanza, gli spazi vuoti aumenteranno gradualmente fino a 200 mm.

In pratica, se si prevede di riscaldare economicamente il riscaldamento a pavimento, viene utilizzato un passo di 150 mm. Questo indicatore è ottimale in quasi tutte le condizioni.

Se la perdita di calore dell'edificio supera il trasferimento di calore, vale la pena pensare al suo isolamento efficace: in questo caso, la riduzione del passo non risolverà il problema.

Video utile sull'argomento

Come non essere confuso con il calcolo del passo ottimale per la sistemazione del contorno con il costo più basso:

Come è la posa del contorno dei pavimenti caldi, i metodi principali, i loro svantaggi e vantaggi:

Difficoltà che potresti incontrare quando scegli i tubi per un pavimento di acqua calda:

La vita operativa del circuito di riscaldamento dell'acqua è di circa 50 anni. Tuttavia, percentuali così elevate sono possibili solo se si seguono tutte le regole durante la posa. Inoltre, non bisogna dimenticare che la scelta corretta del gradino ottimale aiuterà a risparmiare in modo significativo sull'acquisto di materiali, oltre a ridurre il costo del riscaldamento durante il funzionamento.

La distanza tra i tubi di un pavimento isolato termicamente è considerata ottimale

Quando i proprietari decidono di costruire un pavimento riscaldato, la prima cosa che devono scegliere sono le tubature per il circuito. Il loro consumo dipende in gran parte dalla distanza tra le svolte. Come scegliere un diametro del tubo e quale è meglio? Montare un pavimento caldo è una cosa abbastanza fattibile.

Per ragioni di obiettività, è opportuno notare che il riscaldamento a pavimento elettrico è molto più comodo da installare e utilizzare. Il fatto è che il cavo è facile da piegare in un contorno con piccoli raggi. Per collegare il riscaldamento elettrico della superficie del pavimento, non sarà necessario inserirlo nel collettore o nella tubazione.

Un pavimento così caldo non cola mai, con il risultato che il rivestimento non verrà distrutto e l'appartamento dei vicini dal fondo non ne risentirà. Ma, nonostante i suddetti vantaggi, il riscaldamento dell'acqua continua ad essere più popolare.

Tubi del pavimento riscaldati

I prodotti in polietilene o metallo-plastica sono utilizzati per l'installazione della costruzione "pavimento caldo". Ogni tipo di prodotto presenta sia vantaggi che svantaggi, che dovrebbero essere considerati prima di iniziare il lavoro.

Nella moderna costruzione, sia industriale che civile, per tali sistemi si utilizzano tubi aventi un diametro esterno di 16 o 20 millimetri.

I prodotti in polietilene presentano i seguenti vantaggi:

  • il materiale di produzione è così morbido che consente di posare liberamente tubi a spirale oa serpente, scegliendo qualsiasi angolo di rotazione per gli elementi di contorno;
  • resistenza ai processi corrosivi;
  • stile semplice;
  • durata nel tempo;
  • bassa conduttività termica;
  • cordialità ambientale;
  • basso costo;
  • la tubazione attraverso cui il refrigerante si muove è in grado di sopportare la temperatura di funzionamento nell'intervallo 40-50 ° C e quella critica - 90 ° -95 ° C.

La morbidezza del polietilene non è solo il vantaggio di questo materiale, ma anche il suo svantaggio, perché quando viene posato il massetto in calcestruzzo, il sistema deve essere riempito d'acqua per evitare deformazioni.

I prodotti in metallo-plastica si comportano in modo diverso quando vengono posati, poiché temono le virate brusche - potrebbe formarsi una sala, a causa della quale il tubo inizierà a fuoriuscire. La temperatura critica per metallo-plastica è 90 ° C, e nel funzionamento standard è di circa 60 ° C (più: "Quale tubo di metallo-plastica per un pavimento caldo è più adatto").

Uno dei vantaggi dei tubi in metallo-plastica è il loro rinforzo, grazie al quale non è necessario riempire il contorno con acqua quando si versa la parte superiore del massetto. Tale indicatore come trasferimento di calore in metallo-plastica e polietilene in condizioni di installazione simili è identico.

Tra gli altri vantaggi dei prodotti in metallo-plastica (vedi foto) si può notare:

  • buona conducibilità termica dovuta alla presenza dello strato di alluminio;
  • corrosione e resistenza chimica;
  • nessuna tendenza a formare depositi sulle pareti interne.

Gli esperti consigliano all'acquisto di tubi in plastica per dare la preferenza a prodotti senza cuciture. Per verificare personalmente la qualità di questo prodotto, è necessario tagliare circa 5 mm di pezzo. Con esso è necessario rimuovere la protezione di polietilene con colla e verificare se lo strato di alluminio di supporto ha una cucitura. Nel caso in cui l'isolamento non possa essere rimosso, questo momento indica l'alta qualità del prodotto e non vi sono tracce di saldatura.

Caratteristiche della fissazione dei tubi nel circuito

La posa di tubi di un pavimento caldo può essere effettuata in uno dei modi seguenti:

  • usando delle doghe di plastica che sembrano un nastro a sbalzo;
  • con l'uso di speciali tappeti con gole di posa;
  • utilizzando un nastro di montaggio metallico;
  • usando parentesi separate - sono attaccate alla base a una distanza l'una dall'altra.

Ad esempio, si consideri l'uso di strisce di plastica per elementi di fissaggio, che hanno scanalature per tubi da 16 e 20 mm. Allo stesso tempo, le clip opposte sull'elemento di fissaggio sono distanziate di intervalli di 50 mm e i supporti per i tubi sono distanziati di 20 centimetri l'uno dall'altro.

Un modo pratico per installare è quello di montare il contorno usando dei morsetti a stecche (o nastro) - essi sono dotati di un passo del tubo di 200 mm quando si posa un pavimento caldo e pertanto non sarà necessario eseguire la marcatura.

Una distanza simile di 20-25 centimetri dovrebbe essere seguita in caso di installazione della struttura di riscaldamento con l'aiuto di staffe a punta. Sono progettati per garantire che il massetto si riscaldi uniformemente, indipendentemente dal modo di posa - spirale o serpente.

È anche possibile prevedere uno spazio fisso tra i tubi, utilizzando piastre di distribuzione del calore in alluminio. Sono posizionati su lastre di polistirene espanso estruso, con speciali scanalature sulla sua superficie. Il risultato è una sorta di sistema di costruzione che ha molto in comune con i designer dei bambini, poiché hanno già tutte le dimensioni necessarie in anticipo.

Al fine di evitare la deformazione del laminato metallico durante una brusca rotazione del circuito di riscaldamento, una molla in acciaio con una lunghezza di 20-25 centimetri e una larghezza di 18-20 mm viene posta sul tubo prima dei lavori di installazione. Dovrebbe essere tirato sul luogo previsto di piegatura, in conseguenza del quale comprimerà le pareti e la plastica inizierà ad allungarsi in modo uniforme, in modo che la sala non si verifichi. Nel processo di posa la molla viene spinta ulteriormente fino alla fine del contorno e quindi rimossa.

È necessario sapere come posare correttamente il tubo per un pavimento caldo sul massetto, in modo che il rivestimento si riscaldi uniformemente. Il fatto è che l'aria calda sul cemento non sale verticalmente verso l'alto, ma con un angolo di 45 gradi, simile a un cono in forma. Nel caso in cui i bordi dei flussi sulla superficie dello strato di cemento si intersecano, il pavimento si riscalda in modo uniforme e non ci sarà una differenza di temperatura mentre ci si muove lungo la sua superficie.

Quindi, si scopre: se la distanza tra i tubi del riscaldamento a pavimento è di 20 centimetri, lo spessore del calcestruzzo dovrebbe essere pari a 20 centimetri. Teoricamente, i flussi di calore si intersecano precisamente a questa altezza.

Infatti, è sufficiente che lo spessore del massetto sia inferiore, vale a dire circa 10-12 centimetri, e ci sono diverse spiegazioni per questo:

  1. In cima allo strato di cemento, ci sarà ancora un rivestimento del pavimento di finitura, che aumenterà l'altezza del pavimento.
  2. In pratica, i tubi situati nel massetto non creano limiti di riscaldamento chiari, e il calcestruzzo si riscalda fianco a fianco, con il risultato che la superficie rimane alla stessa temperatura.

Installazione e selezione dei tubi per il riscaldamento a pavimento: il problema è completamente risolvibile. Ma bisogna ricordare che l'impianto di riscaldamento è equipaggiato una volta per un lungo periodo e che le riparazioni a seguito di un guasto costano una notevole quantità.

Qual è la distanza tra i tubi del riscaldamento a pavimento che devi fare - consigli per l'installazione

Quando si progetta una casa o un appartamento privato, è necessario prendere in considerazione tutti i sistemi che devono essere montati. Uno di questi sistemi è il riscaldamento, senza il quale è impossibile vivere in modo confortevole. Considerando tutti i modi di riscaldamento a casa, non si può ignorare il sistema "pavimento caldo", che ha caratteristiche e dignità piuttosto distintive.

L'installazione di un pavimento riscaldato non può essere definita una semplice occupazione: questo design ha molte sfumature, ognuna delle quali deve essere considerata in tutte le fasi dell'installazione del sistema. Una di queste sfumature è la distanza tra i tubi del pavimento caldo, che sarà discusso in questo articolo.

Scelta dei tubi per il riscaldamento a pavimento

Un'adeguata selezione dei tubi è molto importante nell'organizzare il riscaldamento a pavimento, poiché le differenze nelle caratteristiche dei diversi materiali sono molto significative. Ecco perché è necessario esaminare attentamente ogni materiale, prestare attenzione alle raccomandazioni dei professionisti e stimare le proprie capacità finanziarie. Quando si sceglie un materiale direttamente, è necessario ispezionarlo per la presenza di difetti e danni - naturalmente, non dovrebbero esserlo.

I seguenti materiali sono utilizzati per la posa di un pavimento caldo:

  1. Rame. I tubi di rame sono considerati il ​​materiale migliore che può essere utilizzato nella disposizione dei pavimenti caldi. Questo materiale ha un'eccellente conducibilità termica e può facilmente servire per diversi decenni. Sfortunatamente, questo materiale è ben lungi dall'essere adatto a tutti: in primo luogo, i tubi di rame sono troppo costosi e, in secondo luogo, la loro installazione è piuttosto complicata, quindi è quasi impossibile eseguirlo indipendentemente e senza attrezzature speciali. Vedi anche: "Quali tubi scegliere tra riscaldamento a pavimento: caratteristiche e metodi di installazione".
  2. Metallo e plastica. Questo materiale è molto più adatto per la creazione di pavimenti caldi - con buone caratteristiche prestazionali, la plastica metallica si differenzia dal rame a basso costo, che lo ha reso il materiale più comune in questo campo. I vantaggi dei tubi in metallo-plastica si distinguono per una buona conduttività termica, una semplice installazione, una superficie interna perfettamente liscia e resistenza alla corrosione.
  3. Polipropilene. Pavimento isolato termicamente, dotato di tubi in polipropilene - questa è una rarità. Ciò è dovuto al grande angolo di curvatura di questo materiale, motivo per cui la distanza tra i tubi del riscaldamento a pavimento risulta troppo grande e il sistema semplicemente non può funzionare correttamente (leggi anche: "Come installare il riscaldamento a pavimento da tubi in polipropilene - le regole per montare le mani").
  4. Polietilene. I tubi in polietilene sono talvolta utilizzati per l'installazione del riscaldamento a pavimento: tra i vantaggi di questo materiale, spiccano un'eccellente dissipazione del calore e una buona resistenza all'usura. Inoltre, i tubi in polietilene hanno un basso costo. Il problema principale di questo materiale in relazione al riscaldamento a pavimento - la plasticità inerente al polietilene richiede la posa di tubi con fissazione rigida obbligatoria.

Calcolo della lunghezza dei tubi per il riscaldamento a pavimento

Avendo finito con la scelta del materiale per un pavimento isolato termicamente, arriva che è il momento di essere impegnato nel calcolo delle dimensioni del sistema e la quantità del materiale necessario per la sua disposizione. Naturalmente, tutti i calcoli, compresa la fase di posa del tubo di riscaldamento a pavimento, devono essere eseguiti prima che inizi l'installazione della struttura.

Per calcolare la quantità richiesta di materiali da costruzione, utilizzare il seguente algoritmo:

  1. La prima cosa sulla carta millimetrata descrive uno schema dettagliato di posa di un pavimento caldo. Tutte le taglie devono essere dimensionate con precisione. Quando si progetta, è necessario prendere in considerazione non solo le dimensioni della stanza in cui verrà installato il riscaldamento, ma anche la posizione di tutti gli oggetti fissi - la tubazione non è installata sotto di essi.
  2. Il prossimo passo è scegliere il metodo di posa dei tubi, da cui dipenderà la fase del tubo di riscaldamento a pavimento. I modi più comuni di posare il gasdotto sono la posa del serpente o della spirale. "Snake" è semplice e consente di risparmiare molto tempo, ma di conseguenza il pavimento si riscalda in modo non uniforme e in alcuni punti sarà completamente freddo (ulteriori informazioni: "Linee guida per la posa di tubi per un pavimento con acqua calda - tecnologia di installazione"). Se i tubi sono disposti a spirale, il pavimento si scalda molto meglio e il numero di pieghe del materiale può essere ridotto al minimo - ma questo design è un ordine di grandezza più difficile.
  3. Quando viene scelto il metodo di posa della pipeline e l'intero sistema viene mostrato su una scala di carta millimetrata, la materia rimane piccola - ora è sufficiente misurare la lunghezza totale dei tubi mostrati nel disegno e moltiplicare le dimensioni reali in base alla scala.

Affinché il sistema funzioni con la massima efficienza, il circuito non deve essere espanso oltre i 6 metri: il superamento di questo indicatore determinerà un rapido raffreddamento del fluido nei tubi. In una grande stanza, sarà molto più ragionevole dividere l'area in settori, ognuno dei quali avrà un circuito di riscaldamento separato - con una tale disposizione il riscaldamento a pavimento sarà uniforme. Vedi anche: "Come eseguire il calcolo del tubo per un pavimento riscaldato: metodi collaudati".

Calcolo della distanza tra i tubi

È necessario determinare la fase di posa dei tubi di un pavimento riscaldato ad acqua, a seconda del microclima nella stanza. Ad esempio, dove la temperatura è bassa, i tubi dovrebbero essere espansi più largamente in modo che la densità di riscaldamento sia maggiore.

In stanze strette e lunghe, il tubo di alimentazione deve essere chiuso: è così possibile evitare un eccessivo riscaldamento della superficie. Come dimostra la pratica, un passo di tubo confortevole per un pavimento di acqua calda non è più di 0,35 m - con questa disposizione, si ottiene un riscaldamento ottimale senza costi materiali inutili.

Materiali e strumenti per la posa di riscaldamento a pavimento

Oltre ai tubi stessi, il lavoro richiederà altri materiali necessari per creare un sistema di riscaldamento completo:

  • Materiale isolante termico che si adatta sotto il tubo (la maggior parte dei costruttori sceglie la schiuma);
  • Materiale impermeabilizzante (la scelta migliore è il polietilene denso);
  • Nastro smorzatore che compensa l'espansione del massetto in calcestruzzo se riscaldato;
  • Tondo per cemento armato a celle medie, che consente di aumentare la resistenza della struttura e dargli la necessaria rigidità;
  • Una serie di morsetti necessari per il fissaggio delle tubazioni;
  • Collettore, che garantisce il corretto trasporto del fluido attraverso tutti i circuiti (per sistemi multi-circuito, è necessario un collettore con un regolatore di pressione);
  • Unità di miscelazione che mantiene la temperatura ottimale del liquido di raffreddamento nel sistema;
  • Raccordi di collegamento.

Oltre ai materiali, avrai bisogno di strumenti, un elenco dei quali è simile a questo:

  • Trapano o strumento simile che consente di praticare i fori necessari;
  • Cacciavite - per il fissaggio del gasdotto;
  • Saldatore per prodotti in plastica (se tali tubi sono stati scelti per il lavoro);
  • Chiave regolabile;
  • Tagliatubi speciale (selezionato in base al materiale utilizzato).

Dopo l'approvvigionamento delle attrezzature e dei materiali specificati nell'elenco, è possibile procedere alla disposizione di un pavimento riscaldato secondo uno schema precedentemente creato.

Installazione di un pavimento isolato dall'acqua

I lavori per la posa del gasdotto sono preceduti da diverse fasi preparatorie. Oltre a creare un disegno e preparare i materiali con gli strumenti, è necessario smantellare il vecchio rivestimento e riempire il massetto, naturalmente nei casi in cui è necessario.

La sequenza di azioni durante l'installazione del riscaldamento a pavimento è la seguente:

  • Il pavimento è coperto con nastro isolante e ammortizzatore;
  • Sopra viene applicato uno strato impermeabilizzante, che deve essere accuratamente fissato con un nastro adesivo largo;
  • La griglia di rinforzo è posizionata sopra gli strati precedenti - le tubazioni saranno inoltre attaccate ad esso;
  • Il prossimo passo è installare il raccoglitore, dopo il quale è possibile installare i tubi;
  • Il primo tubo deve essere collegato al collettore, dopo il quale il resto della pipeline viene montato in base allo schema di installazione scelto;
  • Nei casi in cui i tubi si sovrappongono con una cinghia di smorzamento, è necessario utilizzare un giunto corrugato che protegga la condotta da eventuali danni;
  • Dopo aver completato la posa del contorno, l'ultimo tubo deve essere portato nel collettore e fissato.

L'ultima fase del lavoro consiste nel controllare il funzionamento del sistema, per il quale viene versata dell'acqua. In assenza di perdite o altri difetti, è possibile riempire la struttura con una cravatta concreta. La soluzione di cemento può essere preparata in modo indipendente e nel negozio è possibile acquistare una miscela speciale pronta per l'uso - risulterà più costosa, ma farà risparmiare un sacco di tempo.

Sfumature di installazione di un pavimento isolato termicamente

Nel processo di posa del gasdotto sotto il pavimento ci sono molte sfumature che devono essere prestate attenzione a:

  1. Quando si usano tubi rigidi per sistemare un sistema di tubi, la distanza tra i loro fissaggi può essere di circa un metro. Di conseguenza, nel caso di materiali più duttili, la fase di fissaggio dovrebbe essere più piccola.
  2. La massima rigidità della struttura è ottenuta con l'aiuto di viti e tasselli, in una piccola quantità martellato direttamente nel pavimento.
  3. Il numero di giunti della conduttura dovrebbe essere ridotto al minimo - questo riduce la probabilità che il sistema funzioni.
  4. Riempiendo il sistema con un accoppiatore, la superficie del pavimento deve essere mantenuta piana: ciò semplificherà notevolmente l'ulteriore posa del rivestimento del pavimento.
  5. Gli elementi di distribuzione devono essere installati in luoghi facilmente accessibili. Nell'appartamento sono montati più spesso in una piccola nicchia, e nelle case sono montati nel seminterrato.
  6. Risparmiare sui materiali raramente porta a un buon risultato, quindi è necessario scegliere solo materiali di alta qualità e affidabili.

conclusione

Il riscaldamento a pavimento è un moderno sistema di riscaldamento che può funzionare sia autonomamente che in combinazione con altri tipi di riscaldamento. Prima di posare un tale sistema, è necessario studiarne tutti gli aspetti, ad esempio per calcolare come viene calcolata la distanza tra i tubi di un pavimento riscaldato ad acqua, e solo successivamente per iniziare il lavoro. Se tutto è fatto correttamente, il design finito riscalderà bene la stanza in qualsiasi momento dell'anno.

Posa di tubi per il riscaldamento a pavimento: opzioni

Vantaggi dell'utilizzo di un pavimento riscaldato

Molto spesso, la posa di tubi di un pavimento isolato termicamente avviene sotto un rivestimento per pavimenti realizzato con piastrelle di ceramica con un'eccellente conduttività termica. Questo è particolarmente vero per locali come un bagno, un bagno, una cucina, una sala da pranzo, un corridoio, un corridoio e una loggia coperta.
Per quanto riguarda il laminato e il tappeto, questi materiali hanno una bassa conduttività termica. Il loro uso riduce l'efficienza del riscaldamento mediante il riscaldamento dell'acqua del fluido termovettore. Gli esperti raccomandano di utilizzare il riscaldamento a pavimento a infrarossi per laminato e moquette. Le radiazioni innocue per gli esseri umani non riscaldano questi rivestimenti per pavimenti e, penetrando attraverso di essi, riscaldano le pareti, il soffitto e gli oggetti nella stanza.

Come scegliere un tubo per il pavimento dell'acqua

  • tubi di rame;
  • prodotti in metallo;
  • tubi di polipropilene;
  • prodotti in polietilene reticolato.

La scelta migliore è scegliere un tubo per un pavimento caldo in rame, poiché questo metallo ha il più alto grado di conduttività termica. I prodotti realizzati sono durevoli, ma hanno un costo elevato, inaccessibile a molti consumatori.

Quando viene eseguita la posa di tubi per il riscaldamento a pavimento, in polipropilene, l'installazione della struttura sarà ancora più economica. Ma dal momento che questi prodotti hanno scarsa elasticità, vengono utilizzati molto raramente. Vedi anche: "La corretta disposizione del pavimento caldo - acqua ed elettrico".

Calcolo del numero di tubi

  • a spirale;
  • serpente.

Lo schema di installazione, denominato elica, garantisce un riscaldamento uniforme del rivestimento del pavimento, poiché il collegamento dei tubi di un pavimento riscaldato viene effettuato in modo tale che i tubi caldi e quelli già in fase di raffreddamento si alternano.

Il secondo metodo viene utilizzato molto meno frequentemente, poiché presenta un inconveniente significativo: il pavimento viene riscaldato in modo non uniforme. Il liquido di raffreddamento perde gradualmente la sua temperatura nella direzione dal punto lontano al punto di ancoraggio. Un simile schema di installazione del sistema di riscaldamento viene utilizzato quando, ad esempio, è necessario rendere il pavimento più caldo vicino al bagno rispetto alla porta d'ingresso.

Calcolo del tubo di riscaldamento a pavimento dal passo ottimale

Il pavimento riscaldato ad acqua per lungo tempo occupa un posto di primo piano nel mercato consumer. È abbastanza affidabile ed economico nel funzionamento, ha un riscaldamento di alta qualità dell'edificio ed è comodo da usare. Ma tutte queste qualità dipendono direttamente dal corretto calcolo del materiale di lavoro, che è influenzato dalla fase di posa dei tubi di un pavimento riscaldato ad acqua.

Tipi di condotte per il sistema idrico

Attualmente, il mercato consumer offre diverse opzioni per materiali e componenti per sistemi di riscaldamento dell'acqua. Quando si sceglie una tubazione per un pavimento caldo, è necessario aumentare i costi, le caratteristiche e la durata.

Considerare i tipi più comuni di condotte e le loro caratteristiche.

polipropilene

Nel negozio di materiali da costruzione è possibile trovare due varianti di tubi in polipropilene, come metallo-polimero e polimero. Sono caratterizzati da buona resistenza alla corrosione, resistenza all'azione abrasiva del liquido di raffreddamento e strato superiore resistente, che non si deforma a contatto con la malta cementizia. I produttori di condotte in metallo e plastica garantiscono che dureranno dai 40 ai 45 anni, prodotti polimerici da oltre 50 anni.

polietilene

Una caratteristica distintiva di questi tubi è che non necessitano di connessioni di componenti per l'installazione. I prodotti di ancoraggio vengono eseguiti utilizzando un saldatore. Per l'elasticità della pipeline, sarà sufficiente scaldarlo con un asciugacapelli. I prodotti in polietilene sono affidabili e durevoli, ma per il fondo dell'acqua devono necessariamente avere uno strato di rinforzo. In media, la vita del gasdotto è di 50 anni.

inossidabile

I tubi corrugati realizzati con questo materiale sono considerati i più durevoli, la loro durata non è stata ancora stabilita. Non si corrodono, non si deformano dalle alte temperature e non si congelano durante le gelate. La flessibilità del materiale consente di posare la pipeline con incrementi di dimensioni diverse, il che semplifica il lavoro di installazione. L'unico inconveniente dei tubi in acciaio inossidabile è che i loro elastici di tenuta hanno una durata di soli 30 anni.

ottone

Secondo le recensioni dei consumatori, i tubi realizzati con questo materiale hanno il più alto trasferimento di calore. Con loro è possibile utilizzare refrigeranti come antigelo o antigelo. Sono facili da usare. Grazie alla sua dimensione ottimale, l'installazione non riduce la resistenza del massetto in calcestruzzo. La loro vita di servizio è di circa 60 anni.

Oltre alle caratteristiche di cui sopra, quando si scelgono i tubi per la posa di un pavimento caldo, è necessario attingere ai propri parametri tecnici. Devono soddisfare i seguenti requisiti:

  1. Espansione lineare non più - 0, 055 mm / mK;
  2. Conducibilità termica di almeno - 0,43 W / mK;
  3. Diametro: da 1,6 cm a 2 cm.

Anche prestare attenzione al loro scopo. Molti principianti commettono un grosso errore scegliendo per pavimenti caldi, tubature ordinarie per l'acqua calda. Pertanto, prima di acquistarlo è molto importante familiarizzare con le istruzioni allegate, in cui è possibile assicurarsi che il prodotto sia idoneo per il sistema di riscaldamento.

Metodi per la posa di tubi sotto la pavimentazione

La posa del pavimento dell'acqua del liquido di raffreddamento può avvenire in diversi modi. Lo stile più comune è considerato "lumaca" e "serpente". Ogni specie ha i suoi vantaggi e svantaggi, quindi vale la pena considerarle in modo più dettagliato.

La lumaca

Questo metodo di posa è anche chiamato shell. Il contorno viene eseguito lungo il pavimento sotto forma di spirale in modo che tra i refrigeranti passa il flusso di ritorno attraverso il quale scorre il liquido raffreddato. Questo metodo di installazione è abbastanza semplice da eseguirlo senza i servizi di uno specialista. Tuttavia, con un grande passo di posa del riscaldamento dell'acqua sul pavimento, le zone fredde appariranno sulla base della stanza. Pertanto, la spaziatura tra le tubazioni non deve superare i 10 cm.

serpente

Tale installazione di fluidi termovettori può essere eseguita ordinariamente o in doppia posa sull'intera area della stanza sotto forma di anelli. È piuttosto difficile effettuare tale posa da soli, pertanto sono stati sviluppati speciali tappeti per il fissaggio di tubi con elementi di fissaggio speciali. Pertanto, quando si sceglie questo metodo, vale la pena essere preparati per costi aggiuntivi. Ma se teniamo conto del fatto che la fase di posa dei tubi di un pavimento riscaldato viene eseguita a una distanza maggiore, sarà possibile risparmiare considerevolmente sui costi delle condutture.

E così, dopo aver deciso la scelta e la posa dei tubi di riscaldamento del pavimento dell'acqua, è possibile procedere direttamente alla preparazione del calcolo della lunghezza del materiale di lavoro per una determinata stanza della stanza.

Dati per calcolare la lunghezza della pipeline

Per calcolare la lunghezza delle tubazioni per un determinato spazio della stanza, saranno necessari i seguenti dati: il diametro del trasportatore di calore, la fase di posa del tubo del pavimento riscaldato, la superficie riscaldata.

Lunghezza del tubo di contorno

La lunghezza del refrigerante dipende dal diametro esterno del tubo. Pertanto, se nella fase iniziale mancasse questo momento di calcolo, ci saranno difficoltà con la circolazione dell'acqua, che a sua volta porterà a un riscaldamento a pavimento scadente. Considerare le norme consentite della sezione del tubo di un pavimento riscaldato e la sua lunghezza può essere la seguente.