Come posare le piastrelle in PVC su compensato

Oggigiorno, quando si parla di interni lussuosi e rispettabili, vengono in mente i pavimenti in legno. E se inizia la conversazione sui materiali moderni, viene ricordata la piastrella in PVC. E se combini il primo e il secondo? Quindi i pavimenti della casa saranno sia pratici che estetici, perché grazie ad una vasta scelta è possibile scegliere le piastrelle per qualsiasi interior design. Inoltre, il processo di posa delle piastrelle polimeriche non richiede molto tempo. Inoltre, può essere posato indipendentemente, senza assumere persone dall'esterno.

Piastrella in PVC è stata inventata per coloro che non hanno tempo per il duro lavoro di posa e cura del pavimento. Un pavimento del genere non ha bisogno di cure particolari e la tecnologia della sua fabbricazione è piuttosto semplice. Le piastrelle in PVC non si trovano solo negli uffici, nei negozi, nelle varie istituzioni, ma anche negli aeroporti e nelle stazioni ferroviarie, dal momento che questo rivestimento polimerico può sopportare tali carichi.

Quello che devi sapere sul materiale stesso

La piastrella in PVC è il risultato del lavoro dell'industria chimica, dal momento che il componente principale del materiale da costruzione è il polivinilcloruro, che è un polimero sintetico con proprietà di elevata resistenza, una notevole durata e la possibilità di applicazione universale. Cioè, questo polimero è resistente all'usura e non perde le sue proprietà durante l'esposizione intensa costante. Inoltre, puoi facilmente appoggiarlo sul pavimento stesso.

La forma geometrica di tali tessere polimeriche è rettangolare, con dimensioni approssimative: lunghezza 1 m, larghezza 18 cm e inferiore. C'è anche uno strato protettivo, il cui spessore influisce sulla durata della piastrella. Tra le iscrizioni sulla confezione indica lo spessore di questo strato: maggiore è il valore, più resistente è la piastrella. Inoltre, tra le caratteristiche della piastrella si possono trovare solidità del colore, resistenza agli effetti dei mobili tradizionali e mobili con gambe a rulli, nonché resistenza alla pressione causata dai tacchi delle donne.

Un po 'sulle proprietà di base delle piastrelle in PVC

Le piastrelle in PVC sono flessibili, in plastica, resistenti a vari tipi di sollecitazioni, tensioni o deformazioni. Ha un'eccellente resistenza all'umidità. Tuttavia, è completamente senza pretese. In situazioni in cui vi sono salti di temperatura netti da -30 a +45, la piastrella in polimero non si restringerà né si espanderà, poiché è inerente alla sua struttura.

Inoltre, può essere messo in una stanza dove l'umidità è troppo alta. Può anche essere posato sul pavimento con un sistema di riscaldamento "pavimenti caldi", e questo sistema può anche essere installato da solo.

La presenza di una vasta scelta tra tutti i tipi di soluzioni di colore e design consentirà di realizzare qualsiasi idea. Puoi sperimentare con Potere e Principale con colori e modelli. Le piastrelle in polimero ti permetteranno di imitare la piastrella familiare, il pavimento in legno (che fa sembrare l'appartamento una torre), il pavimento in metallo (aggiungendo motivi futuristici o fantascientifici all'interior design), il pavimento in pietra naturale. In questo caso, la tessera avrà lo stesso aspetto del materiale simulato, e forse anche meglio.

Informazioni sulle caratteristiche del processo di posa delle piastrelle

La piastrella deve essere posata usando la colla, che si chiama colla per piastrelle in PVC. Ma prima devi preparare il pavimento. Se ci sono vari tipi di danni in essa sotto forma di crepe e buche, non è possibile posare le tessere su di esso. Anche il pavimento deve essere asciutto e stabile. Quando il pavimento si incurva sotto l'influenza del peso umano, o barcolla, allora è ancora troppo presto per posare le piastrelle su un pavimento del genere. Anche le piastrelle in PVC non possono sopportare tali carichi. Prima di posare le piastrelle è necessario mettere in ordine il pavimento riempiendo le buche, realizzando un massetto di alta qualità o sostituendo la base. In linea di principio, è nel potere di una persona che non ha l'educazione di un costruttore.

La posa di piastrelle in PVC con colla può essere utilizzata su quasi tutti i pavimenti, indipendentemente dall'età, che si tratti di compensato, linoleum, pavimento in cemento, rivestimento in gres porcellanato e così via. Se le condizioni del pavimento sono buone, puoi incollare le piastrelle in polimero in tutta sicurezza. Nel ruolo della base dovrebbe essere compensato (che sarà discusso in seguito), o un massetto di cemento.

Il processo di posa inizia approssimativamente nel mezzo della stanza. Prima ha disposto la prima fila. La prossima è una linea che dovrebbe essere parallela al muro, quindi viene disegnata una linea diagonale. Cioè, la marcatura è fatta in modo che nel processo di posa delle piastrelle non vada da qualche parte nella direzione sbagliata.

Ogni riga deve essere disposta "da solo", cioè spostandosi lungo una tessera già posata. Gestire ogni giunto non è necessario.

Applicazione adesiva

Naturalmente, è possibile stendere ogni piastrella con la colla con l'aiuto di tutti gli strumenti disponibili, ma sarebbe più saggio e più corretto farlo utilizzando una spatola dentata con un piccolo passo, grazie alla quale la colla è uniformemente distribuita su ogni superficie.

Quando la tessera viene posata sul pavimento. Qual è il prossimo?

La tessera è già sul pavimento e "piantata sulla colla", ma è ancora presto per sfruttare la stanza. Le piastrelle di cloruro di polivinile dovrebbero essere "pressate" abbastanza bene. Puoi farlo usando un rullo pesante. Inoltre, il muro e la copertura dovrebbero avere tra loro un piccolo spazio di uno o due millimetri.

Le piastrelle in PVC immediatamente dopo l'installazione non devono essere coperte con pellicola di plastica. E cosa succederà se copri ancora con il polietilene subito dopo la posa? Non va bene Quindi, sotto l'azione dell'effetto serra, la colla non sarà in grado di prendere, e le singole tessere si allontaneranno, e il pavimento sarà separato, e le tessere polimeriche separatamente. Quando si auto-styling questo deve essere ricordato.

Da dove cominciare e cosa è necessario quando si posa su compensato?

Precedentemente descritto il processo di posa delle piastrelle su quasi tutti i piani. Passiamo ora specificamente al rivestimento in compensato, poiché ha le sue specifiche.

Innanzitutto hai bisogno dei seguenti strumenti:

  • strumento per macinare;
  • spatola dentata;
  • nastro di misurazione e altri dispositivi di misurazione;
  • set di cacciaviti.

In linea di principio, è consentito utilizzare altri strumenti se possono sostituire le funzioni sopra menzionate.

Anche materiali richiesti:

  • colla,
  • Primer
  • materiale impermeabilizzante
  • viti per legno,
  • croci di plastica,
  • soluzione di malta.

Come posare le mattonelle?

La prima operazione è la misurazione dello spessore del compensato (con una pinza, se non c'è nessuno a portata di mano, è possibile utilizzare un metro a nastro e anche un righello, anche se la precisione sarà leggermente inferiore). Un valore di 28 mm o superiore può essere considerato ottimale.

Su una base di compensato, non ci dovrebbero essere difetti che possono degradare la qualità della posa di piastrelle polimeriche. Con alcuni difetti, la colla semplicemente non sarà in grado di prendere.

Quindi, con l'aiuto di viti il ​​compensato è attaccato al pavimento, se necessario, sotto di esso gettare uno strato di materiale impermeabilizzante.

Se il compensato viene spostato dal pavimento, allora dovrebbe essere fissato al pavimento il più saldamente possibile (di nuovo con le viti, anche se può essere fatto anche con i chiodi). Quindi è necessaria un'accurata pulizia della superficie del compensato per lucidarlo. La rettifica può essere eseguita indipendentemente utilizzando uno strumento di rettifica. Se necessario, puoi eseguire la macinazione del compensato con le tue mani. La molatura preparerà perfettamente la superficie del compensato per la posa di piastrelle in polivinilcloruro.

Processo di styling

Viene eseguito quasi nello stesso modo descritto in precedenza, ma con alcune caratteristiche specifiche. Ogni giuntura deve essere incollata con una cazzuola, mentre gli intervalli tra le singole tessere (durante il processo di posa) sono preferibilmente fissati utilizzando incroci di plastica per il lavoro delle piastrelle, che può garantire stabilità e uniformità per quasi tutte le articolazioni.

Posa di piastrelle in PVC in modo indipendente, è necessario osservare rigorosamente il livello durante l'intero processo, in modo che tutte le tessere siano alla stessa altezza, non "cadano" e non parlino e non si spostino lungo l'aereo. Altrimenti potrebbero esserci lacune inter-piastrella non necessarie e brutte che possono annullare tutti gli sforzi.

Prima di posare piastrelle in PVC su compensato, è necessario valutarlo da tutti i lati, per fare i calcoli necessari del numero di piastrelle e valutarne la resistenza. Se fai tutto bene, i pavimenti della casa saranno sia moderni che rispettabili.

Posa di piastrelle in PVC o quarzo sul pavimento: il processo di installazione e gli strumenti

Ci sono molte opzioni per rifinire la superficie del pavimento. Uno dei materiali recentemente apparsi è un rivestimento in vinile o una versione migliorata di essi - quarzovinile, in cui la struttura polimerica è integrata e rinforzata con sabbia di quarzo fine. Posa di piastrelle in PVC - il processo non è difficile dal punto di vista di un professionista. Se c'è il desiderio di modificare il pavimento da soli, non si può fare a meno di conoscere alcune sfumature.

Caratteristiche delle piastrelle polimeriche

Per avere un minimo di difficoltà nella posa di piastrelle in PVC sul pavimento, è importante comprendere le caratteristiche specifiche di questo tipo di rivestimento. Il materiale è polimerico, mentre a più strati. Il lato anteriore delle piastre è ricoperto da un film in poliuretano trasparente resistente che conferisce durabilità e durata al materiale.
Più in basso, la struttura del rivestimento sintetico è la seguente:

  • decorare a strati, responsabile della formazione del motivo e della trama;
  • base portante costituita da polivinilcloruro e sabbia di quarzo;
  • uno strato stabilizzante formato da fibra di vetro, che conferisce alle piastre una geometria e dimensioni costanti;
  • montaggio base in vinile.

Nonostante la sua natura sintetica, il rivestimento in vinile al quarzo trasmette molto naturalmente l'aspetto di vari materiali naturali, come legno, ceramica e pietra selvaggia. Pavimenti in vinile non ha paura della pulizia a umido, gli effetti dei prodotti chimici domestici. La resistenza all'umidità delle piastre di finitura polimeriche consente loro di essere utilizzate non solo in ambienti comuni, ma anche in cucina, bagno e toilette. Il vantaggio del materiale, rendendolo competitivo con laminati e piastrelle, è elasticità e resistenza. Il quarzovinile è un suono molto più gradevole al tatto, ben smorzato grazie alla sua struttura porosa a più strati.

Spesso le piastrelle in vinile sono paragonate al linoleum di alta qualità. Le lastre in polimero somigliano davvero a un rivestimento in linoleum in molti parametri tecnici.

I vantaggi del quarzovinile sono evidenti:

  • molto più facile da trasportare e salire ai piani;
  • molto meno spreco, specialmente nei locali di geometria non standard;
  • Posa di piastrelle in PVC sul pavimento non è così difficile che sia mobile, cioè un metodo adesivo.

Lo svantaggio del materiale in questione è chiamato solo il suo costo, che corrisponde approssimativamente al linoleum di una classe commerciale. Ma i vantaggi dei dischi in vinile al quarzo superano agli occhi di molti consumatori questo aspetto del rivestimento polimerico.

Differenze delle tegole in PVC secondo il metodo di installazione

I produttori hanno fornito due metodi di base per la posa di piastrelle in vinile al quarzo su una base di installazione:

  • adesivo;
  • galleggiante (castello).

La prima tecnologia consiste nell'incollare ogni elemento di un rivestimento polimerico sul fondo del pavimento. È possibile incollare le lastre di finitura utilizzando uno speciale adesivo per piastrelle in vinile al quarzo. Alcuni produttori rendono più semplice l'applicazione di una sostanza appiccicosa sulla superficie posteriore del materiale di rivestimento e rendendo autoadesiva la piastrella in vinile.

La posa delle lastre di finitura del pavimento con il metodo flottante è possibile se le piastrelle sono dotate di fermi di attracco. Più spesso il quarzovinile si trova con le chiusure a colla, meno spesso - con chiusure, come quelle che si uniscono con la tavola o il laminato.

Requisiti di pavimentazione

Più spesso, la base di montaggio per la posa di lastre sintetiche è un massetto adeguatamente preparato fatto di materiali contenenti cemento, che possono essere:

  • calcestruzzo;
  • malte di cemento-sabbia autoprodotte;
  • miscele preconfezionate per massetto (livellamento);
  • soluzioni autolivellanti.

Qualunque sia il materiale da costruzione utilizzato per livellare la base del pavimento, il risultato deve essere una superficie che soddisfi i seguenti requisiti:

  • forza e integrità (elimina la presenza di grosse crepe, frammenti sfaldanti);
  • uniformità (la curvatura della superficie non deve superare i 2-3 mm per 2 metri di corsa);
  • l'assenza sulla superficie di lavoro di particelle solide che possono danneggiare il materiale durante ulteriori operazioni (è necessario effettuare un'accurata pulizia);
  • adesione sufficiente con una moderata capacità di assorbire l'umidità, che è particolarmente importante quando si installano piastrelle in PVC usando un metodo adesivo (ottenuto trattando un massetto di cemento con una soluzione di primer);
  • umidità moderata (dopo aver versato il massetto o riparato, il materiale dovrebbe essere lasciato asciugare).

Verificare se il massetto cementizio è sufficientemente asciutto in questo modo. Un frammento di un film di polietilene si appoggia sulla superficie e viene premuto lungo i bordi. Se la condensa viene rilevata sotto la pellicola a temperatura ambiente dopo 3 ore, la base del pavimento non è sufficientemente asciutta.

È preferibile non utilizzare l'asciugatura forzata del massetto in alcun modo. Ciò ridurrà drasticamente la resistenza della base del pavimento e potrebbe portare alla comparsa di delaminazioni e crepe.

La posa di piastrelle in PVC su compensato o pannelli di particelle pressate (OSB) viene utilizzata meno frequentemente. Le lastre di solito allineano i pavimenti in legno esistenti o montano il compensato su tronchi, creando una superficie per la posa di piastrelle con rivestimento polimerico. Praticamente gli stessi requisiti del massetto cementizio sono imposti sulla base di montaggio in compensato. Dovrebbe essere liscia, senza brusche cadute. I giunti tra lastre di compensato o OSB, prima di posare la piastrella in PVC con metodo flottante o incollaggio, devono essere stuccati. Quando si posa sulla colla primer per stucco secco. La superficie rimanente del materiale della lastra non è trattata con un primer, la superficie delle lastre in OSB e compensato soddisfa i requisiti necessari in termini di assorbimento dell'umidità e adesione.

Come incollare le piastrelle in PVC sul pavimento, imparerai un po 'più tardi. Ora ciò sarà necessario per la corretta implementazione del processo di installazione.

Prepariamo lo strumento e acquistiamo materiali

Per la posa di piastrelle viniliche in PVC o quarzo su colla, saranno necessari una costruzione generale e utensili speciali.
Dai soliti strumenti sarà utile:

  • nastro di costruzione (metro);
  • coltello con lame sostituibili;
  • trapano con miscelatore a spirale;
  • due spatole (larghe e strette);
  • quadrato di costruzione;
  • martello di gomma.

Utensili speciali, è una spatola di plastica dentata e un rullo di pressione. Il solito pettine a spatola, usato se si vuole posare la piastrella, nel nostro caso non funzionerà, poiché lo strato formato di colla sarà ridondante. Il punto non è che ci sarà un sovraccarico di colla per piastrelle in vinile al quarzo che costa 6-10 dollari al chilogrammo. Sarà difficile incollare semplicemente piastrelle in PVC su uno spesso strato adesivo, quindi è necessario uno strumento speciale con piccoli denti triangolari.

Il secondo strumento specializzato è un rullo metallico per la pressatura uniforme di piastre polimeriche sulla base di montaggio. Il peso di un tale strumento è di circa 50 kg e i professionisti preferiscono montare le piastrelle in vinile sul pavimento con un tale rullo. È possibile sostituire un rullo di metalli pesanti con uno normale che viene utilizzato per attaccare la carta da parati, ma poi si deve spendere molta energia fisica, premendo il rullo con forza sul pavimento quando si rotola ogni piastrella di vinile al quarzo.

Dai materiali che saranno necessari nel lavoro, hai bisogno della piastrella polimerica stessa e della colla per la sua installazione. Prima di acquisire il necessario, è necessario calcolare correttamente la quantità di entrambi. Non ci saranno problemi con la colla - su ogni confezione (secchi di plastica ermeticamente sigillati di varie dimensioni) il produttore indica il consumo medio per m2. Hai solo bisogno di conoscere l'area del pavimento nella stanza per determinare la quantità richiesta di colla.

Il numero di tessere per calcolare un po 'più difficile. È necessario inizialmente immaginare come verrà eseguita l'installazione (lungo o attraverso il pavimento). Conoscendo la larghezza e la lunghezza della stanza, viene calcolato il numero richiesto di unità di fronte. La larghezza della stanza è divisa per la larghezza dei piatti, la lunghezza della stanza per la lunghezza delle piastrelle. Le nicchie sotto i radiatori sono contate, mentre entrano nella porta.

Non è necessario fare un grande magazzino quando si acquista il quarzovinile, poiché le piastre sono impilate con una quantità minima di materiale di scarto.

Dopo aver calcolato e acquistato la quantità di materiale richiesta e avere a portata di mano lo strumento necessario, è il momento di scoprire come incollare le piastrelle in PVC sul pavimento come al solito.

Il processo di montaggio di quarzovinile su colla

Dopo aver preparato la base, è possibile procedere al lavoro di installazione, che è completamente diverso quando si posa su massetto di cemento e compensato. In primo luogo, la superficie è contrassegnata per la posa della prima fila, che di solito viene eseguita dalla parete più lontana all'ingresso della stanza. A volte con una geometria del pavimento complessa o irregolare, è necessario posare le piastrelle nel centro della stanza. In questo caso, il centro deve essere determinato battendo le diagonali e trovando il punto della loro intersezione. È conveniente fare la posa di lastre quadrate dal centro del pavimento - così troveranno la simmetria da sole. Piastrella oblunga più facile da iniziare a posare sul muro. Se necessario, le lastre di rivestimento della prima fila vengono tagliate lungo le loro lunghe dimensioni in modo da non restringere troppo la parete opposta.

Le tessere polimeriche quadrate vengono posizionate prevalentemente nella giunzione, ovvero come una normale piastrella. I piatti rettangolari sono più facili e più economici da posare come un laminato (la posa di una fila inizia con un intero frammento, la successiva striscia di rivestimento inizia con il taglio). Le lastre vengono incollate end-to-end con la formazione di una cucitura minima tra piastrelle adiacenti. Il compito del maestro è quello di unire i singoli elementi di rivestimento il più strettamente possibile, mentre si attaccano in modo sicuro, specialmente alla giunzione delle piastre, dove sono più spesso staccati durante l'operazione del rivestimento.

Incolla le piastrelle sul pavimento così.

  1. La massa adesiva (prima dell'uso, deve essere accuratamente miscelata con un miscelatore da costruzione) viene distribuita sulla superficie del massetto o della base di compensato leggermente più larga dell'elemento da incollare.
  2. La spatola di plastica forma uno strato uniforme di massa adesiva. Dopo aver applicato alcuni tipi di colla, dovrebbe essere lasciato riposare per un massimo di 10 minuti (leggere attentamente i consigli del produttore).
  3. La lastra viene applicata vicino alle piastrelle adiacenti già posate e pressata sul pavimento con l'intera area.
  4. Dopo l'adattamento iniziale della piastrella alla colla, è necessario innanzitutto picchiettarla delicatamente con un martello (un martello di gomma), quindi avvolgerla con un rullo a pressione. Di conseguenza, la colla può essere schiacciata nelle cuciture e la colla che viene estrusa da sotto la piastra può essere rimossa con un panno umido o una spugna.

Se la tessera è autoadesiva, l'operazione è più semplice. È necessario rimuovere la pellicola che protegge lo strato adesivo dalla superficie posteriore delle piastre e incollare la piastrella alla base del pavimento. Rotolare una piastrella autoadesiva con un rullo è un must.

Posa di piastrelle in quarzo e piastre in PVC consente di tagliare le pareti alla dimensione desiderata. Il materiale polimerico viene tagliato semplicemente, - per mezzo di un coltello da costruzione. Dopo le misurazioni sulla superficie anteriore della tessera c'è un segno con una matita o un pennarello. Il quadrato di costruzione è combinato con il segno, formando una perpendicolare alla lunghezza dell'elemento di rivestimento. Lungo la linea con la pressione dell'intensità media, viene praticata un'incisione con una lama di coltello, dopo di che la placca viene piegata e rotta. Non è consigliabile utilizzare la smerigliatrice per il taglio di piastrelle, - il materiale viene sciolto quando riscaldato e l'odore non è il più piacevole.

Le piastrelle di piastrelle di quarzo fluttuanti si adattano molto facilmente. Elementi vicini sono uniti con serrature di colla, che sporgono oltre le piastre stesse da due lati adiacenti. Basta rimuovere il film protettivo dalle fughe e unire molto rapidamente le piastrelle adiacenti, trasformandole in un rivestimento per pavimenti singoli.

Posa di piastrelle su compensato: lavorare con la superficie del pavimento e le caratteristiche di installazione, la posa del flusso di lavoro

Se si decide di effettuare riparazioni in casa e sostituire la vecchia pavimentazione con piastrelle in ceramica moderne, ci sono diversi modi per farlo. L'opzione più conveniente è usare il compensato come materiale per livellare.

Questo è quello che diremo nel nostro articolo, descriveremo in dettaglio il processo di posa non solo della base, ma anche della piastrella stessa.

Il compensato è conveniente perché può essere facilmente lavorato senza attrezzi speciali.

Quello che devi sapere

La questione della rilevanza dell'uso del compensato è motivo di preoccupazione per molti, perché questo materiale non è resistente a varie influenze rispetto al massetto in calcestruzzo. D'altra parte, il rivestimento in legno si impila molto più velocemente e non richiede una preparazione speciale della superficie.

Pertanto, per fare tutto il lavoro con le nostre mani in modo qualitativo e affidabile, è necessario ricordare tre regole del processo di installazione:

  • Il compensato deve essere resistente all'umidità (ad esempio, compensato impiallacciato).
  • Per fissarlo al pavimento è meglio usare e incollare e viti.
  • Ci dovrebbe essere un intervallo di 2-4 mm tra i fogli di materiale.

NOTA! Il prezzo del compensato dipende da molti fattori, ad esempio, dalle dimensioni e dal tipo di materiale. Se non sei costretto a pagare in contanti, allora è meglio acquistare un grado 2, una combinazione di grado 2/3 e grado 3 di fogli è considerata un'opzione più economica.

Posso mettere le piastrelle su compensato? È possibile - perché no. Ma come in ogni azienda, ci sono un certo numero di sfumature.

In caso di problemi con la temperatura nella stanza, sotto il compensato può essere posato materiale isolante

Fase preparatoria

Lavora con la superficie del pavimento

Prima che la posa della piastrella sul pavimento di compensato inizi, è necessario prepararla per questo processo:

È importante! La posa di tegole in PVC su compensato viene eseguita con la stessa tecnologia, con una differenza - utilizzando un adesivo speciale progettato per materiali elastici.

  • Prima di tutto, la superficie di lavoro viene pulita da sporco e polvere.
  • Il vecchio rivestimento del pavimento viene rimosso, se presente.
  • Tutte le fessure sono coperte sul pavimento.
  • Sigillatura di giunti di pavimenti e pareti con malta cementizia.
  • Con l'aiuto di un livello di costruzione (dispositivo laser) i beacon sono installati all'interno. È possibile tracciare una linea su tutti i muri, che sarà un piano orizzontale.
  • Utilizzando una spatola dentata, applicare alcuni colpi di colla sul pavimento e distribuirla sulla superficie pari alla pila di compensato.
  • Pre-pulire e sgrassare il materiale.
  • Quando si posa il compensato, toccarlo con un martello e spostarlo leggermente da un lato all'altro, in modo che la colla aderisca meglio alla superficie del materiale.

Se la temperatura ambiente è stabile, è sufficiente lasciare uno spazio di 1-2 mm.

  • Ora è possibile praticare diversi fori nel compensato per fissarlo con tasselli e viti.

Per vostra informazione! Il foglio di materiale dovrebbe già essere nella posizione in cui verrà risolto.

  • Quando l'intero pavimento sarà coperto con compensato, dovrà essere levigato e pulito con polvere fine.
  • Successivamente, un primer viene applicato in 2-3 strati, a seconda della qualità del materiale utilizzato.

Caratteristiche di installazione

A questo punto termina il processo preparatorio, ma non sarà superfluo prestare attenzione a diversi punti importanti:

  • In primo luogo, se il lavoro viene eseguito in una stanza con un pavimento in legno, è necessario utilizzare agenti antisettici. Sono necessari per evitare la comparsa di funghi e muffe e di insetti dannosi sotto il pavimento piastrellato.

Se necessario, le barre possono essere utilizzate su supporti metallici regolabili per livellare il pavimento

  • In secondo luogo, prima di applicare la colla per la posa di piastrelle su compensato, familiarizzare con la sua composizione, se c'è un indurente lì, quindi è impossibile ritardare. Tale colla si indurisce rapidamente, quindi il lavoro con esso dovrebbe essere eseguito pianificato, senza inutili "interruzioni di fumo" e "bere il tè".
  • In terzo luogo, lo spessore del compensato da posare dovrebbe essere di circa 2-3 cm per poter servire in modo affidabile come base. Per livellare il pavimento, è possibile utilizzare diversi tipi, ma il valore minimo è 18 mm.
  • In quarto luogo, anche il materiale resistente all'umidità può essere deformato dopo l'esposizione all'acqua, quindi è preferibile utilizzare ulteriori agenti impermeabilizzanti.

Flusso di lavoro impilabile

E ora veniamo a conoscenza di come la posa di piastrelle di ceramica su compensato:

  • Inizia a lavorare con la seconda fila dal muro più lontano (con una finestra o di fronte alla porta d'ingresso).

Per vostra informazione! Ciò è dovuto al fatto che la prima fila, che è adiacente al muro, è più spesso soggetta a "regolazione": è tagliata, poiché le pareti potrebbero essere irregolari.

  • Applicare la colla (soluzione) sulla superficie del compensato, strofinando accuratamente.
  • Posare la piastrella, spingerla leggermente verso il basso e regolarla.
  • Il seguente prodotto è realizzato con croci di plastica, che consentono di posare il materiale in modo uniforme: sono installati agli angoli della piastrella.

Come posare le piastrelle, mostrato nella foto

  • Poiché la colla si asciuga abbastanza rapidamente, deve essere preparata in piccole porzioni in modo che in 1-2 ore sia possibile coprire 1-1,5 m2 di superficie di lavoro.

È importante! Non dimenticare di controllare il livello orizzontale dei prodotti durante il processo di lavoro, e non dopo. Se la posa di tegole in PVC su compensato è già stata effettuata, e hai notato che "l'orizzonte è disseminato", lo smantellamento senza deformare i materiali da costruzione non funzionerà.

Usa un livello di 1 metro, quindi i dossi saranno più precisi.

Dopo che la colla si asciuga e la piastrella viene riparata (1-2 giorni), puoi iniziare a riempire le articolazioni. Per fare questo, avrai bisogno di una spatola di gomma, una spugna (stoffa) e una soluzione pronta all'uso. Quando si applica il materiale tra le piastrelle, provare a rimuovere immediatamente l'eccesso, in modo che non si asciughino e non creino disagio mentre si cammina sul pavimento.

conclusione

D'accordo, la risposta alla domanda su come posare le piastrelle su compensato, non richiede molto tempo, non richiede nulla da te ma desideri. Potrai facilmente avere tutti gli strumenti e i materiali a portata di mano nel negozio di ferramenta, tutto ciò che devi fare è decidere sul tuo tempo libero, scegliere un paio di giorni liberi.

Istruzioni più dettagliate sono nel video presentato in questo articolo, qui troverai ulteriori informazioni su questo argomento (scopri anche cosa è meglio per il pavimento - OSB o compensato).

Installazione di piastrelle in PVC su compensato

I negozi di costruzione sono pieni di offerte di moderni materiali di finitura sia per uso esterno che interno. Il consumatore a volte è molto difficile in questa diversità. E lo sviluppo di tecnologie ci consente di sviluppare e produrre sempre più nuovi tipi di materiali e trame. Tuttavia, tra questa nuova e moderna varietà, i materiali che hanno conquistato il rispetto dei clienti per la loro affidabilità e facilità d'uso non perdono la loro rilevanza. Tali materiali da costruzione tradizionali comprendono piastrelle in PVC.

Durante le riparazioni, il rivestimento del pavimento viene posato su una base preparata di fogli di compensato di diverso spessore.

Non è difficile incollare tali tessere, sono necessarie solo alcune abilità acquisite nel processo di lavoro. Hai solo bisogno di essere paziente e soddisfare chiaramente tutti i requisiti tecnologici. Le piastrelle in PVC su compensato sono il materiale più accettabile ed efficace. L'incollaggio delle tegole in PVC viene eseguito più spesso in case di legno o in legno. Poiché la costruzione del pavimento stesso (tronchi, pannelli secondari, isolamento, compensato) prevede il livellamento del pavimento con lastre in OSB o compensato. Allo stesso tempo, un pavimento di questo tipo, oltre alla sua significativa durata, è anche il meno costoso e rapidamente montato.

Per quanto riguarda l'uso di piastrelle di ceramica come rivestimento per pavimenti, va detto che per l'incollaggio corretto e perfettamente uniforme è necessario avere un massetto. Tuttavia, la piastrella può essere posata su compensato, ma allo stesso tempo è necessario eseguire una serie di attività relative al miglioramento della protezione del foglio di compensato da un'umidità eccessiva.

Attaccamento del PVC

Prima di incollare piastrelle in PVC su compensato, ci sono alcune sfumature che possono essere utilizzate per favorire il lavoro e prolungare la durata della pavimentazione:

La disposizione dei materiali necessari per la posa di piastrelle in PVC su compensato.

  1. Quando si posizionano le file di piastrelle che delimitano le pareti, è necessario lasciare uno spazio di larghezza non superiore a 1 cm;
  2. Il lato colla della piastrella in PVC deve essere completamente coperto con colla prima di incollare il compensato;
  3. Se viene installato un pavimento caldo in casa, l'impianto di riscaldamento deve essere acceso almeno 4 settimane prima dell'inizio dell'installazione del pavimento in PVC e spento almeno un giorno prima dell'inizio delle eventuali misure preparatorie per la pavimentazione. Quando si incolla, la temperatura del pavimento riscaldato non deve superare i 28 gradi;
  4. La base in compensato deve essere completamente asciutta. Se questa condizione non viene soddisfatta, l'umidità accumulata sotto lo strato di colla finirà per distruggere sia il foglio di compensato che la colla. Con un livello di umidità iniziale sufficientemente ampio, è necessario utilizzare uno strato aggiuntivo di impermeabilizzazione per fornire la massima protezione contro la penetrazione dell'umidità;
  5. La superficie della base in compensato per incollare le tegole in PVC deve essere perfettamente piana, fissata e fissata rigorosamente sul piano di costruzione. Solo dopo un controllo finale sull'orizzontale puoi iniziare a lavorare;
  6. Nel processo di incollare piastrelle su compensato, è necessario assicurarsi rigorosamente che le bolle d'aria non cadano sotto il rivestimento;
  7. Utilizzando una spatola dentata si distribuisce uniformemente l'adesivo sulla superficie, così come si rimuove la massa adesiva in eccesso, formando così uno strato uniforme per l'incollaggio di piastrelle su compensato. Allo stesso tempo, è possibile cambiare le lame della spatola, che consente di risparmiare ulteriormente la colla.

strumenti

Per incollare le tegole in PVC, è necessario disporre di strumenti accessibili che possano essere trovati in qualsiasi casa:

Utensili per la posa di piastrelle: metro a nastro, coltello, spatola dentata, rullo per sigillare le piastrelle.

  • nastro di misurazione;
  • pennarello di colore brillante (può essere sostituito con un cavo di marcatura dell'edificio);
  • coltello da costruzione con lame sostituibili di ricambio;
  • spatola dentata con pale a passo diverso;
  • rullo per sigillare piastrelle.

È questo semplice set di strumenti che supporta l'uso di piastrelle in PVC come rivestimento per pavimenti.

Base di montaggio

Per il montaggio della base, i fogli di compensato devono essere prelevati con uno spessore di almeno 22 mm. Se l'installazione di compensato viene eseguita direttamente sui tronchi, lo spessore della lamiera è di 30 mm. Le lastre con tale spessore saranno in grado di fornire la rigidità e la resistenza richieste per l'installazione di pavimenti in piastrelle di PVC. Se i fogli non hanno lo spessore richiesto, la base può essere stesa da 2 strati di fogli sottili di compensato. In questo caso, le giunture e le giunture dello strato precedente non devono intersecarsi con le cuciture del successivo strato di compensato. Le lastre vengono inoltre incollate o fissate con viti autofilettanti per conferire ulteriore rigidità alla base.

Posa di piastrelle: 1 - tavole di legno; 2 - guarnizioni; 3 - la seconda fila.

Per cambiare il carico sul foglio di compensato, o piuttosto per ridurre, i fogli standard vengono solitamente tagliati in 4 parti uguali o parti, la cui dimensione è necessaria per la base. Successivamente, i fogli risultanti vengono fissati con viti a ritardi o pavimento in legno grezzo in una configurazione a scacchiera in modo che i giunti delle file adiacenti siano su linee diverse. Minore è la distanza tra le viti autofilettanti adiacenti, minore sarà la deflessione del foglio di compensato, quindi il passo non dovrebbe superare i 30 cm.

Con tale montaggio della base, la piastrella incollata non si incrinerà e durerà a lungo. Va ricordato che la posa di fogli di compensato su ritardi deve essere effettuata rigorosamente a livello di costruzione, mantenendo l'orizzontale su tutta la superficie. Quando si stringono le viti, è importante incorporare i tappi in un foglio di compensato in modo che non impediscano l'ulteriore molatura del compensato.

Dopo che tutte le lastre di compensato sono state posate e fissate, è necessario carteggiare completamente l'intera superficie della base. Quindi, con l'aiuto di un aspirapolvere, tutta la polvere formatasi e depositata dopo la macinatura viene raccolta, dopodiché viene ulteriormente pulita con un panno leggermente umido. Successivamente, la base deve essere coperta con uno speciale primer di costruzione, che aumenterà la protezione del compensato dall'umidità, oltre a fornire una buona adesione tra la massa adesiva e la base. Solitamente, la base viene rivestita con un primer in 2 strati, consentendo a ciascuno degli strati di essere completamente assorbito e asciutto. A questa installazione e preparazione della base è considerato completo - e si può incollare la piastrella sul compensato.

Raccomandazioni di incollaggio

Per l'incollaggio di piastrelle in PVC su una base di legno compensato, non è possibile utilizzare soluzioni adesive applicabili ai supporti in calcestruzzo. È necessario utilizzare colla a base di silicone o colla per parquet, che si basa su silani modificati e additivi speciali che garantiscono la mobilità del composto con una buona adesione alla base.

Posa di piastrelle in PVC inizia con il centro della stanza.

Per la sua definizione, viene utilizzato un cavo per la costruzione di un edificio (l'intersezione delle diagonali della stanza rettangolare sarà il centro della stanza). Prima di incollare, posare la piastrella sulla superficie del compensato senza applicare colla. Questo è necessario in modo che le tessere tagliate dal muro siano circa mezzo pieno.

Se questo non può essere fatto, allora il disegno dovrebbe essere spostato un po 'per ottenere solo un taglio delle tessere della fila estrema. Quindi il modello risultante sul pavimento sarà liscio e pulito. Successivamente, la colla viene applicata al compensato con una spatola dentata, la piastrella viene posata e pressata saldamente e arrotolata con un rullo per rimuovere eventuali bolle d'aria. La piastrella deve essere posata il più vicino possibile l'una all'altra, ma in nessun modo sovrapposte.

Osservando le raccomandazioni, puoi incollare indipendentemente la piastrella sul compensato. Buona fortuna!

Domande frequenti

posa

La piastrella in quarzo-vinile di Fine Floor montata su colla non può essere posata sul laminato in considerazione del fatto che è la base libera.

Piastrelle in quarzo-vinile Fine Floor serie "Perfect Laminate" da posare sulla latta laminata, a condizione che non abbia gonfiore e danni, piastrelle divise, grandi deviazioni nell'area. È solo necessario considerare che una base non resistente all'umidità può comportarsi in modo imprevedibile, quindi potrebbero insorgere problemi e alla fine dovrai rimuovere il laminato da sotto il quarzo-vinile.

Piastrelle in PVC su compensato non lucidato

Buona giornata a tutti! Posso incollare piastrelle in PVC su compensato NON lucidato? A mio parere, è ancora meglio attenersi a una superficie ruvida piuttosto che a una levigata. Ma cosa dice la tua esperienza?

Dmitriy F, ​​facilmente, così che non ci fossero differenze nei giunti di compensato

Bene. Grazie per il consiglio. Quindi ora il compito è scegliere un compensato di buona qualità, nel senso di costanza di spessore, almeno ai bordi. O sabbia e mastice. Qualcuno può dire a un buon produttore di compensato?

DmitryF, se la cucina.a prendere a prova di umidità.E al resto delle stanze e conifere andrà.Per il compensato, basta prendere il primo grado non inferiore.C'è un tale rivestimento che perdona una grande base e non è necessario

IMHO, non è necessario per il 1 ° grado.
anche la cucina è facilmente FK (non userei FSF a casa mia in qualsiasi momento).
La "levigatezza" del rivestimento non è necessaria e l'acqua deve essere riempita con giunti e gocce.
è meglio incollare su adesivi con un contenuto minimo di acqua, o quelli che sono universalmente in uso (per substrati assorbenti e non assorbenti), applicare con una spatola minima (A1) e aumentare il tempo di asciugatura.
o usare la colla a contatto (se il tuo PVC è eterogeneo, la colla non è sui solventi, ma diventerà gialla).

Proprietà, caratteristiche e tecnologia di posa di piastrelle in PVC sul pavimento

La ben nota e usata opzione di rifinire il pavimento con piastrelle di ceramica non ha bisogno di pubblicità aggiuntiva, il materiale ha preso decisamente il suo posto nell'affrontare le superfici di qualsiasi locale, compreso il pavimento in legno.

Le piastrelle in PVC sono sempre più richieste nel mercato delle costruzioni domestiche.

Ci sono molti vantaggi e proprietà positive della ceramica, ma ci sono alcuni inconvenienti che limitano la possibilità di utilizzare questo materiale in alcuni casi, ad esempio, la piastrella è molto suscettibile agli impatti puntuali, la superficie fredda della ceramica causa disagio durante il contatto tattile, installazione piuttosto complicata e prezzo elevato. Pertanto, sorge spontanea la domanda, c'è qualche alternativa alla piastrella di ceramica nel mondo dei materiali di finitura, con i suoi vantaggi intrinseci, ma priva di svantaggi?

La posa di tegole in PVC rappresenta un'ottima soluzione al dilemma sopra citato.

Le piastrelle in polivinilcloruro (PVC) hanno assorbito tutte le migliori proprietà dei materiali di finitura utilizzati per la finitura del pavimento. Qui e l'immunità all'umidità, resistenza all'abrasione, una vasta gamma di colori e forme di piastrelle, la possibilità di montare su un pavimento di legno o incollarlo su compensato.

Con lo sviluppo della tecnologia compaiono tipi di pavimentazione alternativi, come laminati o piastrelle in PVC.

Cos'è la piastrella in PVC e le sue caratteristiche

Per molti, questo materiale è familiare a un passato remoto, molto spesso incontrato all'interno di edifici pubblici, ospedali e scuole, così come nella decorazione di corridoi e cucine di appartamenti. Qui sono solo legati ai moderni prodotti in PVC con una piastrella verde familiare fin dall'infanzia, solo il nome.

PVC - cloruro di polivinile, un prodotto dell'industria chimica, dotato di moderne tecnologie con le pavimentazioni necessarie per le proprietà positive:

  • Buona resistenza all'acqua Al rispetto della tecnologia di installazione, il materiale garantisce l'impermeabilità assoluta.
  • Elevata resistenza all'usura Consentono di impilare i prodotti in PVC negli edifici pubblici ad alto traffico e con elevati carichi meccanici e sono neutrali ai prodotti chimici domestici e alle temperature estreme.
  • Durevolezza. È dotato di uno strato protettivo, più è spesso, più lunga è la durata del rivestimento.
  • Una vasta selezione di colori, dimensioni e forme. I prodotti in PVC possono imitare qualsiasi materiale naturale o artificiale: pavimento in legno, listellare, laminato, pietra naturale o normale, metallo e persino pelle.

La piastrella in PVC nella sua struttura è simile al linoleum in PVC eterogeneo (multistrato)

  • Forza sufficiente In contrasto con la ceramica, non ha paura dell'impatto del punto, essendo allo stesso tempo un materiale duro e moderatamente elastico, che fornisce resistenza allo stiramento e alla deformazione.
  • Igiene e senza pretese nella cura. Il materiale, a causa della sua artificialità, non è soggetto alla formazione di muffe e muffe su di esso, la pulizia e la manutenzione della superficie può essere effettuata utilizzando quasi tutti i prodotti chimici di uso domestico. L'installazione di piastrelle, eseguita su tecnologia seamless, non consente l'accumulo di sporco nelle articolazioni.
  • Facile installazione e buona manutenzione. La posa di questo materiale è piuttosto semplice e anche molto più veloce rispetto a quando si lavora con la ceramica. In caso di guasto prematuro di un elemento separato, può essere sostituito con un altro senza problemi particolari.
  • Una varietà di superfici su cui incollare le piastrelle in PVC. Le proprietà resistenti all'umidità e l'elasticità del materiale consentono di posare il prodotto su un pavimento in legno o compensato.


Le proprietà speciali della piastrella in vinile al quarzo sono determinate dalla sua stratificazione.

Tra i difetti c'è uno, ma un fattore molto significativo nella mancanza di compatibilità ambientale del PVC. Per prodotti diversi, può differire a seconda delle materie prime utilizzate e degli additivi introdotti, che forniscono le caratteristiche materiali necessarie. A questo proposito, al momento dell'acquisto, si dovrebbe dare la preferenza a marchi affermati con una reputazione positiva.

Durante il funzionamento di un rivestimento per pavimenti in PVC, l'acetone e altri solventi concentrati non devono essere autorizzati a penetrarlo, con la possibilità di danneggiare i singoli frammenti.

Tipi di prodotti in PVC

Secondo il metodo di montaggio dei prodotti, questi prodotti sono suddivisi in quattro tipi:

  1. Mattonelle del castello Gli elementi sono fissati tra di loro con l'aiuto di serrature particolari, che sono o simili alle serrature sul laminato o dal tipo di puzzle in questo caso, una connessione affidabile degli elementi tra loro è assicurata dall'uso di un martello di gomma. Non è necessario incollare i frammenti alla base, la cosa principale è che la superficie sia rigida e anche con differenze di non più di 2 mm. È permesso posare sul pavimento in legno esistente o compensato. Ad esempio, i prodotti del castello possono essere chiamati un vinile laminato o un rivestimento per pavimenti modulare in PVC.
  2. Elementi adesivi in ​​PVC. Dal nome deriva che l'installazione dei prodotti avviene con l'aiuto della colla. A causa dell'uso di speciali formulazioni di colla che degradano la compatibilità ambientale del rivestimento, non è desiderabile impilare prodotti di questo tipo in camere da letto e locali a lungo termine.
  3. Frammenti adesivi Un adesivo speciale è applicato sulla superficie inferiore del prodotto, con cui il prodotto è montato sulla base. La tecnologia è abbastanza semplice, basta rimuovere la pellicola protettiva dal basso e attaccare il frammento in un punto specifico, in base alle frecce indicate sul retro dell'elemento.
  4. Elementi lenti La tecnologia di installazione consiste nell'adduzione densa di un frammento all'altro.

Piastrella vinilica con nastro adesivo e composto di chiusura

Installazione di piastrelle viniliche su pavimento in legno o su base in compensato

Prima di mettere prodotti in PVC su pavimenti in legno o compensato, devi preoccuparti di fornire tutto il necessario per il lavoro, ad eccezione di piastrelle e colla, avremo bisogno di:

  • un coltello o altro dispositivo per il taglio di piastrelle;
  • quadrato, metro a nastro, matita o pennarello per la marcatura della stanza;
  • rullo di gomma e spatola.

Il processo di posa inizia con la preparazione della base, per questo viene rimossa la vecchia vernice esistente, la superficie viene livellata e sgrassata. Se necessario, le crepe e le crepe vengono riparate e solo dopo si procede alla marcatura del pavimento. È necessario incollare le piastrelle in PVC su pavimenti in legno o compensato all'interno con un regime di temperatura appropriato di 17-25 gradi e umidità minima.

Successivamente, contrassegniamo la stanza, che consiste nel determinare il centro della stanza, da cui tutti i lavori successivi avranno luogo. Piastrelle per pavimenti in vinile, montate su un pavimento di legno o compensato, con colla a dispersione acrilica. Dovrebbe essere incollato in modo tale da impedire la penetrazione di aria sotto il rivestimento in PVC. La colla con una spatola viene distribuita sul lato posteriore dell'elemento e il prodotto viene premuto sul luogo di installazione, l'eccesso della colla sporgente viene rimosso con una spugna e sulla piastrella, per collegarlo meglio alla base, arrotolata con un rullo di gomma.

È possibile posare piastrelle in vinile su linoleum, pavimento in legno, massetto in cemento, piastrelle in ceramica, piastrella in pietra, truciolato

Il lavoro deve essere fatto per settore e abbastanza velocemente in modo che la colla non abbia il tempo di asciugare. Non è consentito posare piastrelle in PVC contro le pareti, è necessario lasciare una piccola cucitura tecnologica, che viene sigillata dopo 30-40 ore. Dopo aver posato tutti i frammenti, il rivestimento dovrebbe resistere al completo indurimento dell'adesivo e solo dopo si può iniziare a installare i battiscopa e sottoporre la superficie a carichi.

Se l'installazione viene eseguita sulla superficie con un sistema di riscaldamento a pavimento, la base deve essere preriscaldata per diversi giorni e spenta il giorno prima del lavoro.

Come posizionare correttamente le piastrelle su compensato

L'uso del compensato come base per la posa di piastrelle in ceramica è pienamente giustificato. Il materiale consente di svolgere l'attività nel più breve tempo possibile, poiché aiuta a livellare rapidamente il pavimento e le pareti.

Resta solo da imparare le regole e le sfumature di questo lavoro, di cui parleremo oggi di seguito. Imparerai a conoscere la scelta del compensato, quali strumenti e materiali aggiuntivi avrai bisogno, come preparare la superficie e quali metodi di posa delle piastrelle preferire.

Posa di piastrelle sul pavimento su compensato a casa

Scelta di materiali e strumenti

Se si confronta un foglio di compensato con un massetto di calcestruzzo, quest'ultimo è più preferibile, tuttavia, la sua produzione non è sempre giustificata. Allo stesso tempo, l'affidabilità del materiale come base dipende dal suo spessore e dalla preparazione adeguatamente condotta contro l'esposizione all'umidità. Montare il compensato sul pavimento e sulle pareti è molto più semplice e veloce di un massetto o di intonacare le pareti.

Posa di piastrelle su pavimenti in compensato inizia con la preparazione della base

Ci sono alcune sfumature preliminari che devi solo prendere in considerazione:

  • quando si sceglie il compensato, si deve tenere presente che deve essere resistente all'umidità (ad esempio, impiallacciato) o deve essere trattato con composti speciali prima dei lavori di installazione;
  • per fissare il materiale usando colla e viti sull'albero;
  • durante la posa è necessario lasciare spazio libero tra i fogli, di circa 3 mm di larghezza.

Il prezzo del materiale dipende da molti fattori, ad esempio, dalle dimensioni del foglio e dal suo grado. Il più costoso è il grado II, seguito dall'opzione di bilancio combinata II / III grado, è inoltre possibile utilizzare fogli di III grado più economici.

Suggerimento: se la stanza richiede ulteriori lavori sull'isolamento, posare la piastrella sul foglio di compensato, avendo precedentemente posizionato un isolante termico sotto di esso.

Auto-posa su piastrelle in compensato di PVC

Prepara anche i seguenti strumenti e materiali aggiuntivi:

  • 2 spatole: 1- gomma per stuccatura e 2 - ingranaggi in metallo per applicare la soluzione;
  • centro commerciale per il montaggio di fogli;
  • croci di plastica per impostare la distanza tra le tessere;
  • livello di costruzione;
  • tasselli e viti per ulteriori fogli di montaggio;
  • sigillante;
  • colla;
  • primer per legno;
  • piastrelle di ceramica.

La posa di piastrelle su un muro di compensato è leggermente diversa dall'installazione sul pavimento

Preparazione della base per la posa di piastrelle

Immediatamente devo dire che per lavorare con le piastrelle su compensato, dovresti comprare della colla speciale, così ti libererai da molti problemi.

Le istruzioni per la preparazione saranno le seguenti:

  1. Pulire la base di vari tipi di sporco e aspirare tutta la polvere dopo aver rimosso il vecchio rivestimento;
  2. Mastice per eliminare tutte le crepe;
  3. Sigillare le fughe nel punto di contatto tra il pavimento e le pareti con una malta cementizia;
  4. Prendi il livello dell'edificio e installa i beacon nella stanza;

Suggerimento: puoi disegnare una linea attorno al perimetro della stanza in modo da avere una linea guida per la posa di fogli di compensato.

  1. Applicare la colla sul pavimento con una spatola dentata e stenderla sulla superficie dove verrà posizionata la lastra di compensato;
  2. Pulire e sgrassare il compensato prima di appoggiarlo sul pavimento;
  3. Battere il foglio con un martello e muoverlo in modo che la colla si innesti meglio con la base. La larghezza dell'intervallo a una temperatura stabile nella stanza può essere 1 o 2 mm;
  4. Per affidabilità nel foglio, puoi fare diversi fori attraverso i quali fissarlo al pavimento con i tasselli;
  5. Pulire e carteggiare la superficie del foglio di compensato, quindi spolverarlo;
  6. Applicare una mano di fondo 2-3 volte.

Consiglio: se sotto un compensato c'è una bozza di pavimento in legno, dovrebbe essere trattato con antisettici per non lasciare che funghi, muffe e insetti dannosi si sviluppino in esso in futuro.

Nella foto - posa di lastre di compensato con isolamento sul pavimento di cemento

Come fare la posa delle piastrelle

Suggerimento: dovresti iniziare a lavorare dalla seconda fila, la prima adiacente al muro, quindi dovrai adattarla alle dimensioni.

  1. Applicare l'adesivo per piastrelle sulla superficie del compensato preparato. Cuocere in piccole porzioni, poiché si asciuga in circa 1,5 ore;
  2. Prendi le croci di plastica e mettile negli angoli per il prossimo oggetto;
  3. Durante la posa non dimenticare di utilizzare costantemente il livello di costruzione. È meglio quando la sua lunghezza è superiore a 1 m;
  4. Lasciare la piastrella dopo l'installazione in questa posizione per 1-2 giorni, e quindi è possibile iniziare a strofinare le cuciture. Avrai bisogno di: stucco finito, spatola di spugna e gomma.

Suggerimento: durante il lavoro, provare a eliminare immediatamente la massa adesiva in eccesso che sporge lungo i bordi.

Posa di piastrelle in PVC sul pavimento e quarzovinile: video, come incollare su compensato e prezzo

Ci sono molte opzioni per rifinire la superficie del pavimento. Uno dei materiali recentemente apparsi è un rivestimento in vinile o una versione migliorata di essi - quarzovinile, in cui la struttura polimerica è integrata e rinforzata con sabbia di quarzo fine. Posa di piastrelle in PVC - il processo non è difficile dal punto di vista di un professionista. Se c'è il desiderio di modificare il pavimento da soli, non si può fare a meno di conoscere alcune sfumature.

  • 1. Caratteristiche delle piastrelle polimeriche
  • 2. Differenze di piastrelle in PVC con il metodo di installazione
  • 3. Requisiti per la base del pavimento
  • 4. Prepariamo lo strumento e otteniamo materiali
  • 5. Il processo di montaggio di quarzovinile su colla
Caratteristiche delle piastrelle polimeriche

Per avere un minimo di difficoltà nella posa di piastrelle in PVC sul pavimento, è importante comprendere le caratteristiche specifiche di questo tipo di rivestimento. Il materiale è polimerico, mentre a più strati. Il lato anteriore delle piastre è ricoperto da un film in poliuretano trasparente resistente che conferisce durabilità e durata al materiale.
Più in basso, la struttura del rivestimento sintetico è la seguente:

  • decorare a strati, responsabile della formazione del motivo e della trama;
  • base portante costituita da polivinilcloruro e sabbia di quarzo;
  • uno strato stabilizzante formato da fibra di vetro, che conferisce alle piastre una geometria e dimensioni costanti;
  • montaggio base in vinile.

Nonostante la sua natura sintetica, il rivestimento in vinile al quarzo trasmette molto naturalmente l'aspetto di vari materiali naturali, come legno, ceramica e pietra selvaggia. Pavimenti in vinile non ha paura della pulizia a umido, gli effetti dei prodotti chimici domestici. La resistenza all'umidità delle piastre di finitura polimeriche consente loro di essere utilizzate non solo in ambienti comuni, ma anche in cucina, bagno e toilette. Il vantaggio del materiale, rendendolo competitivo con laminati e piastrelle, è elasticità e resistenza. Il quarzovinile è un suono molto più gradevole al tatto, ben smorzato grazie alla sua struttura porosa a più strati.

Spesso le piastrelle in vinile sono paragonate al linoleum di alta qualità. Le lastre in polimero somigliano davvero a un rivestimento in linoleum in molti parametri tecnici.

I vantaggi del quarzovinile sono evidenti:

  • molto più facile da trasportare e salire ai piani;
  • molto meno spreco, specialmente nei locali di geometria non standard;
  • Posa di piastrelle in PVC sul pavimento non è così difficile che sia mobile, cioè un metodo adesivo.

Lo svantaggio del materiale in questione è chiamato solo il suo costo, che corrisponde approssimativamente al linoleum di una classe commerciale. Ma i vantaggi dei dischi in vinile al quarzo superano agli occhi di molti consumatori questo aspetto del rivestimento polimerico.

Differenze delle tegole in PVC secondo il metodo di installazione

I produttori hanno fornito due metodi di base per la posa di piastrelle in vinile al quarzo su una base di installazione:

La prima tecnologia consiste nell'incollare ogni elemento di un rivestimento polimerico sul fondo del pavimento. È possibile incollare le lastre di finitura utilizzando uno speciale adesivo per piastrelle in vinile al quarzo. Alcuni produttori rendono più semplice l'applicazione di una sostanza appiccicosa sulla superficie posteriore del materiale di rivestimento e rendendo autoadesiva la piastrella in vinile.

La posa delle lastre di finitura del pavimento con il metodo flottante è possibile se le piastrelle sono dotate di fermi di attracco. Più spesso il quarzovinile si trova con le chiusure a colla, meno spesso - con chiusure, come quelle che si uniscono con la tavola o il laminato.

Requisiti di pavimentazione

Ti consigliamo di leggere: Posa una nuova tessera su una vecchia: preparazione della superficie e processo di installazione

Più spesso, la base di montaggio per la posa di lastre sintetiche è un massetto adeguatamente preparato fatto di materiali contenenti cemento, che possono essere:

  • calcestruzzo;
  • malte di cemento-sabbia autoprodotte;
  • miscele preconfezionate per massetto (livellamento);
  • soluzioni autolivellanti.

Qualunque sia il materiale da costruzione utilizzato per livellare la base del pavimento, il risultato deve essere una superficie che soddisfi i seguenti requisiti:

  • forza e integrità (elimina la presenza di grosse crepe, frammenti sfaldanti);
  • uniformità (la curvatura della superficie non deve superare i 2-3 mm per 2 metri di corsa);
  • l'assenza sulla superficie di lavoro di particelle solide che possono danneggiare il materiale durante ulteriori operazioni (è necessario effettuare un'accurata pulizia);
  • adesione sufficiente con una moderata capacità di assorbire l'umidità, che è particolarmente importante quando si installano piastrelle in PVC usando un metodo adesivo (ottenuto trattando un massetto di cemento con una soluzione di primer);
  • umidità moderata (dopo aver versato il massetto o riparato, il materiale dovrebbe essere lasciato asciugare).

Verificare se il massetto cementizio è sufficientemente asciutto in questo modo. Un frammento di un film di polietilene si appoggia sulla superficie e viene premuto lungo i bordi. Se la condensa viene rilevata sotto la pellicola a temperatura ambiente dopo 3 ore, la base del pavimento non è sufficientemente asciutta.

È preferibile non utilizzare l'asciugatura forzata del massetto in alcun modo. Ciò ridurrà drasticamente la resistenza della base del pavimento e potrebbe portare alla comparsa di delaminazioni e crepe.

La posa di piastrelle in PVC su compensato o pannelli di particelle pressate (OSB) viene utilizzata meno frequentemente. Le lastre di solito allineano i pavimenti in legno esistenti o montano il compensato su tronchi, creando una superficie per la posa di piastrelle con rivestimento polimerico. Praticamente gli stessi requisiti del massetto cementizio sono imposti sulla base di montaggio in compensato. Dovrebbe essere liscia, senza brusche cadute. I giunti tra lastre di compensato o OSB, prima di posare la piastrella in PVC con metodo flottante o incollaggio, devono essere stuccati. Quando si posa sulla colla primer per stucco secco. La superficie rimanente del materiale della lastra non è trattata con un primer, la superficie delle lastre in OSB e compensato soddisfa i requisiti necessari in termini di assorbimento dell'umidità e adesione.

Come incollare le piastrelle in PVC sul pavimento, imparerai un po 'più tardi. Ora ciò sarà necessario per la corretta implementazione del processo di installazione.

Prepariamo lo strumento e acquistiamo materiali

Per la posa di piastrelle viniliche in PVC o quarzo su colla, saranno necessari una costruzione generale e utensili speciali.
Dai soliti strumenti sarà utile:

  • nastro di costruzione (metro);
  • coltello con lame sostituibili;
  • trapano con miscelatore a spirale;
  • due spatole (larghe e strette);
  • quadrato di costruzione;
  • martello di gomma.

Utensili speciali, è una spatola di plastica dentata e un rullo di pressione. Il solito pettine a spatola, usato se si vuole posare la piastrella, nel nostro caso non funzionerà, poiché lo strato formato di colla sarà ridondante. Il punto non è che ci sarà un sovraccarico di colla per piastrelle in vinile al quarzo che costa 6-10 dollari al chilogrammo. Sarà difficile incollare semplicemente piastrelle in PVC su uno spesso strato adesivo, quindi è necessario uno strumento speciale con piccoli denti triangolari.

Il secondo strumento specializzato è un rullo metallico per la pressatura uniforme di piastre polimeriche sulla base di montaggio. Il peso di un tale strumento è di circa 50 kg e i professionisti preferiscono montare le piastrelle in vinile sul pavimento con un tale rullo. È possibile sostituire un rullo di metalli pesanti con uno normale che viene utilizzato per attaccare la carta da parati, ma poi si deve spendere molta energia fisica, premendo il rullo con forza sul pavimento quando si rotola ogni piastrella di vinile al quarzo.

Dai materiali che saranno necessari nel lavoro, hai bisogno della piastrella polimerica stessa e della colla per la sua installazione. Prima di acquisire il necessario, è necessario calcolare correttamente la quantità di entrambi. Non ci saranno problemi con la colla - su ogni confezione (secchi di plastica ermeticamente sigillati di varie dimensioni) il produttore indica il consumo medio per m2. Hai solo bisogno di conoscere l'area del pavimento nella stanza per determinare la quantità richiesta di colla.

Raccomandato per la lettura: tecnologia di posa di piastrelle in vinile al quarzo

Il numero di tessere per calcolare un po 'più difficile. È necessario inizialmente immaginare come verrà eseguita l'installazione (lungo o attraverso il pavimento). Conoscendo la larghezza e la lunghezza della stanza, viene calcolato il numero richiesto di unità di fronte. La larghezza della stanza è divisa per la larghezza dei piatti, la lunghezza della stanza per la lunghezza delle piastrelle. Le nicchie sotto i radiatori sono contate, mentre entrano nella porta.

Non è necessario fare un grande magazzino quando si acquista il quarzovinile, poiché le piastre sono impilate con una quantità minima di materiale di scarto.

Dopo aver calcolato e acquistato la quantità di materiale richiesta e avere a portata di mano lo strumento necessario, è il momento di scoprire come incollare le piastrelle in PVC sul pavimento come al solito.

Il processo di montaggio di quarzovinile su colla

Dopo aver preparato la base, è possibile procedere al lavoro di installazione, che è completamente diverso quando si posa su massetto di cemento e compensato. In primo luogo, la superficie è contrassegnata per la posa della prima fila, che di solito viene eseguita dalla parete più lontana all'ingresso della stanza. A volte con una geometria del pavimento complessa o irregolare, è necessario posare le piastrelle nel centro della stanza. In questo caso, il centro deve essere determinato battendo le diagonali e trovando il punto della loro intersezione. È conveniente fare la posa di lastre quadrate dal centro del pavimento - così troveranno la simmetria da sole. Piastrella oblunga più facile da iniziare a posare sul muro. Se necessario, le lastre di rivestimento della prima fila vengono tagliate lungo le loro lunghe dimensioni in modo da non restringere troppo la parete opposta.

Le tessere polimeriche quadrate vengono posizionate prevalentemente nella giunzione, ovvero come una normale piastrella. I piatti rettangolari sono più facili e più economici da posare come un laminato (la posa di una fila inizia con un intero frammento, la successiva striscia di rivestimento inizia con il taglio). Le lastre vengono incollate end-to-end con la formazione di una cucitura minima tra piastrelle adiacenti. Il compito del maestro è quello di unire i singoli elementi di rivestimento il più strettamente possibile, mentre si attaccano in modo sicuro, specialmente alla giunzione delle piastre, dove sono più spesso staccati durante l'operazione del rivestimento.

Incolla le piastrelle sul pavimento così.

  • La massa adesiva (prima dell'uso, deve essere accuratamente miscelata con un miscelatore da costruzione) viene distribuita sulla superficie del massetto o della base di compensato leggermente più larga dell'elemento da incollare.
  • La spatola di plastica forma uno strato uniforme di massa adesiva. Dopo aver applicato alcuni tipi di colla, dovrebbe essere lasciato riposare per un massimo di 10 minuti (leggere attentamente i consigli del produttore).
  • La lastra viene applicata vicino alle piastrelle adiacenti già posate e pressata sul pavimento con l'intera area.
  • Dopo l'adattamento iniziale della piastrella alla colla, è necessario innanzitutto picchiettarla delicatamente con un martello (un martello di gomma), quindi avvolgerla con un rullo a pressione. Di conseguenza, la colla può essere schiacciata nelle cuciture e la colla che viene estrusa da sotto la piastra può essere rimossa con un panno umido o una spugna.

    Se la tessera è autoadesiva, l'operazione è più semplice. È necessario rimuovere la pellicola che protegge lo strato adesivo dalla superficie posteriore delle piastre e incollare la piastrella alla base del pavimento. Rotolare una piastrella autoadesiva con un rullo è un must.

    Posa di piastrelle in quarzo e piastre in PVC consente di tagliare le pareti alla dimensione desiderata. Il materiale polimerico viene tagliato semplicemente, - per mezzo di un coltello da costruzione. Dopo le misurazioni sulla superficie anteriore della tessera c'è un segno con una matita o un pennarello. Il quadrato di costruzione è combinato con il segno, formando una perpendicolare alla lunghezza dell'elemento di rivestimento. Lungo la linea con la pressione dell'intensità media, viene praticata un'incisione con una lama di coltello, dopo di che la placca viene piegata e rotta. Non è consigliabile utilizzare la smerigliatrice per il taglio di piastrelle, - il materiale viene sciolto quando riscaldato e l'odore non è il più piacevole.

    Le piastrelle di piastrelle di quarzo fluttuanti si adattano molto facilmente. Elementi vicini sono uniti con serrature di colla, che sporgono oltre le piastre stesse da due lati adiacenti. Basta rimuovere il film protettivo dalle fughe e unire molto rapidamente le piastrelle adiacenti, trasformandole in un rivestimento per pavimenti singoli.

    (Ancora nessun voto)
    Caricamento in corso. Fonte di